Il racconto dell'ancella: informazioni chiave

  • Rinnovato ufficialmente per la stagione 5 a dicembre 2020
    – Non necessariamente l'ultima stagione.
    - Hulu ha il diritto di fare testamento, quindi sappiamo dove sta andando la storia in qualche modo.
    – È improbabile che Joseph Fiennes farà parte del cast principale dopo la fine della stagione 4.

Il racconto dell'ancella ritorna per la quinta stagione. Dopo gli eventi scioccanti del finale della quarta stagione, la storia non è chiaramente finita per giugno (Elisabeth Moss). Anche se potrebbe essere arrivato in Canada, le conseguenze delle sue scelte in Gilead continueranno senza dubbio a manifestarsi in questa prossima serie di episodi, e mentre il viaggio di un personaggio chiave della serie è finito, molti sono ancora in un finale libero nel finale della stagione 4.

Poi, Cosa sappiamo della quinta stagione di The Handmaid's Tale? Sarà l'ultima stagione? La storia inizierà ad adattare il libro successivo di Margaret Atwood, The Testaments, per ora? Esaminiamo tutto ciò che il cast e i creatori hanno detto finora su cosa accadrà e dove abbiamo lasciato il cast di personaggi della serie alla fine della stagione 4.

Seguono spoiler per le stagioni 1-4.

Data di uscita: La quinta stagione di The Handmaid's Tale non ha ancora una data di uscita fissata; in effetti, non sembra che siano ancora pronti per girare. Nel giugno 2021, il creatore Bruce Miller ha dichiarato: "Stiamo iniziando a raccogliere la nostra lana, chiamare i nostri scrittori e riunire le persone per riunirli". Ciò farebbe pensare che la sparatoria sia molto lontana, anche se il rinnovo della serie è stato annunciato a dicembre.

Reparto: Quasi tutti i membri principali del cast dovrebbero tornare, ad eccezione di Joseph Fiennes.

Sinossi: Mentre June è fuggita in Canada, quale prezzo pagherà per le azioni che l'hanno portata lì? Questo è ciò su cui speriamo si concentri il suo arco narrativo nella prossima stagione.

Confermata la quinta stagione di The Handmaid's Tale

Hulu ha annunciato che The Handmaid's Tale sarebbe tornato per la quinta stagione anche prima dell'uscita della stagione 4. Nel dicembre 2020 in un video di Instagram, il cast ha annunciato che lo spettacolo sarebbe andato in onda per la sua quarta stagione nel 2021. (dopo quasi due anni di 'attesa dalla sua uscita precedente), e quello ci sarebbe anche una quinta rata.

Quattro anni dopo il suo debutto, The Handmaid's Tale rimane uno dei migliori spettacoli originali di Hulu, quindi non sorprende che il servizio di streaming voglia continuare a farlo finché le persone lo guardano.

"Siamo molto grati a Hulu e alla MGM per il ritorno della serie per una quinta stagione e, in particolare, ai nostri fedeli fan per il loro supporto", ha dichiarato lo showrunner Bruce Miller. "Siamo lieti di continuare a raccontare queste storie, con il nostro incredibile cast e la nostra troupe".

Ma la domanda che tutti si pongono è: Quando potremo vedere la quinta stagione?

Data di uscita della quinta stagione di The Handmaid's Tale

Con la quarta stagione appena conclusa, è ancora troppo presto per una data di uscita confermata per la prossima stagione.

La stagione 4 si è allontanata dal programma di uscita annuale dello show a causa dei notevoli ritardi causati dalla pandemia di Covid-19. e le conseguenti restrizioni alla produzione cinematografica. Con le cose che stanno lentamente tornando alla normalità, possiamo aspettarci che l'attesa sia più breve rispetto alla pausa di due anni dalla stagione precedente.

Speriamo di vedere The Handmaid's Tale nel 2022., ma sembra che abbiano ancora molta strada da fare, a partire da giugno 2021. Il produttore esecutivo Bruce Miller ha espresso ottimismo sul fatto che la prossima stagione possa essere realizzata in modo più normale rispetto alla quarta stagione, risultando in scene con meno personaggi del solito.

"Sta andando alla grande", ha detto Miller a Deadline quando gli è stato chiesto come stesse procedendo la stagione 5.. "Stiamo iniziando a mettere insieme la nostra lana e riunire i nostri scrittori e riunire le persone per riunirli".

Il cast di The Handmaid's Tale stagione 5

Il racconto delle ancelle Stagione 5

(Credito immagine: Hulu / MGM)

La maggior parte del cast principale dello show dovrebbe tornare per la quinta stagione di The Handmaid's Tale.- Ecco chi prevediamo di vedere nella prossima stagione:

  • Elisabeth Moss come June Osborne Os
  • Ann Dowd come zia Lydia
  • Yvonne Strahovski come Serena Joyrena
  • OT Fagbenle come Luke Bankole
  • Samira Wiley come Moira Strand
  • Madeline Brewer come Janine Lindo
  • Max Minghella come Nick Blaine
  • Alexis Bledel interpreta Emily Malek
  • Amanda Brugel come Rita Blue
  • Sam Jaeger come Mark Tuello
  • Bradley Whitford come maggiore Joseph Lawrence Major

Un personaggio che non vedremo tornare è Fred Waterford, interpretato da Joseph Fiennes., poiché alla fine della stagione 4 ha partecipato a giugno e molte delle sue colleghe in fuga come punizione per i suoi crimini.

Nella stagione 4, Il personaggio di McKenna Grace, Esther Keyes, è stata un'importante aggiunta al cast, che per la maggior parte è rimasto lo stesso dall'inizio della serie. Questa stagione ha visto anche un nuovo volto regolare apparire nei ranghi delle zie: Jeananne Goossen nei panni di zia Ruth. Resta da vedere se questi nuovi personaggi torneranno nella prossima stagione.

In termini di nuovi personaggi che potremmo vedere in futuro, il romanzo originale non contiene molti indizi, come la serie ha intrapreso la propria strada dalla stagione 2. Tuttavia, dal momento che la serie imposta gli eventi del sequel, The Wills, potremmo vedere apparire altri volti di Mayday. Certo, Il bambino senza nome di Serena è atteso e siamo incuriositi di scoprire chi sarà la moglie di Nick nello show.

Storia della quinta stagione di Handmaid's Tale: cosa succede dopo?

Il racconto delle ancelle Stagione 5

(Credito immagine: Hulu / MGM)

In una recente intervista a Entertainment Weekly, Miller ha descritto la prossima stagione come "Sophie's Choice: The Series"., nel senso che si supera qualcuno che ha preso quelle decisioni terribili.

“Penso che per andare avanti ci siano davvero un paio di cose”. Questa è la storia dell'America: possiamo tornare alla normalità o dobbiamo passare a qualcosa di nuovo? È dove è giugno in questo momento. Ha fatto qualcosa di terribile, o quello che pensa fosse irrecuperabile. Puoi tornare? O devi decidere che a volte non devi solo sacrificare parte della tua vita? Ma devi sacrificare tutta la tua vita per rendere il mondo un posto migliore per la prossima generazione?

"E penso che non si tratti solo di cambiare il presidente", continua Miller. “Non si tratta solo di approvare una legge, come quello che stiamo facendo ora; alcuni combattimenti che continui ad avere, un combattimento che continuerai ad avere.

Miller dice che il futuro di la storia parla della "lunga lotta" e di ciò che serve per sconfiggere qualcosa di cui potresti non vedere mai la fine, che sarà la chiave per lo sviluppo di June come personaggio.

Littlefield ha anche aggiunto che lo spettacolo sta attualmente "gettando le basi per The Testaments"., il sequel del 2019 del romanzo originale da cui è tratto lo show, per il quale MGM Television e Hulu hanno già acquisito i diritti per un adattamento televisivo.

Come nel caso dell'adattamento de Il racconto dell'ancella, no è chiaro quanto rimarranno fedeli al romanzo e quanto la trama dello spettacolo attuale influenzerà lo spin-off. Il produttore ha ammesso che, “Onestamente, non sappiamo ancora quali siano esattamente quei segnali stradali. Non vediamo l'ora di trovarli, ma non è predestinato".

Miller sembrava anche confermare una mossa in questa nuova direzione quando ha detto: "Sento che stiamo raggiungendo un punto di svolta", con la stagione 4 (soprattutto il finale) che già puntava nella direzione di The Wills.

Nei momenti finali del finale della stagione 4, June tiene in braccio la piccola Nicole mentre è ancora coperta di sangue dopo aver guidato l'affluenza del comandante Waterford. Quando Luke entra, chiede alcuni momenti con sua figlia prima di dover andarsene. Dopo questo terribile atto di vendetta, June dovrà nascondersi sottoterra, ed è così che la ritroviamo più di un decennio dopo in The Testaments.

Il seguito del romanzo si concentra principalmente sulle sue due figlie: Hannah, ora una giovane donna, è ancora a Gilead e si unisce alle zie per evitare di sposare un maggiore.mentre un adolescente Nicole è stata cresciuta in Canada da due operatori. Mayday che ha nascosto la sua vera identità.

Per tutta la stagione 4, June si è resa conto che Moira e Luke erano molto più genitori di Nicole di quanto non fossero loro, quindi avrebbe avuto senso per loro apparire anche come i suoi genitori nello spin-off.

L'altro protagonista di The Testaments è zia Lydia, che si scopre essere stata un doppio agente segreto sin dai primi giorni di Gilead e, nella sua vecchiaia, riesce a riunire le due sorelle in una missione che porterà Gilead al massimo. .espressione caduta. Affinché Hulu presenti la Lydia che sappiamo interpretare lo stesso ruolo nello spin-off, dovrà diventare una parte centrale della serie in futuro, trasformandola nell'astuta orchestratrice che dovrebbe diventare. Nella stagione 4 della serie, tuttavia, la sua autorità sembrava già svanire.

un personaggio per chi non abbiamo un punto finale in The Testaments è Serena Joy. Ora si ritrova sola in isolamento in Canada, incinta e con il suo defunto marito. Dal momento che la CPI non ha esonerato Fred dai suoi crimini, è improbabile che venga rilasciata presto. Abbiamo già visto manifestanti radunarsi per lui e chiedere la sua libertà, ma mentre sta ricominciando a scrivere, potrebbe mobilitare i media per chiedere il suo rilascio. Potrebbe esserci anche una storia d'amore con Tuello?

Alla fine, però, dovremo aspettare fino all'inizio delle riprese per la nuova stagione scopri di più sui dettagli della storia dietro The Handmaid's Tale Stagione 5.

Quante stagioni di The Handmaid's Tale faranno?

Miller aveva precedentemente ammesso prima della stagione 4 che "non sapeva" se la stagione 5 avrebbe segnato la fine della serie. "Voglio dire, [Elisabeth Moss] e io ne abbiamo parlato, e la redazione e io abbiamo parlato molto di dove esattamente stiamo andando, ma sento che dopo quest'anno è un buon momento per rivalutare", ha spiegato.

Il produttore della serie Warren Littlefield ha anche confermato a Bustle che Miller non è un burlone quando dice di non saperlo.: "Posso dirti che se avessi Bruce Miller su Sodium Pentothal, avresti 'Non lo so', perché noi non lo sappiamo. Anche se lo ha confermato: "Ci stiamo avvicinando alla fine, ma non lo sappiamo ancora".

Tuttavia, Miller ha anche aggiunto che continuerà la serie finché Moss sarà a bordo con lui. "Finché Lizzie lo farà con me, continuerò", ha detto Miller a Deadline. “C'è molta vita in questa storia. Sono certamente affascinato da ciò che sta accadendo in The Testaments e se sia parte del nostro futuro è una domanda più grande".

Pertanto, questa storia sembra avere una lunga strada da percorrere.

Condividi questo