Il CEO di Snowflake Frank Slootman ha ribadito le ambizioni dell'azienda di raggiungere la vetta del mercato dell'archiviazione e dell'analisi dei dati.

Parlando durante il discorso programmatico dello Snowflake Summit 2022, Slootman ha detto al pubblico che la società è cresciuta negli ultimi anni da "essenzialmente un chiosco di gelati" a uno con ricavi superiori a 1.300 miliardi di dollari.

“Snowflake è cresciuto più velocemente raggiungendo 1 miliardo di euro di entrate nella storia del software. E se ho qualcosa da dire al riguardo, sarà anche il più veloce a raggiungere i 2 miliardi di euro". "La velocità è importante, è la natura delle cose, quindi terremo il pedale basso".

Costruisci un ecosistema

Fondata nel 2012, Snowflake ha lanciato il suo prodotto sul mercato circa otto anni fa con l'obiettivo di "interrompere l'analisi" con un nuovo approccio all'esecuzione di database nel cloud. Ma da allora la missione è diventata più ambiziosa.

Oggi Snowflake sta cercando di creare un ecosistema completo per l'archiviazione e l'elaborazione dei dati aziendali e lo sviluppo di applicazioni basate sui dati in grado di sfidare i più grandi attori nello stack di dati.

La crescita dell'azienda è stata particolarmente forte da quando è stata oggetto della più grande offerta pubblica iniziale di software al mondo nel 2020, beneficiando dell'accelerazione del passaggio al cloud causato dalla pandemia.

Durante questo periodo, Snowflake è cresciuta fino a raggiungere circa 3000 dipendenti e ha più della metà dei Fortune 500 e un quarto dei Global 2000 tra i suoi clienti.

Altro Summit dei fiocchi di neve

Nella fase successiva del suo sviluppo, come descritto da Slootman e dal suo fondatore Benoit Dageville, Snowflake si sposterà verso un modello di piattaforma in cui i clienti creano e monetizzano le loro applicazioni e prodotti di machine learning su Data.Cloud.

In questo nuovo scenario, la proposta di valore di Snowflake si estende oltre la qualità dei propri servizi per comprendere l'innovazione mostrata altrove nel suo ecosistema.

Snowflake sta anche verticalizzando la sua soluzione per soddisfare in modo più efficace le esigenze specifiche dei clienti in settori chiave come vendita al dettaglio, assistenza sanitaria, servizi finanziari e altro ancora.

Tuttavia, poiché l'azienda cerca di mantenere la sua "velocità" e scalare a nuove vette, Snowflake dovrà assicurarsi di non rinunciare al vantaggio che le ha permesso di entrare in un mercato in cui giganti come AWS, Google Cloud, Oracle e IBM gioca anche tu.

Benoit Dageville, co-fondatore di Snowflake, sul palco dello Snowflake Summit 2022 a Las Vegas. (Credito immagine: futuro)

Snowflake è stato in grado di crescere su larga scala grazie in parte alla sua capacità di ricominciare da zero, un privilegio inaccessibile agli operatori storici più grandi, che devono trovare il modo di innovare su basi legacy inflessibili.

Alla domanda di TechRadar Pro su come l'azienda proteggerà da questi stessi problemi man mano che si espande, Dageville si è fermato un momento a pensare. "Siamo molto attenti", ha scherzato. "Perché una volta che sei disordinato, non puoi mai diventare semplice."

“Uno degli attributi distintivi del nostro cloud è che abbiamo deciso di creare un unico prodotto; l'intero stack di dati in un unico prodotto. E questo è molto importante. »

Dichiarazione di non responsabilità: i nostri voli e alloggi per Snowflake Summit 2022 sono stati finanziati da Snowflake, ma l'organizzazione non aveva alcun controllo editoriale sul contenuto di questo articolo.

Condividi questo