recensione di due minuti

La nuova Ricoh GR IIIx è l'ultima di una lunga serie di fotocamere compatte a basso profilo, abbastanza piccole da stare in tasca, ma dotate di un ampio sensore APS-C e di un obiettivo principale nitido.

La serie Ricoh GR si è ritagliata una nicchia, essendo particolarmente apprezzata dai fotografi di strada e dai fotografi di tutti i giorni che amano la risposta rapida della fotocamera, il funzionamento intuitivo e, più recentemente, il sistema Snap. Focus per catturare i momenti decisivi. Di conseguenza, sono stati a lungo un pilastro nelle nostre guide alle migliori fotocamere compatte e alle migliori fotocamere da viaggio.

Tuttavia, una cosa che molti appassionati di GR bramano è una lunghezza focale del teleobiettivo più lunga rispetto all'obiettivo da 28 mm f/2.8 trovato nell'ultima iterazione, il GR III. Bene, ora il tuo desiderio si è avverato con la GR IIIx, una fotocamera che è praticamente identica alla GR III in tutto tranne che ha un obiettivo equivalente a 40 mm f/2.8.

(Credito immagine: futuro)

Un obiettivo da 28 mm ha essenzialmente la stessa lunghezza focale di una fotocamera standard per smartphone, il che lo rende la lunghezza focale più universalmente familiare, mentre 40 mm è più vicino all'obiettivo per ritratti di un telefono. Un altro modo per apprezzare la differenza tra le due lunghezze focali è che 28 mm è ciò che puoi vedere, mentre 40 mm è ciò su cui ti concentri.

  • Ricoh GR IIIx (Nero) su Amazon per € 996.95 (Si apre in una nuova scheda)

Entreremo più in dettaglio sulle differenze pratiche tra le lunghezze focali di queste due fotocamere nella nostra recensione approfondita. Inutile dire che ci sono scenari più adatti per l'obiettivo 28mm e altri più adatti per il 40mm. Ad ogni modo, attenersi a una particolare lunghezza focale può essere un'utile disciplina creativa per i fotografi, ma se potessimo diventare avidi, vorremmo avere un GR III in una tasca e un GR III X nell'altra.

Forse Ricoh continuerà l'approccio Sigma Quattro aggiungendo altri modelli come un 75 mm f/2.8, sebbene il GR IIIx abbia una modalità di ritaglio utilizzabile presa dal sensore da 24.2 MP, arrivando a 71 mm. C'è anche un obiettivo di teleconversione GT-2 da 75 mm opzionale, ma aggiungere accessori e ingombro a una fotocamera GR III sembra un sacrilegio, sì, anche un flash tramite la slitta per accessori.

A parte il nuovo obiettivo, è come se fossi tu, nel bene e nel male. Se stai cercando di ottenere il massimo dai tuoi soldi in base a una scheda tecnica, il GR IIIx non fa per te. A $ 999 / £ 899 / AU $ 1,799 è più del GR III quando è stato lanciato e per quei soldi puoi ottenere una fotocamera con obiettivo intercambiabile APS-C con uno o due obiettivi o un fantastico smartphone.

La fotocamera Ricoh GR IIIx su un tavolo di legno

(Credito immagine: futuro)

La durata della batteria del GR IIIx è scarsa. Inoltre, non c'è flash integrato, mirino o persino un EVF opzionale tramite slitta accessori, il touchscreen posteriore è fisso, la registrazione video è limitata a Full HD senza ingresso microfono e l'AF è traballante. Questi sono alcuni inconvenienti, quindi perché il GR IIIx è così costoso? Bene, non c'è davvero nessun'altra fotocamera tascabile come questa oggi, specialmente con questo nuovo obiettivo. Fidati di noi, abbiamo cercato molto.

Forse il suo rivale più vicino è la Fujifilm XF10, o varie fotocamere fuori produzione come la Fujifilm X70 e la Nikon Coolpix A, che hanno tutte un obiettivo da 28 mm. Il GR IIIx ha più trucchi da strada di tutte queste opzioni, anche se vorremmo uno schermo inclinabile. Altre compatte con sensore di grandi dimensioni come la serie Fujifilm X100 o fotocamere con obiettivi intercambiabili più piccoli con obiettivi pancake da 40 mm non sono paragonabili in quanto sono molto più grandi.

Più importante delle caratteristiche, il GR IIIx è un piacere da usare. È una fotocamera che vuoi avere in tasca. È così intuitivo per la fotografia generale in tempi rapidi ed è facile da personalizzare con strumenti che i fotografi esperti adoreranno. L'editing non elaborato nella fotocamera e la connessione wireless senza interruzioni a uno smartphone (basata sulla nostra esperienza con un Google Pixel) significano che puoi condividere facilmente le immagini modificate anche in movimento.

Durante la nostra recensione, siamo stati particolarmente interessati al modo in cui il nuovo obiettivo da 40 mm influisce sulla gestione di questa fotocamera tascabile e se la qualità dell'obiettivo è altrettanto buona. Continua a leggere per la nostra recensione dettagliata di Ricoh GR IIIx e per ulteriori informazioni, dai un'occhiata alla nostra recensione di Ricoh GR III.

Data di rilascio e prezzo di Ricoh GR IIIx

Ricoh GR IIIx è ora disponibile per l'acquisto a € 999 / £ 899 / AU $ 1,779. Una nuova "Urban Edition" è stata lanciata più di recente per un prezzo premium di £ 1,099 / £ 999 (anche se è stranamente più economico in Australia a AU $ 1,549). È limitato a 2000 unità in tutto il mondo e ha un corpo grigio metallizzato, un cappuccio ad anello blu e viene fornito con un cinturino in pelle.

La fotocamera Ricoh GR IIIx su un tavolo di legno

(Credito immagine: futuro)

Ulteriori accessori GR IIIx includono l'obiettivo di conversione tele GT-2 per una lunghezza focale di 75 mm, sebbene il GR IIIx non sia compatibile con l'obiettivo di conversione grandangolare GW-4 per GR III. C'è un mini mirino ottico esterno GV-3, mentre gli utenti possono cambiare l'aspetto del GR IIIx con anelli di diversi colori (GN-2).

Forse le aggiunte più sensate al GR IIIx sono le batterie aggiuntive DB-110, mentre abbiamo particolarmente apprezzato la gestione della fotocamera con un'impugnatura opzionale di terze parti.

Ricoh GR IIIx: Progettazione

  • Una vera fotocamera tascabile
  • Touch screen fisso da 3 pollici
  • Nuovo obiettivo 40 mm f/2,8

In apparenza, la GR IIIx è una fotocamera semplice e robusta. È più spesso e più stretto di uno smartphone, anche se è più profondo a 35 mm secondo il nostro metro a nastro. È stretto come le fotocamere APS-C e il GR IIIx si infila facilmente nella tasca dei pantaloni. È anche super leggero, pesa 262 g inclusa batteria e scheda.

Puoi tenere premuto e toccare la messa a fuoco sul GR IIIx come faresti quando scatti con un telefono, così in pubblico puoi rilassarti e mimetizzarti. Se non hai bisogno della messa a fuoco tattile, il funzionamento con una sola mano in entrambi i formati fa miracoli, specialmente con un'impugnatura opzionale per il pollice.

Nonostante la sua semplicità e la sua natura punta e scatta, c'è di più nel robusto GR IIIx di quanto sembri. I doppi quadranti modificano l'esposizione, inclusa la compensazione dell'esposizione. Senza un'impugnatura per il pollice in posizione, il quadrante posteriore può essere urtato facilmente, ma premilo e viene visualizzato un menu di accesso rapido per le impostazioni modificate regolarmente; Stile immagine, modalità di messa a fuoco, misurazione, formato file e luminosità dello schermo.

Una mano che tiene la fotocamera Ricoh GR IIIx

(Credito immagine: futuro)

Presta attenzione anche alla ghiera della modalità di scatto: il blocco non è il massimo e abbiamo avuto alcune volte in cui la modalità si è alternata tra l'utilizzo della fotocamera. Su questo quadrante ci sono le solite modalità di esposizione PASM, insieme a tre modalità di scatto definite dall'utente (da U1 a U3).

Le modalità di scatto personalizzate sono ideali per coloro che si prendono il tempo necessario per creare configurazioni della fotocamera uniche per scenari specifici, assegnando una gamma completa di impostazioni tra cui ISO automatico con controllo della velocità dell'otturatore, otturatore minimo accettabile e modalità di messa a fuoco inclusa Smart Snap Focus.

Il touch screen LCD fisso da 3 pollici è un po' difficile da vedere alla luce del giorno. Porta il display da 1,03 milioni di punti all'impostazione più luminosa e le cose diventano un po' più luminose. Ci sono una serie di compromessi fatti per mantenere il GR IIIx così piccolo. Se potessimo apportare una sola modifica, sarebbe avere uno schermo a fogli mobili che sarebbe molto utile per scattare da più angolazioni.

Una mano che tiene la fotocamera Ricoh GR IIIx

(Credito immagine: futuro)

Non si può negare che la durata della batteria di 200 scatti sia modesta. Onestamente, non ci importava, e talvolta lavorare entro i limiti, come un film a 36 rulli, può essere una buona pratica. Inoltre, la fotocamera può essere ricaricata in movimento tramite USB-C e batterie aggiuntive DB-110 possono essere acquistate a buon mercato.

Per il copriobiettivo, Ricoh ha preferito lo stile alla sostanza. Invece di offrire controlli come la messa a fuoco manuale o l'apertura (che non abbiamo necessariamente studiato), il tappo dell'anello dell'obiettivo GR IIIx è privo di funzionalità e può essere sostituito con tappi ad anello di diversi colori per personalizzare la fotocamera.

Dopo molto tempo con la fotocamera dentro e fuori dalla tasca, abbiamo iniziato a pensare che il copriobiettivo potesse essere un acquisto intelligente per proteggere la parte anteriore dell'obiettivo. Tuttavia, la fotocamera è dotata di un cinturino da polso di base e un bel tocco è che il GR IIIx ha 2 GB di memoria interna, offrendo molto spazio di archiviazione per foto e video Full HD. Oltre i 2 GB, avrai bisogno di una scheda di memoria SD UHS-I.

Ricoh GR IIIx: caratteristiche e prestazioni

  • tempo di inizio rapido
  • Scatto continuo moderato
  • Scuotere la riduzione spostando il sensore

Ricoh ha perfezionato la serie GR III per attrarre fotografi esperti che desiderano una fotocamera semplice e personalizzabile con una risposta rapida. Il tempo di avvio è sbalorditivo, il GR IIIx interrompe i fotogrammi dallo spegnimento in meno di un secondo e con una risposta immediata dell'otturatore.

In modalità di guida continua, c'è un frame rate moderato di circa 4 fps secondo la nostra stima. Per il DNG grezzo otterrai una decina di scatti prima che la fotocamera rallenti, mentre nel solo JPEG è più simile a 150 scatti. La GR IIIx non è una action cam, anche se reagisce rapidamente per catturare i momenti decisivi.

Le modalità di messa a fuoco includono Snap Focus per una distanza di messa a fuoco preimpostata con incrementi di mezzo metro da un metro o all'infinito. In pratica, è possibile ignorare temporaneamente lo Snap Focus se è impostato su una distanza errata tramite il touch focus. Ulteriori modalità AF sono disponibili nel menu di accesso rapido.

Snap Focus è un gioco diverso con il nuovo obiettivo da 40 mm rispetto all'obiettivo da 28 mm della GR III, poiché la profondità di campo è più stretta e quindi meno tollerante a una data apertura e distanza di lavoro. Potresti non vederlo sul piccolo schermo, ma potresti perdere il punto di messa a fuoco quando scatti a f/2.8. Fortunatamente, c'è un indicatore della profondità di campo sullo schermo, attraverso il quale è possibile controllare l'impostazione della profondità di campo.

Per i ritratti vicini alla fotocamera e con una profondità di campo ridotta, potrebbe avere più senso utilizzare l'autofocus touch anziché la messa a fuoco istantanea. Le prestazioni di altre modalità AF sono solo decenti e generalmente meno affidabili, incluso il tracking AF lento e inaffidabile, così come l'area AF automatica media.

La fotocamera compatta Ricoh GR III X contro uno smartphone

(Credito immagine: futuro)

C'è anche una messa a fuoco macro che riduce la distanza di messa a fuoco più vicina da 0,2 ma 0,12 m. Con l'obiettivo da 40 mm più teleobiettivo, la modalità macro sembra più utile sul GR IIIx che sul GR III; con un po' di ritaglio, abbiamo ottenuto delle immagini macro dall'aspetto autentico.

Il GR IIIx ha...

Condividi questo