Microsoft ha annunciato oggi che la build finale di Windows 11 22H2 è stata rilasciata nel suo canale Insider, il che significa che la build di spedizione o rilascio alla produzione (RTM) sarà generalmente disponibile entro la fine dell'anno.

Nel frattempo, i reparti IT aziendali possono testare rapidamente la build finale, Build 22621, dal sito Web di download di Windows Insider Preview e iniziare a convalidarla su sistemi con la configurazione hardware appropriata.

Ai dispositivi retail iscritti al Windows Insider Program for Business nel canale di anteprima verrà automaticamente offerto Windows 11 22H2 come aggiornamento facoltativo. I dispositivi Windows Insider non al dettaglio possono verificare manualmente la build 22621 tramite Impostazioni > Windows Update.

Una volta che un abbonato Insider Channel aggiorna un PC per creare 22H2, continuerà a ricevere automaticamente nuovi aggiornamenti di manutenzione tramite Windows Update (il tipico processo di aggiornamento mensile). Microsoft fornisce istruzioni su come partecipare al programma Windows Insider e unire un PC al canale Anteprima di rilascio.

Oltre alla disponibilità commerciale pre-release, Microsoft offre anche supporto gratuito alle organizzazioni commerciali che eseguono la versione, il che significa che i reparti IT possono testare la versione e i metodi di distribuzione preferiti, ottenendo supporto prima della disponibilità generale. Microsoft non ha detto quando arriverà la prossima versione di Windows 11, anche se gli aggiornamenti principali vengono tradizionalmente lanciati in ottobre o novembre.

Negli ultimi mesi, i tassi di adozione di Windows 11 sono scesi a un minimo, secondo i dati recenti del fornitore di software di monitoraggio del computer AdDuplex e altri.

Rilasciato nell'ottobre 2021, Windows 11 ha raggiunto il 19,7% di "utilizzo generale" ad aprile, con un aumento di oltre il 10% dall'inizio di dicembre 2021. Secondo gli ultimi dati di AdDuplex, lo 0,6% in più di utenti utilizza una build 11 Insider di Windows.

La percentuale di utilizzo di Windows 11 è cresciuta di meno dello 0,4% ad aprile. Questo è in aggiunta a una crescita inferiore allo 0,2% a marzo, secondo AdDuplex.

Sebbene Windows 11 non si espanda, Windows 10 21H2 ha aggiunto un altro 6,5%.

Microsoft ha spinto gli utenti a eseguire l'aggiornamento a Windows 11, ma la stragrande maggioranza ha deciso di rimanere con l'edizione precedente, che continuerà a essere supportata fino al 2025.

Dell'80% che utilizza Windows 10, il maggior numero di utenti utilizza i due aggiornamenti più recenti, Windows 10 N21U (21H2), rilasciato a novembre 2021 (28,5%) e Windows 10 M21U (21H1), rilasciato a marzo 2021. 26,5 , (XNUMX%).

Il restante 25% si trova in cinque precedenti iterazioni di Windows 10.

"Per la maggior parte, i clienti aziendali non si stanno davvero immergendo nel nuovo sistema operativo e non prevediamo di vedere molta adozione fino al 2023", ha affermato Steve Kleynhans, vicepresidente della ricerca presso Gartner, in una precedente intervista a "Computer World ." »

"Per la maggior parte dei consumatori che non sono appassionati di PC in un modo o nell'altro, questa non è una priorità assoluta e non cercheranno attivamente l'aggiornamento", ha affermato. "Fino a quando Microsoft non inizierà a forzare l'aggiornamento, o almeno a distribuirlo in modo più aggressivo agli utenti su macchine idonee, le cose potrebbero bloccarsi un po'. Sospetto che vedremo Microsoft iniziare a commercializzare l'aggiornamento in modo più aggressivo nei prossimi mesi e iniziare davvero a spingere in autunno".

Da parte sua, Microsoft ha affermato di aver visto una forte domanda per Windows 11, con le persone che hanno accettato l'offerta di aggiornare il sistema operativo a una velocità doppia rispetto a quella che l'azienda ha visto per Windows 10, secondo un post sul blog di gennaio di Panos Panay, Microsoft Product Manager per Windows. e dispositivi.

Copyright © 2022 IDG Communications, Inc.

Condividi questo