Samsung pronta per il paraurti Q2 nonostante il

Si prevede che Samsung pubblicherà i suoi migliori risultati del secondo trimestre in quattro anni, nonostante la sua mancanza di immunità agli attuali problemi nel settore degli smartphone.

Gli analisti stimano che i ricavi trimestrali siano scesi da 12,57 trilioni di won a 14,46 trilioni di won per il periodo di tre mesi, poiché la domanda dei suoi componenti, e in particolare dei chip di memoria, ha compensato l'eventuale calo dei prezzi.

Si prevede che le entrate dei chip aumenteranno del 49% a 10,3 trilioni di won, trainate dalla domanda di elettronica di consumo e apparecchiature per server di data center, in particolare tra i principali fornitori di cloud.

Vendere smartphone

Tuttavia, il business mobile del colosso coreano sarebbe sceso del 17% a 2,7 trilioni di won durante il periodo in questione, con un totale di spedizioni comprese tra 61 milioni e 68 milioni di unità.

Le sfide geopolitiche, i blocchi in Cina e l'inflazione stanno pesando sulla domanda dei consumatori, smorzando l'ottimismo sul fatto che nel 2022 il mercato si riprenderà dall'impatto dei blocchi globali, dall'incertezza economica e dalla carenza di componenti a livello di settore (si apre in una nuova scheda), tutte cose che avevano hanno visto le loro vendite crollare nel 2020 e nel 2021.

Un'analisi ha suggerito che le spedizioni complessive sono diminuite dell'11% nei primi tre mesi del 2022, con i suddetti problemi aggravati dalla domanda stagionale tradizionalmente lenta.

Tuttavia, Samsung rimane il più grande produttore di smartphone al mondo, davanti ad Apple e diversi produttori cinesi. Il suo ampio portafoglio di dispositivi significa che ha un interesse significativo a più livelli del mercato, incluso il segmento di fascia alta, e sarà ottimista su un futuro aumento man mano che il 5G diventerà più diffuso.

Via Reuters (si apre in una nuova scheda)

Condividi questo