Scegliere il miglior servizio di musica in streaming per le tue esigenze può essere un po' complicato.; Sebbene lo streaming sia ancora relativamente nuovo per il grande schema di ascolto della musica, ci sono molte piattaforme tra cui scegliere in questi giorni, due delle quali sono Spotify e Tidal.

Spotify è attualmente il servizio di streaming più popolare al mondo, con 113 milioni di abbonati nell'ottobre dello scorso anno, e continua a crescere; e questo nonostante la crescente concorrenza di Apple Music.

Tuttavia, Spotify non è perfetto come servizio e i suoi flussi audio con perdite hanno lasciato gli audiofili alla ricerca di un po 'più di lealtà: è qui che entra in gioco Tidal.

Con l'obiettivo di fornire un suono ad alta risoluzione a un livello di qualità paragonabile a quello di un CD, la piattaforma è stata acquisita nel 2015 dalla star dell'hip hop Jay -Z, diventando così il primo grande servizio musicale di proprietà degli artisti stessi. In quanto tale, Tidal afferma di pagare royalties più elevate rispetto ai suoi concorrenti ad artisti e cantautori.

Non è solo una questione di etica e qualità audio; Spotify e Tidal offrono diverse esperienze utente, strutture tariffarie e cataloghi musicali. Prendere la decisione migliore per le tue esigenze può creare confusione, per non dire altro.

Ecco perché abbiamo messo insieme questa pratica guida per entrambi i servizi in modo che tu possa confrontarli in un unico posto e, si spera, scoprire se Spotify o Tidal è il miglior servizio di streaming per te.

Prezzo e disponibilità

Spotify e Tidal offrono diversi livelli di abbonamento, ma solo Spotify offre un piano gratuito (sebbene sia supportato dalla pubblicità e non sia possibile ascoltare i brani nell'ordine desiderato)

Il piano più economico di Spotify è Spotify Premium, che costa $ 9.99 / € 9.99 / AU $ 11.99 al mese e ti dà accesso illimitato alla sua libreria di 30 milioni di tracce su laptop, telefono e tablet. Spotify Premium ti consente anche di scaricare brani su tre dispositivi contemporaneamente per la riproduzione offline.

Sono disponibili sconti per gli studenti e puoi persino ottenere Premium e accedere allo spazio dell'app Mindspace con un piano scontato. Gli studenti beneficiano dell'accesso a Headspace come parte del loro pacchetto Premium.

Se nella tua famiglia ci sono alcune persone che desiderano utilizzare Spotify, puoi risparmiare registrando un account Spotify Premium for Family, che consente a un massimo di sei persone di connettersi a Spotify contemporaneamente (se provi a farlo questo con un account normale, sarai escluso). dal servizio non appena un altro utente riproduce un brano). Questo livello costa $ 14.99 / € 14.99 / AU $ 17.99 e richiede che tutti i membri vivano sotto lo stesso tetto.

Tidal offre due piani di abbonamento, il più economico dei quali è Tidal Premium, che costa $ 9.99 / € 9.99 / AU $ 11.99 e offre streaming a una velocità di 320 kbps, la stessa qualità audio di Spotify

Se stai cercando l'audio ad alta risoluzione, dovrai pagare $ 19.99 / € 19.99 / AU $ 23.99 al mese per Tidal HiFi. Quindi Spotify offre piani di abbonamento più economici, ma non fornisce un livello di fedeltà più elevato per gli audiofili come fa Tidal.

Spotify (Credito immagine: Shutterstock.com)

Spotify (Credito immagine: Shutterstock.com)

Interfaccia utente

Uno dei motivi per cui Spotify è così popolare è dovuto alla sua interfaccia intuitiva. Quando apri l'app, troverai una serie di playlist personalizzate - i tuoi "mix quotidiani" - che Spotify ha organizzato in base alle tue abitudini di ascolto, insieme ai loro migliori artisti, alle migliori playlist e alle nuove uscite.

Questo è qualcosa da tenere a mente su Spotify; Ci sono molte playlist. Può sembrare intimidatorio, ma è una strategia che funziona perché i suoi algoritmi alla fine adattano l'app a ciascun utente.

Tutto è organizzato in tessere colorate che compaiono sullo sfondo scuro di Spotify. Il sistema di affiancamento è abbastanza piccolo da semplificare la selezione di nuovi album e playlist, incorporando anche una sequenza temporale dei contenuti che alla fine è organizzata in base a ciò che hai ascoltato e a ciò che potresti voler discutere in seguito.

Nell'app desktop e nel web player, è presente una barra laterale sulla sinistra dello schermo che ti consente di sfogliare le nuove uscite musicali, le stazioni radio, nonché la tua libreria, playlist, brani riprodotti di recente e altro ancora. Nell'app mobile, queste sezioni sono un po' più nascoste per risparmiare spazio e va notato che il layout delle piattaforme mobile e desktop è leggermente diverso.

La ricerca è molto intuitiva e anche se sbagli a scrivere il nome di un artista, Spotify di solito troverà quello che stai cercando.

Tidal (sopra) utilizza un'interfaccia basata su tile simile a Spotify (Image credit: TechRadar)

Tidal (sopra) utilizza un'interfaccia basata su tile simile a Spotify (Image credit: TechRadar)

Tidal utilizza un'interfaccia simile basata su tessere su uno sfondo scuroe troverai playlist organizzate, album consigliati e classifiche nella schermata iniziale. Facendo clic sulla barra laterale si accede all'area "La mia musica", dove troverai tutte le tracce registrate e la navigazione è generalmente molto semplice.

Non puoi cercare per genere, a differenza di Spotify, che è un peccato per una piattaforma destinata ai veri amanti della musica. La ricerca di solito non è molto intelligente, scrivi in ​​modo errato un album o il nome dell'artista, anche per un singolo carattere o segno di punteggiatura, e non otterrai risultati. Un po' di ottimizzazione qui non farebbe alcun male, ma fintanto che stai attento, non avrai problemi con esso.

Detto questo, Tidal offre una caratteristica interessante che Spotify non offre; La ricerca audio è fondamentalmente come avere Shazam integrato direttamente nell'app. Premi il pulsante e ascolterà tutti i brani che può recuperare dal tuo ambiente, li identificherà e ti consentirà di salvarli nella tua libreria di Tidal.

Interfaccia Spotify (Credito immagine: Spotify)

Interfaccia Spotify (Credito immagine: Spotify)

Compatibilità

Puoi ottenere Spotify su dispositivi Android, iOS e Windows Phone. Se utilizzi un laptop o un desktop, Spotify è anche compatibile con OS X e Windows, e c'è anche un flash web player.

Supporto per Tidal è essenzialmente lo stesso, così puoi ottenerlo su dispositivi con iOS 11 e versioni successive, Android 5 e versioni successive, macOS e Windows. Le due piattaforme di streaming sono anche compatibili con vari dispositivi più mancini, inclusi ricevitori AV, televisori e persino automobili.

Catalogo di musica e scoperte

Spotify ha attualmente oltre 50 milioni di brani, mentre Tidal afferma di avere 60 milioni di canzoni nel suo catalogo.

Il forte afflusso di tracce di Spotify lo ha aiutato a decollare nella sua infanzia e con 40,000 tracce segnalate aggiunte in media ogni giorno, non mostra segni di rallentamento.

Il gigante dello streaming pone l'accento sulla promozione di nuove canzoni e artisti rivoluzionari, attraverso playlist organizzate come New Music Friday che fungono da trampolino di lancio per gli artisti principianti per entrare nel grande momento.

Le playlist organizzate sono quasi sempre la prima cosa che vedi quando carichi una versione dell'app, il servizio apparentemente crea playlist per quasi tutti i sottogeneri musicali. Anche questi sono costantemente aggiornati, quindi i tuoi preferiti non si graffiano mai dopo un lungo utilizzo.

Come accennato in precedenza, troverai anche playlist personalizzate in base alle tue abitudini di ascolto, che è un ottimo modo per scoprire nuova musica e rivisitare alcuni dei tuoi brani preferiti. .

Tuttavia, Spotify ha alcune evidenti omissioni nel suo catalogo musicale, principalmente a causa di artisti che non vogliono che la loro musica sia disponibile per lo streaming ovunque o artisti a cui non piacciono particolarmente i pagamenti delle royalty di Spotify.

Non troverai artisti come Joanna Newsom e Garth Brooks su Spotify, e fino a poco tempo fa non riuscivi nemmeno ad ascoltare i Beatles, anche se in questi giorni trovi la loro discografia completa sulla piattaforma di streaming. ci (grazie a dio).

Interfaccia di marea (Credito immagine: marea)

Interfaccia di marea (Credito immagine: marea)

Alcuni degli artisti assenti di Spotify hanno stretti legami con Jay-Z e quindi favoriscono la sua piattaforma, Marea. Ad esempio, l'album del 2019 di Beyoncé Lemonade ha debuttato esclusivamente su Tidal.

Ciò significa che il catalogo di Tidal può sembrare prevenuto nei confronti degli artisti hip-hop e rap, anche se ciò potrebbe essere dovuto alla conservazione editoriale della piattaforma per le loro canzoni.

Detto questo, Tidal fa un buon lavoro nel mantenere le playlist musicali in base alle tue abitudini di ascolto e scoprirai che poche settimane di utilizzo forniranno ai suoi algoritmi informazioni sufficienti per fornirti alcuni consigli davvero entusiasmanti.

Oltre a questi consigli personalizzati, Tidal mostra anche le playlist e le pubblicazioni più interessanti sul suo servizio, nonché playlist basate sull'umore e la sezione Tidal Rising, che sventola la bandiera per i nuovi talenti.

Entrambe le piattaforme offrono anche podcast, anche se sembra che Spotify stia prendendo quest'area un po' più sul serio, avendo speso più di 200 milioni di dollari per acquisire due società di produzione di podcast nel 2019.

Qualità audio

Se ti abboni a Spotify Premium, puoi scegliere tra tre livelli di qualità del suono: normale, alta ed estrema. Quando si utilizzano app mobili e desktop, Spotify utilizza Ogg Vorbis. Era un formato semi-popolare dieci anni fa e Spotify continua a usarlo perché è open source. Spotify non deve pagare le tasse di licenza per questo.

Nella configurazione standard, la musica viene riprodotta a 96 kbps, che è molto meglio dell'MP3 a 129 kbps. Passare all'impostazione di alta qualità e alla velocità di aumento fino a 160 kbps. La configurazione estrema utilizza 320 kbps, che è percettivamente vicino a lossless. Spotify non offre streaming lossless o ad alta risoluzione, motivo per cui gli audiofili potrebbero prendere in considerazione un altro servizio.

Se sei determinato a ottenere la migliore qualità audio possibile, Tidal è la soluzione migliore. Per questo, avrai bisogno di un abbonamento Tidal HiFi, che ti consente di trasmettere in streaming file audio FLAC e ALAC a 16 bit senza perdita di dati, sebbene ci siano anche migliaia di file TIDAL Masters che eseguono lo streaming a 24 bit.

Spotify contro Tidal

Anche se opti per Tidal Premium, il suo catalogo è ancora disponibile per lo streaming a 320kbps, la stessa qualità delle impostazioni più alte di Spotify e potresti anche scoprire che le tracce di Tidal sembrano un po' più ricche con questa impostazione.

Allora perché perdere tempo con lo streaming senza perdita di dati? Bene, i codec audio ad alta risoluzione sono in grado di riprodurre l'intera gamma di suoni da registrazioni che sono state masterizzate da sorgenti musicali di migliore qualità rispetto ai CD, un suono che riproduce fedelmente la qualità con cui musicisti e ingegneri hanno lavorato in studio. Al momento della registrazione.

L'aumento della profondità di bit di HRA migliora la gamma dinamica, offrendo essenzialmente una maggiore varietà di cose da ascoltare effettivamente dalla registrazione, rendendo il suono delle tracce più dettagliato e chiaro.

È come la differenza tra TV SD e HD; il primo funziona bene, ma noterai una reale differenza di qualità se esegui l'aggiornamento a una risoluzione audio più alta.

Per andare

La scelta tra Spotify e Tidal dipende in gran parte dal fatto che ti interessi o meno all'audio ad alta risoluzione; se lo fai, non lo troverai su Spotify e dovresti assolutamente scegliere Tidal.

Vale anche la pena considerare Tidal se sei un fan appassionato di artisti specifici come Jay-Z, Beyoncé, Kanye West e altri: è probabile che questi artisti pubblichino musica esclusivamente su Tidal, almeno all'inizio, con versioni che si estendono a Spotify per mesi.

Anche con queste poche omissioni, Spotify e Tidal sono più o meno allo stesso livello in termini di catalogo musicale e scoperta e i livelli di abbonamento più economici delle due piattaforme costano lo stesso prezzo (sebbene solo Spotify offra un servizio gratuito).

Spotify vince in termini di interfaccia; Sebbene le due piattaforme siano abbastanza simili in questo senso, la funzione di ricerca di Spotify è molto migliore di quella di Tidal ed è un po' più facile navigare come piattaforma.

Condividi questo