Microsoft ha ufficialmente ritirato il suo primo browser web, Internet Explorer, dopo quasi 30 anni, e non sarebbe potuto succedere prima.

Se fossi stato alla fine degli anni '90, non avresti potuto evitare l'icona "e" presente su ogni computer Windows 95. Alcuni lo chiamavano semplicemente "Internet" invece del suo nome, perché per la maggior parte degli utenti era l'unico browser web a disposizione.

Mentre Opera è arrivato anche nel 1995 (si apre in una nuova scheda) come progetto al posto del browser web che vediamo oggi, è stato il browser di Microsoft a prendere d'assalto il mondo, principalmente per il fatto che era preinstallato a milioni . di PC.

Tuttavia, siamo in un'era in cui puoi scegliere tra una varietà di browser web, da Opera a Firefox, tutti con le loro caratteristiche e interfacce uniche. Ma Internet Explorer ha dato il via a qualcosa che continua ancora oggi, e per questo daremo un'occhiata a cosa ha funzionato meglio e cosa no.

ha ispirato le ciglia

(Credito immagine: Apple)

Con l'inizio del millennio, Internet Explorer 6 (si apre in una nuova scheda) si stava preparando per il rilascio, ma è stato solo nel 2006 che la versione 7 è arrivata con le schede.

Internet aveva superato la bolla delle dot-com della fine degli anni '90 e invece gli utenti andavano su siti in cerca di informazioni, parlavano con altri nei forum dei loro interessi e lo shopping online stava diventando la norma.

Tuttavia, significava anche che una raccolta di finestre di Internet Explorer si trovava sulla barra delle applicazioni, senza alcun modo per organizzarle.

Fu allora che Firefox arrivò nel 2004 (si apre in una nuova scheda), promuovendo le schede come un modo per mantenere più finestre in una. In questi giorni è una caratteristica comune, ma nel 2000 dovevi gestire molte finestre prima che si bloccassero a causa dell'utilizzo di tutta la memoria del tuo PC.

La privacy è diventata un diritto, non una comodità

Una demo della nuova guida dettagliata al controllo della privacy di Google

(Credito immagine: Google)

Pop-up, banner, Napster, dial-up: sono tutti un ritorno a un'era di Internet più semplice e più lenta. Ma c'era anche molta irritazione, poiché di solito faceva affidamento su software di sicurezza di terze parti per attivare un blocco popup e un firewall per proteggere il tuo PC dagli hacker.

Quando Windows XP Service Pack 2 è arrivato a revisionare la sicurezza del sistema operativo nel 2004, Internet Explorer ha ricevuto anche alcune funzionalità come il blocco dei popup integrato, ecc.

Nel corso degli anni, altri browser si sono assicurati che la privacy sia una funzionalità importante quanto le schede, i download multipli e simili. Internet Explorer ha aperto la strada al suo successore, Microsoft Edge, per lavorare con questo, proprio come Opera, Firefox e Safari avevano anni prima.

Passa alla nazione successiva g(edge)

Screenshot di una funzionalità delle estensioni beta in fase di test in Microsoft Edge

(Credito immagine: u/leopeva64-2)

Ecco perché stiamo dicendo addio a Internet Explorer e finalmente lasciamo che Microsoft Edge diventi l'unico browser web dell'azienda.

A volte con le app arriva il momento in cui ricominciare da capo è meglio che migliorare su basi vecchie di decenni, ed è qui che entra in gioco Edge. Sebbene non sia così popolare come Internet Explorer, Google Chrome è attualmente il miglior browser web. quota di mercato, Edge si concentra sulla privacy e sulla funzionalità per l'età moderna.

Microsoft ora vede le sue app come servizi, da Xbox a Edge e persino Windows. Vuoi che i tuoi prodotti siano su quanti più dispositivi possibile, lasciando la scelta all'utente. Siamo ben lontani dalla Microsoft degli anni '1990, dove bisognava essere su un PC Windows per navigare in un World Wide Web che supportava principalmente Internet Explorer per visualizzare correttamente immagini e pagine web.

Fortunatamente, i tempi sono cambiati e Internet si è trasformato in qualcosa di completamente diverso negli ultimi 30 anni.

Eccone altri 30, con una sana concorrenza tra i browser Web e ricordando ciò che Microsoft ha iniziato nel 1995.

Addio, Internet Explorer.

Condividi questo