Il CEO di Slack, Stewart Butterfield, ha annunciato che lascerà l'azienda a gennaio. La notizia arriva meno di una settimana dopo che il co-CEO di Salesforce, Bret Taylor, ha dichiarato che avrebbe lasciato l'azienda alla fine del trimestre fiscale.

Salesforce ha acquisito Slack nel 2020 per 27 miliardi di euro, in un accordo in cui Taylor ha svolto un ruolo chiave.

La notizia è stata riportata per la prima volta da Business Insider e successivamente confermata da Slack. Nel messaggio interno pubblicato da Insider, Butterfield ha affermato che le due partenze non erano correlate, affermando: “FWIW: questo non ha nulla a che fare con la partenza di Bret. Il programma è in preparazione da diversi mesi! Solo un momento strano.

Butterfield ha anche affermato che Tamar Yehoshua, chief product officer, e Jonathan Prince, senior vice president of marketing, brand and communications di Slack, lasceranno l'azienda.

Una dichiarazione inviata da un portavoce dell'azienda afferma: "Stewart è un leader incredibile che ha costruito un'azienda straordinaria e amata su Slack. Ha contribuito a guidare l'integrazione di successo di Slack in Salesforce e oggi. Oggi Slack è integrato con la piattaforma Salesforce Customer 360.”

Mentre il CEO di Sole Salesforce Marc Benioff deve ancora annunciare se intende sostituire Taylor con un nuovo co-CEO, il successore di Butterfield è già stato nominato. Lidiane Jones, che ha ricoperto il ruolo di vicepresidente esecutivo e direttore generale dei cloud per l'esperienza digitale presso Salesforce, assumerà il ruolo nel nuovo anno.

La dichiarazione di Salesforce afferma anche che Butterfield è stato determinante nella scelta di Jones come prossimo CEO di Slack. "Siamo grati per Stewart ed entusiasti per Lidiane mentre prende le redini di Slack", ha detto.

"Lidiane è molto rispettata e avvicina Slack a Salesforce in termini di integrazione in diverse aree di prodotto", ha affermato Jason Wong, analista di Gartner, aggiungendo che è chiaro che Salesforce sta portando Slack in una direzione più allineata al business. la sua piattaforma Customer 360, piuttosto che promuovere Slack come piattaforma di produttività generale.

Fondata nel 2013, Slack non è stata la prima impresa imprenditoriale di Butterfield. Nove anni prima, aveva fondato il sito di condivisione di foto Flickr, prima di venderlo a Yahoo nel 2005. La popolarità di Slack alla fine ha portato all'IPO della piattaforma di messaggistica nel 2019 prima che fosse acquistata da Salesforce.

Wong osserva che poiché Butterfield e Taylor erano alla base della visione di Slack e Salesforce combinati, le loro partenze potrebbero causare turbolenze mentre i nuovi leader modellano le proprie strategie. Tuttavia, ha affermato che le prestazioni aziendali di Slack hanno superato le aspettative di Salesforce, con una crescita di oltre il 40% anno su anno nell'ultimo trimestre fiscale dell'azienda.

Considerata quella che descrive come la "performance eccezionale" di Slack, Wong ha affermato che è improbabile che Benioff apporti importanti cambiamenti di gestione in risposta alle dimissioni, concentrandosi invece sulla performance fiscale del quarto trimestre visti i venti contrari economici degli ultimi due trimestri.

Copyright © 2022 IDG Communications, Inc.

Condividi questo