Microsoft ha dettagliato il suo lavoro per migliorare la latenza di gioco sulla piattaforma basata su cloud. Inoltre, il supporto per mouse e tastiera dovrebbe ancora arrivare entro la fine dell'anno.

Attualmente, la pipeline di visualizzazione di Xbox Cloud Gaming supporta una latenza compresa tra 8 e 74 millisecondi. Ecco quanto tempo impiegano gli input del controller per registrarsi con il gioco. Tuttavia, ora sta lavorando per portare la sua tecnologia Direct Capture a più giochi sul servizio. Ciò ridurrà la latenza a un valore incredibilmente basso da 2 a 12 millisecondi, secondo l'ultimo aggiornamento (si apre in una nuova scheda) di Morgan Brown dell'Xbox Game Streaming Team.

Come con molti dei migliori televisori 4K, Direct Capture riduce la latenza disabilitando una serie di funzionalità. Questi includono HDR, ridimensionamento dinamico e un limite di risoluzione di 1440p. Non dovremo preoccuparci di quest'ultimo per ora. Xbox Cloud Gaming è attualmente limitato a 1080p su PC e Xbox Series X|S e 720p su dispositivi mobili.

(Credito immagine: Microsoft)

Microsoft ha anche intensificato la sua spinta per portare il supporto di mouse e tastiera su Xbox Cloud Gaming. Brown, un ingegnere del software del team, afferma che Xbox sta "lavorando per aggiungerlo allo streaming per gli utenti di PC". Sfortunatamente, non abbiamo ancora una data specifica per il supporto di mouse e tastiera.

L'omissione sconcertante significa che i giocatori su PC sono attualmente relegati a utilizzare un controller sul servizio di streaming. Inoltre, probabilmente significa che i giochi basati su mouse e tastiera su Xbox Game Pass, come Age of Empires 4, saranno finalmente disponibili tramite il cloud.

Dolori crescenti

Direct Capture è già compatibile con una manciata di giochi sul servizio Xbox Cloud Gaming. Ma siamo lieti di vedere che Microsoft ha iniziato a implementare la funzionalità su una più ampia selezione di titoli. Tuttavia, limitazioni come la disabilitazione e l'upscaling dell'HDR mostrano che anche i migliori servizi di cloud gaming sono ancora agli inizi.

Tuttavia, qui non getteremo acqua fredda sugli sforzi di Microsoft. Una latenza inferiore è fondamentale negli ambienti multiplayer competitivi in ​​cui la reattività offre ai giocatori un vantaggio.

Condividi questo