Se sei un fan di iPhone, devi aver sentito di recente la notizia che l'UE si sta preparando a imporre uno standard di ricarica per i nuovi dispositivi, il che significa che i futuri iPhone dal 2024 dovranno utilizzare USB-VS.

Questa è un'ottima notizia: Apple utilizza da anni la sua porta Lightning proprietaria per caricare gli iPhone, anche se quasi tutti i produttori di telefoni Android hanno adottato lo standard USB-C (e Apple stessa utilizza USB-C per iPad).

Anche se l'UE governa solo l'Europa, questo mandato probabilmente costringerebbe Apple a scambiare i suoi futuri iPhone in tutto il mondo; non sarebbe pratico per il marchio vendere lo stesso dispositivo con porte diverse in paesi diversi.

Quindi aspettati che l'iPhone 16 nel 2024 abbia una porta USB-C, a meno che Apple non decida di introdurla prima con l'iPhone 15 o anche con l'iPhone 14 quest'anno (anche se quest'ultimo è improbabile, dato che Apple non ha avuto molto tempo per preparare). ).

Non è la fine del mondo: USB-C è più veloce sia per la ricarica che per il trasferimento dei dati, quindi i futuri iPhone di punta saranno solo migliori per il passaggio.

Tuttavia, non è così per il mondo più ampio dei telefoni Apple.

Ci sono molti più iPhone

Potresti essere sorpreso di apprendere che non tutti gli iPhone venduti ogni anno hanno un numero di serie e i modelli non di punta rappresentano una quantità sorprendente di vendite. Non solo ci sono spesso modelli di iPhone SE convenienti (di cui probabilmente vedremo una nuova edizione nel 2024), ma c'è anche un enorme mercato per gli iPhone meno recenti.

Un iPhone 13 Pro Max al aire libre, visto desde atrás

(Credito immagine: LaComparacion)

Apple vende spesso modelli più vecchi che ha deciso di mantenere, di solito a un prezzo inferiore al prezzo di lancio. In questo momento, sebbene i dispositivi iPhone 13 siano i più recenti, l'iPhone 12 e l'iPhone 11 standard sono disponibili presso l'azienda stessa.

E se cerchi, puoi trovare versioni ancora precedenti disponibili presso rivenditori di terze parti: Walmart ha una storia di cinque anni nella vendita di iPhone durante le stagioni dei saldi e Amazon in genere vende iPhone di più generazioni.

Non dimentichiamo l'intera industria dei telefoni ricondizionati, che esiste per riparare e rivendere dispositivi usati come gli iPhone: Apple a volte vende questi dispositivi, così come molte altre aziende.

Ognuna di queste opzioni è ottima per le persone che non possono permettersi l'ultimo iPhone e desiderano una versione precedente o meno potente a un prezzo inferiore.

Dimentica quegli iPhone

Se, a partire dal 2024, Apple non può più vendere iPhone con una porta Lightning, ciò non influirà solo sull'iPhone 16. No, l'azienda non può vendere dispositivi senza USB-C, inclusi modelli precedenti, dispositivi SE e ricondizionati anche modelli.

Letteralmente qualsiasi telefono che è già sugli scaffali dei negozi andrà bene, ma Apple non può creare nuovi stock da vendere; ciò significa che, a meno che la società non decida di immagazzinare in anticipo gli iPhone Lightning, questi modelli precedenti potrebbero non essere offerti in vendita nell'UE.

Apple potrebbe decidere di spedire tutti quegli iPhone Lightning nel Regno Unito o negli Stati Uniti, due paesi non governati dall'UE (e il primo dei quali ha affermato di non avere alcuna intenzione di imitare la governance dell'UE). Funzionerebbe per gli iPhone più vecchi, soprattutto perché Apple ha smesso di vendere caricabatterie integrati, il che significa che nessun problema con la presa UE per i clienti del Regno Unito.

Un iPhone SE 2020 di fronte, su un tavolo

(Credito immagine: futuro)

Ma ciò significa comunque che nella maggior parte dell'Europa non ci saranno scorte di iPhone più vecchi da acquistare. Non ci saranno dispositivi iPhone SE di riserva o dispositivi iPhone 13 (presumibilmente allora convenienti) da ritirare, il che significa che gli acquirenti europei rimarranno con il dispositivo più recente.

E se si tratta di un problema che interessa un grande continente, Apple potrebbe decidere di ridurre la produzione di quei modelli, cosa che ne pregiudicherebbe la disponibilità nel resto del mondo.

Dal momento che molte delle vendite di Apple riguardano questi iPhone più vecchi, che posiziona come alternative convenienti alle ammiraglie recenti e costose, ciò significa che coloro che cercano di acquistare un nuovo iPhone non avranno altra scelta che spendere molto per il vecchio modello nuovo. In una crisi del costo della vita, non è del tutto l'ideale.

Tuttavia, le regole dell'UE sembrano essere in grado di tutelare la rinnovata industria: poiché questi telefoni sono già sul mercato, sembra che Apple sarà ancora in grado di accettare scambi, riparare questi dispositivi e continuare a venderli. Potrebbe essere un modo intelligente per aggirare le regole, se l'UE è d'accordo. Ma su questo non c'è certezza.

Grandi cambiamenti radicali come questo avranno sempre un effetto a catena in molti angoli del mondo tecnologico, specialmente quelli che non provengono naturalmente dai flussi e riflussi delle tendenze tecnologiche. E l'intento dell'UE è intelligente: l'insistenza di Apple nel mantenere il porto dell'illuminazione porta a molti rifiuti elettronici e ad alcune azioni anticoncorrenziali.

Ma ogni buona azione può avere conseguenze indesiderate e il divieto di porta Lightning dell'UE potrebbe avere un effetto a catena devastante sul vecchio mercato degli iPhone.

Almeno ci sono molti altri telefoni Android economici da guardare.

Condividi questo