Vodafone lancia un nuovo metodo di tracciamento degli utenti

Vodafone prevede che una nuova piattaforma di intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML) basata su Google Cloud migliorerà notevolmente la sua capacità di utilizzare l'intelligenza nelle sue operazioni di back-end e rivolte ai consumatori.

La nuova piattaforma "AI Booster" è in grado di gestire migliaia di modelli ML al giorno, fornendo all'operatore la scala necessaria per utilizzare la tecnologia nei suoi mercati globali.

La capacità della piattaforma accelera i tempi di sviluppo da circa cinque mesi a sole quattro settimane, migliorando l'agilità e la capacità di Vodafone di fornire nuovi servizi sia ai team interni che ai clienti. Le aree di interesse includono l'esperienza del cliente, le prestazioni della rete e la ricerca e sviluppo.

Vodafone I.A

"È più facile a dirsi che a farsi incorporare IA e ML nel tessuto della tua organizzazione e creare e distribuire rapidamente casi d'uso di ML su larga scala in un settore altamente regolamentato", ha affermato James Ma, direttore della gestione tecnica dell'account, Telco, EMEA su Google. . Nube. “Affrontare questo compito significa non solo avere la giusta infrastruttura di piattaforma, ma anche sviluppare nuove competenze, metodi di lavoro e processi. «

"Come piattaforma tecnologica, siamo molto orgogliosi di creare una piattaforma MLOps all'avanguardia basata sulla migliore architettura Google Cloud con automazione, scalabilità e sicurezza integrate", ha aggiunto Ashish Vijayvargia, Head of Analytics Prodotti in Vodafone.

"Il risultato è che apportiamo più valore alla scienza dei dati, integrando nel contempo i principi dell'ingegneria dell'affidabilità".

AI Booster si basa su una piattaforma dati globale (si apre in una nuova scheda) creata dalle due organizzazioni lo scorso anno. La piattaforma "Nucleus" ospita un sistema "Dynamo" che raccoglie e migra le informazioni da vari repository Vodafone in tutto il mondo a un'unica risorsa basata su cloud. Questo "oceano di dati" fornisce la grande quantità di dati su cui fanno affidamento i modelli ML di AI Booster per funzionare.

Vodafone sta inoltre trasferendo l'intero ambiente SAP e tutti i carichi di lavoro Big Data e Business Intelligence su Google Cloud, utilizzando al contempo strumenti di gestione delle prestazioni basati su cloud in tutte le sue operazioni.

"La relazione di successo di Vodafone con Google Cloud è un aspetto chiave della nostra evoluzione per diventare una società di comunicazioni tecnologiche leader a livello mondiale", ha affermato Cengiz Ucbenli, Global Head of Big Data and AI, Innovation and Governance di Vodafone. "Accelera la nostra capacità di creare soluzioni più rapide e scalabili alle sfide aziendali, come il miglioramento della fidelizzazione dei clienti e il miglioramento dell'esperienza del cliente, mantenendo Vodafone all'avanguardia nell'intelligenza artificiale e nella scienza dei dati".

Condividi questo