Il 15 luglio entrerà in vigore il "divieto del porno" britannico. Dopo questa data, tutti gli utenti Internet del Regno Unito dovranno confermare di avere almeno 18 anni di età per accedere ai siti di intrattenimento per adulti.

Dato che Pornhub da solo ha ricevuto 33.5 miliardi di visualizzazioni nel 2018, con il Regno Unito che è il secondo utente più grande dopo gli Stati Uniti, il prossimo filtro di verifica dell'età dovrebbe raggiungere un numero considerevole di persone nel Regno Unito.

Anche se è spesso chiamato il "blocco del porno britannico", questo nome non è del tutto accurato. La legge sulla verifica dell'età è infatti parte dell'articolo 25 della legge sull'economia digitale, che comprende diversi articoli sulla legislazione online.

Il processo funziona come segue: a partire dal 15 luglio 2019, i siti Web per adulti dovranno visualizzare una schermata di benvenuto per gli utenti del Regno Unito all'arrivo sul sito. Questa schermata interstitial non deve contenere contenuti per adulti e deve informare i visitatori che devono dimostrare di avere più di 18 anni per continuare.

Se un utente può utilizzare un sistema di verifica dell'età approvato, inserirà queste informazioni, che saranno probabilmente un nome utente e una password non identificabili. Se non hanno questi dettagli, il sito potrebbe spiegare come ottenerli, ma non sarai in grado di accedere al sito senza fornirli o è l'idea.

Tutti i siti per adulti, ospitati o con sede nel Regno Unito o meno, dovranno supportarlo. I siti che non lo supportano possono subire una multa o essere completamente bloccati nel Regno Unito (o entrambi). Alla fine, quando il programma verrà eseguito per alcuni mesi, gli utenti potranno segnalare i siti che non soddisfano i requisiti.

Il British Board of Film Classification è stato scelto per amministrare il sistema. La verifica dell'età non verrà fornita, ma approverà i fornitori che lo faranno. Sarai responsabile di sanzionare i siti non conformi, se necessario, richiedere agli ISP di bloccare coloro che non verificano correttamente l'età.

L'obiettivo dichiarato del "blackout porno" britannico è proteggere i bambini. Il governo britannico ha affermato che i giovani erano troppo facili da guardare video per adulti hardcore e che era necessario proteggerli da inciampare accidentalmente. Non troverai molte persone che non sono d'accordo con questo sentimento.

Tuttavia, il risultato sarà che tutti gli adulti consenzienti dovranno fare miracoli per dimostrare di essere abbastanza grandi da avere accesso alle cose a cui hanno diritto legalmente.

Come nella maggior parte dei casi, è molto probabile che molte persone non sappiano come influirà su di loro. Quindi aspettati di vedere persone confuse e frustrate che vagano per le strade il 15 luglio.

Lo scopo del "Blocco porno" del Regno Unito è proteggere i bambini online

Il blocco del porno britannico è progettato per proteggere i bambini online, ma ci sono ancora molti rischi

Quando uscirà il "porn lock" del Regno Unito e come funzionerà?

Sappiamo che dal 15 luglio chiunque utilizzi un sito web che offre contenuti inappropriati per i minori nel Regno Unito dovrà verificare la propria età.

Per poterlo fare, gli utenti di età superiore ai 18 anni dovranno fornire la prova di essere sufficientemente grandi per accedere ai siti con restrizioni. La verifica può essere effettuata online o presso un negozio dove è possibile acquistare un pass che conferma che il titolare ha 18 anni o più.

L'onere della prova in un negozio potrebbe essere un po' più leggero rispetto a quello online. Anche se potrebbe essere richiesto di fornire un documento d'identità con foto, come un passaporto o una patente di guida, molti commercianti applicheranno semplicemente le regole di buon senso su cui fanno attualmente affidamento. Se qualcuno ha più di 18 anni, probabilmente non sarà sfidato a produrre un pezzo di identità.

Da questo punto di vista, il focus sullo store può sembrare più un problema di privacy. Le persone alla ricerca di contenuti per adulti possono recarsi in un negozio ovunque nel Regno Unito e acquistare i pass, il che può intralciare qualcuno che conoscono.

Online si può dire che il processo sia più anonimo, ma dovrai dimostrare la tua età caricando un documento d'identità. AgeID, il principale fornitore di verifica dell'età per questa nuova normativa, afferma che non conserverà alcuna informazione personale, il sito afferma di inviare i tuoi dati a una terza parte che poi chiede di verificare la tua età e potrai scegliere la tua fornitore.

Una volta forniti il ​​nome utente e la password, sarai libero di accedere a qualsiasi sito soggetto a limiti di età e le informazioni personali non verranno mai scambiate. Tuttavia, la domanda rimane quanto sia sicuro scaricare un'immagine del passaporto o della patente di guida.

Possiamo vedere diverse forme di verifica dell'età. Un modo naturale per farlo sarebbe che le reti mobili assegnassero le credenziali agli utenti. Queste aziende già conoscono e hanno verificato la tua età in molti casi. L'identificazione deve quindi essere semplice.

Come può qualcuno controllare la propria età?

È qui che le cose vanno nell'ombra. Prima di tutto, quando questo articolo è stato pubblicato per la prima volta a maggio 2019, il BBFC non ha elencato alcun sistema di verifica dell'età approvato.

Tuttavia, sappiamo che ci sono diverse opzioni che probabilmente saranno nell'elenco approvato, ed è qui che il problema inizia a preoccuparsi dal punto di vista della privacy.

La principale tecnologia di verifica si chiama AgeID ed è gestita da una società chiamata Mindgeek. Guardando il sito web di Mindgeek, si potrebbe pensare che sia una società di sicurezza Internet. Non è affatto così.

È il marchio ombrello dietro alcuni dei più grandi siti Web per adulti al mondo. Mindgeek utilizza PornHub, RedTube e YouPorn. Possiede anche creatori di contenuti e fornisce servizi di pagamento e monetizzazione ad altri produttori di contenuti erotici.

AgeID sarà un sistema online e i visitatori di siti Web per adulti dovranno verificare la loro età caricando la prova che sono abbastanza grandi.

L'alternativa, la PortesCard, sarà acquistata nei negozi dove il venditore confermerà la tua età. La carta contiene un codice valido per 24 ore dopo l'acquisto. Un'app mobile complementare ti consentirà di convertire questo codice in un AgeID e di accedere.

Esistono due tipi di DoorsCard in vendita, una per un singolo dispositivo e una per più dispositivi. Naturalmente, si teme che i bambini condividano gli account AgeID, il che significa che se qualcuno ottiene una PortesCard, darà accesso ad altri. Verranno messe in atto alcune misure di sicurezza per evitare che ciò accada, ma è improbabile che sia completamente efficace.

Le preoccupazioni e le preoccupazioni di questi due sistemi sono solo uno dei motivi per cui ci aspettiamo che così tante persone si rivolgano ai servizi VPN.

Puoi usare una VPN per aggirare il blocco del porno?

Sì, è innegabile che termini di ricerca come "Migliore VPN per il porno" esploderanno nel Regno Unito il giorno in cui entrerà in vigore il blocco. Essere in grado di aggirare le restrizioni di geolocalizzazione, i blocchi di contenuto e i filtri web con l'aiuto di una rete privata virtuale (VPN) è uno degli usi chiave di questi servizi, garantendo al contempo la privacy. nel web

I servizi VPN commerciali consentono agli utenti di quasi tutti i dispositivi di selezionare il paese in cui desiderano apparire. Questo è stato generalmente utilizzato dalle persone per sfruttare la libreria americana di Netflix nel Regno Unito, ad esempio.

La legge del Regno Unito che richiede la verifica dell'età viene stabilita quando un utente sembra viaggiare da un indirizzo IP del Regno Unito. Se un sito per adulti non è in grado di determinarlo dai dati sulla posizione forniti, consentirà agli utenti nel Regno Unito di visualizzare lo stesso contenuto a cui si accede dall'esterno dei confini del paese.

I provider di servizi Internet (ISP) non sono in grado di impedire alle persone di aggirare le restrizioni in questo modo perché il traffico VPN è crittografato, quindi, completamente opaco per loro. Gli ISP non hanno modo di vedere cosa stanno guardando i loro client client VPN quando sono connessi a uno.

Il governo potrebbe tentare di imporre le stesse restrizioni di età ai provider di reti private virtuali. Per sapere che devono verificare che i clienti abbiano almeno 18 anni. Ma ciò richiederebbe l'adozione di una legge separata, quasi certamente sarebbe estremamente impopolare. Questo sembra improbabile, poiché terroristi e pedofili stanno già utilizzando reti private virtuali (VPN), ma senza essere attaccati, il blocco del porno sarà diverso.

Il motivo principale di questo blocco è impedire ai bambini minorenni di accedere a contenuti inappropriati., ma molti temono che il download dei propri dati su nuovi servizi sia riservato o inserito in una sorta di database di sorveglianza del porno, ovvero: la riservatezza di una VPN può portare un po' di conforto.

Lo svantaggio per questi utenti è che le VPN costano denaro (anche se nella maggior parte dei casi pochi dollari al mese). e rappresentano più del costo di un semplice pass per utenti porno da un provider registrato. Alcuni servizi VPN sono gratuiti, incluso Hotspot Shield, che fornisce 500 MB di dati al giorno.

Altre app VPN gratuite tendono a offrire velocità dati ragionevolmente basse o utilizzano la tua connessione a banda larga per fornire un servizio reciproco ad altri utenti. Questo è indesiderabile per la maggior parte delle persone e può avere implicazioni sulla privacy, quindi è essenziale utilizzare un fornitore più affidabile. TechRadar ha testato tutti i principali servizi VPN e riteniamo che ExpressVPN sia il migliore.

Mindgeek ha i più grandi siti porno su Internet, inclusi PornHub, RedTube e YouPorn.

Mindgeek ha i più grandi siti porno su Internet, inclusi PornHub, RedTube e YouPorn.

Tutti i siti per adulti si adatteranno al blocco?

È altamente improbabile che i siti che offrono contenuti per adulti rispettino il blocco del porno britannico. Ci sono molte ragioni per questo. Vanno da un costo troppo alto alla confusione su ciò che è richiesto. Nota che la maggior parte dei siti porno non è ospitata nel Regno Unito e molti di essi non hanno sede qui da un punto di vista commerciale.

Sebbene le grandi aziende sappiano che la legge sta arrivando, le piccole imprese potrebbero benissimo non avere la minima idea o preoccuparsi abbastanza del Regno Unito. Sebbene il governo britannico prometta multe per le aziende che non rispettano, non ha molta giurisdizione in nessun'altra parte del mondo. Forse questo potrebbe esercitare pressioni sulle aziende dell'UE, ma il Regno Unito ha deciso di isolarsi da questa fonte di sostegno.

Cosa succede se i siti non sono conformi?

Multe fino a € 250,000 possono essere applicate a qualsiasi azienda che non rispetti le nuove normative sul porno nel Regno Unito. Possono anche essere bloccati da tutti i fornitori di servizi Internet con sede nel Regno Unito se si rifiutano di implementare i controlli. È probabile che questi blocchi siano dello stesso tipo di quelli utilizzati dall'Alta Corte per impedire alle persone di accedere a servizi di streaming di calcio in diretta e torrent come The Pirate Bay.

Gli ISP non hanno la possibilità di implementare questi blocchi e il pubblico quasi certamente non sarà a conoscenza della blacklist di siti e servizi.. Per molti utenti, i siti Web che utilizzano attualmente scompariranno e saranno sostituiti da una spiegazione fornita dal provider Internet dell'utente.

Quanto tempo ci vorrà per applicare il blocco?

Una percentuale molto ampia di Internet è costituita da contenuti pornografici. Alcune stime suggeriscono che il 4% dei primi 1.000.000 di siti Web fornisce materiale pornografico. Ciò rappresenta circa 42,000 siti Web separati che ospitano contenuti per adulti.

Ciò rappresenterà una grande sfida per la BBFC, soprattutto se questi siti si rifiutano di agire. Gestire ogni sito non conforme sarebbe un processo lungo e richiederebbe al regolatore di essere a conoscenza di coloro che non verificano l'età di un utente o che lo scoprono da soli.

I costi e il tempo necessario potrebbero essere considerevoli e non conosceremo le sfide che ciò crea fino a quando la legge non entrerà in vigore e potremo vedere l'impatto a partire dal 15 luglio.

Il blocco del porno britannico entrerà in vigore il 15 luglio.

(Immagine: © Shutterstock)

In che modo il divieto del porno nel Regno Unito aiuterà i minori di 18 anni?

Anche se questo fa parte della vita, la pornografia online solleva molte legittime preoccupazioni. La sua incapacità di presentare una visione realistica del sesso, del trattamento delle donne e della natura sempre più estrema dei contenuti video è problematica.

Alcuni studi hanno dimostrato che la pornografia ha un effetto dannoso sulla vita sessuale di alcune persone e alcuni rapporti affermano che il suo uso potrebbe portare a disfunzione erettile e cambiamenti cerebrali.

Molti video sembrano costringere le donne a fare sesso per soldi o molestie, dando una visione distorta del consenso, sebbene siano atti di finzione fittizi, possono dare ai giovani una visione inappropriata di come il cui sesso dovrebbe funzionare in una relazione normale

Ridurre il numero di bambini che vedono queste distorsioni potrebbe essere considerato un'ottima cosa. Anche se per acquistarlo, devi prima accettare che il blocco del porno funzionerà, il che chiaramente non è del tutto vero.

Aiuterà i genitori?

La legislazione presenta alcuni vantaggi che aiuteranno i genitori. Supponendo che questo sia un completo successo e che tutti i fornitori di servizi pornografici mettano un gateway britannico sui loro siti, i bambini più piccoli potrebbero trovare meno contenuti per adulti.

In realtà c'è molto porno su altri servizi come Twitter, Reddit e anche sui siti di condivisione di immagini. Poiché queste società non sono fornitori di materiale pornografico, non sono nemmeno tenute a creare un gateway basato sull'età per i loro contenuti.

Come sempre, è meglio che i genitori segnalino e controllino le abitudini online dei propri figli. Dopotutto, guardare il porno è solo uno dei tanti pericoli dell'accesso illimitato a Internet. Sebbene sia un obiettivo ambizioso, l'uso di Internet tra le persone di età inferiore ai 16 anni dovrebbe essere gestito con attenzione dai genitori, ma anche le migliori intenzioni non possono proteggere da giovani menti piene di risorse e curiose.

Inoltre, che piaccia o no, molti ragazzi di età inferiore ai 18 anni utilizzano già VPN e continueranno a farlo.

Il Digital Economy Act del 2017 stabilisce la legislazione per il blocco del porno britannico

Il Digital Economy Act 2017 stabilisce la legislazione per bloccare il porno britannico

Cosa dice il governo britannico?

Il governo afferma che la sicurezza dei bambini online è una priorità. Una ricerca condotta dall'NSPCC suggerisce che il 28% dei giovani di età compresa tra 11 e 12 anni è stato esposto a contenuti pornografici, salendo al 65% tra i giovani di età compresa tra 15 e 16 anni.

David Cameron ha iniziato a parlare di restrizioni sul porno nel 2013. Originariamente, queste fatture prevedevano che i fornitori di servizi Internet offrissero limiti di età ai clienti che li desideravano. Successivamente, gli ISP hanno iniziato ad applicare filtri di contenuto ai nuovi abbonamenti e i clienti hanno dovuto annullare l'iscrizione. Questo varia da provider a provider, ma Virgin Media ha impostato il filtro come filtro predefinito nel 2018. L'EFF ha un elenco dettagliato di restrizioni chiave sul contenuto dell'ISP. .

Le reti mobili offrono anche il filtro dei contenuti che è abilitato per impostazione predefinita e può essere disabilitato chiamando il tuo provider o utilizzando le impostazioni del tuo account online per disabilitarlo.

Nel luglio 2016, il Parlamento ha letto per la prima volta il disegno di legge sull'economia digitale e ha incluso una sezione direttamente correlata alla pornografia su Internet. Composto da 17 articoli, copre tutta la normativa approvata il 27 aprile 2017. Originariamente doveva applicarsi da aprile 2018, ma è stato posticipato fino a “Pasqua 2019”. È stato quindi nuovamente posticipato e ora deve essere applicato dal 15 luglio 2019.

Al di fuori dei servizi VPN, come potrebbero le persone aggirare l'isolato?

Il blocco pornografico britannico si basa in gran parte su due cose. Innanzitutto, un sito deve determinare la posizione di un utente per poter pubblicare una pagina di destinazione soggetta a limiti di età. E in secondo luogo, quando un sito viene bloccato per aver violato i limiti di età, il tuo ISP deve sapere che stai accedendo per evitare che le richieste vengano soddisfatte.

Come detto sopra, una VPN ti impedirà di visualizzare i post di blocco del porno nel Regno Unito, perché il traffico tra te e Internet è generalmente crittografato. Questo elimina anche il tuo ISP dall'equazione: usi la loro larghezza di banda, ma non possono vedere ciò che stai effettivamente vedendo.

Ma se temi che i tuoi figli vedano contenuti inappropriati, sappi che ci sono anche altri modi per evitarlo.

Il servizio TOR utilizza una versione personalizzata di Firefox e instrada il traffico attraverso la rete utilizzando la crittografia allo stesso modo di una VPN. Tutti gli utenti di TOR concordano sul fatto che altre persone sulla rete utilizzano una piccola parte della tua larghezza di banda Internet, il che significa che visiti i loro siti Web in un modo che rende loro molto difficile capire dove ti trovi.

TOR è un modo completamente gratuito per nascondere un po' di chi sei ed è anche improbabile che tu cada sotto i piedi del blocco del porno britannico.

Esiste anche un'altra tecnologia fortemente raccomandata da Google e Mozilla per proteggere il Web. Si chiama DNS over HTTPS (DoH) e aggiunge un significativo livello di sicurezza al traffico web. Allo stesso modo in cui viene crittografato il traffico tra TechRadar e il tuo browser (cerca il lucchetto nella barra degli indirizzi), lo stesso può essere fatto con la ricerca iniziale di un nome di dominio.

In genere, quando si accede a un sito Web, il browser utilizza un server DNS non crittografato per convertire LaComparacion.com in un indirizzo IP numerico utilizzabile (185.113.25.56). L'uso di DoH impedirebbe al tuo ISP di sapere a quale sito stai accedendo e quindi qualsiasi blocco non funzionerà.

DoH è attualmente un po 'troppo complesso da implementare per la maggior parte degli utenti. Il tuo router necessita di assistenza. Abbiamo testato strumenti per crittografare il traffico DNS, ma abbiamo ancora la pagina di avviso di Virgin Media per The Pirate Bay (un comodo sito di test perché è bloccato dallo stesso sistema dei siti porno non conformi).

Il blocco porno britannico arriva il 15 luglio.

(Immagine: © Shutterstock)

E gli altri modi per condividere contenuti per adulti?

Questa è forse l'area in cui il governo ha dimostrato la sua totale ignoranza di Internet.

Il blocco dei siti di intrattenimento per adulti può impedire a qualcuno di digitare "porno" su Google e di accedere facilmente ai video in streaming. Il minimo che possiamo fare è la miriade di altri modi per condividere video di sesso.

Dall'alto verso il basso, gli inglesi si scambiano materiale pornografico, professionale o domestico, tramite WhatsApp. Se i bambini hanno accesso a uno smartphone, probabilmente hanno WhatsApp, Snapchat, Signal o Telegram. Consentono tutti la circolazione di praticamente qualsiasi tipo di video che ti piace. E questi video non sono soggetti alle rigide regole imposte dagli host di porno sui loro video.

Ci sono buone probabilità che i bambini siano esposti a video molto più inquietanti tramite WhatsApp che su PornHub. Il cosiddetto revenge porn, in cui i momenti intimi di qualcuno vengono condivisi senza il suo permesso, potrebbe diffondersi molto di più. È una situazione molto inquietante e forzare la sessualità sottoterra non è mai una buona idea.

Poi arriva il grosso problema di BitTorrent e dei newsgroup. Questi servizi sono comunemente usati per lo streaming di quasi tutti i tipi di video da tutti i tipi di siti porno. I bambini che vogliono trovare il porno saranno in grado di farlo facilmente e nulla protegge i bambini dal scaricare accidentalmente un video pensando che sia una cosa e ottenere il porno per errore.

Il governo ha cercato a lungo di fermare i torrent e altri metodi illegali di condivisione di video, e finora non ha avuto successo.

Quali sono le conseguenze dannose del blocco?

ferocemente, alcuni sostengono che il blocco del porno britannico renderà inavvertitamente i bambini meno sicuri. Uno dei motivi è che è molto più probabile che le persone utilizzino una VPN, che quindi apre diverse parti di Internet che, per una buona ragione, possono essere bloccate.

I contenuti pornografici, ad esempio, non sono illegali, ma le immagini abusive lo sono, come il terrorismo. L'utilizzo di una VPN può quindi consentire ai giovani di imbattersi in questo tipo di contenuti.. L'argomento principale del governo a questo proposito è sicuramente quello di proteggere i bambini dalla possibilità di vedere accidentalmente cose che potrebbero danneggiarli.

Quindi cosa succede quando chiedi a una scuola di cercare "video di decapitazioni" senza alcuna restrizione sull'accesso online a materiale terroristico?

Questo può sembrare un passo avanti, ma VPN e RPT possono consentire ai bambini di accedere agli elementi di Internet che vogliamo davvero evitare. TOR, per tutti i suoi usi legali, rende anche facile l'accesso a siti Web oscuri dove è possibile acquistare droghe o peggio. Incoraggiare i giovani vulnerabili a utilizzare queste tecnologie è un rischio.

Si teme inoltre che ciò impedisca ai giovani di accedere a informazioni vitali sulla propria sessualità che potrebbero causare loro problemi. Questo potrebbe avere un impatto profondo sui giovani che crescono in famiglie in cui non si sentono in grado di chiedere agli adulti i loro sentimenti e vogliono rivolgersi al web per capire.

C'è anche il vero problema che il governo ha il controllo su Internet pubblico. Gli stati nazione che agiscono come arbitri di ciò che le persone possono guardare senza un permesso speciale è una tendenza inquietante che abbiamo visto in altre parti del mondo e che probabilmente preferiremmo non vedere nel Regno Unito.

1556814850 218 UK Porn Block Tutto quello che devi sapere

È un disastro per la privacy in divenire?

Naturalmente, c'è un grande potenziale per il ritorno in massa di questo blocco. Uno dei maggiori problemi è che Mindgeek offre un'ampia percentuale di contenuti per adulti online. È anche molto coinvolto in AgeID e, per estensione, PortesCard.

Sebbene la società affermi di non conservare le informazioni utilizzate nel processo di verifica dell'età, non sappiamo quale sia il potenziale per combinare i due.

Se i record del nome effettivo utilizzato sono conservati nel sistema di verifica dell'età, potrebbero essere associati alla cronologia di navigazione di qualcuno su PornHub. Non ci vuole uno sforzo spettacolare dell'immaginazione per vedere le persone escluse a causa delle loro preferenze sessuali perfettamente legali.

Le conseguenze della divulgazione di tali informazioni da parte di hacker o fughe di notizie dovute all'incompetenza potrebbero variare da semplici intimidazioni a persone che perdono il lavoro. L'ultima conseguenza è che potrebbe costare vite se spingesse le persone a suicidarsi.

I fornitori di sistemi di verifica dell'età, ovviamente, dovranno rispettare le regole del GDPR, ma gli errori accadono e nessun biglietto può impedire che un incidente o una scarsa sicurezza diventino un problema.

Quali sono i costi di conformità per i siti per adulti?

Bloccare la pornografia avrà implicazioni finanziarie per tutti, in alcuni casi questi costi saranno considerevoli. Al livello più elementare, costerà denaro ai contribuenti perché il governo spenderà tempo e denaro per monitorarlo. Ci saranno anche sfide legali da difendere, soprattutto se la BBFC chiede ai fornitori di servizi Internet di bloccare i siti Web che contestano questa decisione in tribunale.

Anche i costi per l'implementazione della verifica dell'età dovranno essere sostenuti da qualcuno. I siti porno dovranno aggiungere funzionalità ai loro siti. Per le grandi aziende come Mindgeek sarà un luogo comune, per i piccoli fornitori potrebbe essere troppo difficile da sopportare. Per coloro che non vogliono conformarsi, bloccare il traffico nel Regno Unito è il modo più semplice per evitare costi elevati.

Per verificare l'età, le aziende pornografiche dovranno scegliere uno o più dei fornitori di accesso approvati dalla BBFC. Queste aziende devono ovviamente finanziare questi controlli di identità in due modi.

Mindgeek, che gestisce AgeID, non addebiterà direttamente ai consumatori la verifica dell'età. Invece, addebiterà le società pornografiche per la verifica di ciascun cliente. Ancora una volta, questo è ottimo per i siti di grandi dimensioni, anche se è una fonte di denaro che probabilmente preferirebbero non spendere. Ma i piccoli fornitori personalizzati avranno più difficoltà a trovare quei soldi; potrebbe costare loro meno bloccare completamente i clienti del Regno Unito.

L'altra opzione è sostenere il costo dell'esecuzione del servizio direttamente ai clienti. Sarà possibile passare al tuo giornalista locale e acquista una carta Gates che ti costerà € 4.99 per un dispositivo o € 8.99 per più telefoni, tablet o computer. Potrai acquistare una di queste carte da tutti i rivenditori PayPoint e la maggior parte delle persone vive entro un miglio.

I siti protetti da Paywall possono essere in grado di utilizzare la carta di credito di un cliente per verificare che abbia più di 18 anni. Tuttavia, la BBFC potrebbe non considerare questa protezione appropriata, poiché i minori possono "prendere in prestito" carte di credito per: evitare il blocco.

Condividi questo