recensione di due minuti

Il Garmin Venu è il primo orologio Garmin dotato di un display AMOLED e, abbinato a una solida selezione di tracciamento del fitness e funzioni generali di smartwatch, rende questo orologio un ottimo tuttofare.

Ora è seguito dal Garmin Venu 2, un orologio ancora migliore che abbiamo trovato difficile criticare nei nostri test, ma il Venu originale è ancora una scelta eccellente, soprattutto se l'orologio più recente è oltre il tuo budget.

Garmin può essere noto per i suoi braccialetti attivi, ma i suoi fitness tracker e gli orologi da corsa si stanno avvicinando sempre di più al territorio degli smartwatch. Prendi il Garmin Vivoactive 4: con notifiche intelligenti, musica offline, Garmin Pay e supporto per app, il ticker multisport era a poche fermate da uno smartwatch a tutti gli effetti.

Il Garmin Venu mira a completare questa evoluzione con l'aggiunta di un touchscreen AMOLED indispensabile. Nitido e vibrante, il display distintivo porta il Venu saldamente nel territorio degli smartwatch. E, ovviamente, è supportato da una discreta durata della batteria e da una suite completa di funzioni per il fitness.

Ma con una libreria di app ancora piuttosto limitata e un touchscreen che a volte può sembrare complicato, il Venu è davvero abbastanza intelligente da competere con l'Apple Watch? E con un significativo aumento dei prezzi rispetto al suo predecessore, fa abbastanza per distinguersi dal Garmin Vivoactive 4 tecnicamente simile?

Alla fine del 2020, Garmin ha rilasciato il più conveniente Garmin Venu Sq. "Sq" è l'abbreviazione di "quadrato", ma la differenza principale tra questo nuovo orologio e il Venu originale è la mancanza di un display AMOLED. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida completa: Garmin Venu vs. Garmin Venu Sq.

  • Garmin Venu su Amazon per $ 199.99 (si apre in una nuova scheda)

Prezzo e data di rilascio del Garmin Venu

Il Garmin Venu è stato introdotto a settembre 2019 ed è ora disponibile per l'acquisto. È disponibile in quattro diverse tavolozze di colori: Granite Blue con hardware argento, Black con hardware ardesia, Light Sand con hardware oro e Black con hardware oro.

Al momento del lancio, costava € 349.99 / AU $ 649 negli Stati Uniti e in Australia. Nel Regno Unito, l'opzione Granite Blue costa € 299,99, mentre le altre varianti di colore ti riporteranno al prezzo leggermente più alto di € 329,99.

Il Venu è spesso disponibile a un prezzo inferiore presso rivenditori di terze parti e, se puoi aspettare fino al Black Friday, potresti riuscire a trovare un affare particolarmente buono.

Garmin Venu: Design

  • La cassa misura 43,2 x 43,2 x 12,4 mm
  • Resistenza all'acqua 5ATM
  • Leggero 46,3 g

Valutazione del progetto: 4/5

Fisicamente, il Garmin Venu è più un tracker poco appariscente che un orologio distintivo. Abbinato a una fascia in acciaio inossidabile a coste attorno alla lunetta, il corpo circolare in polimero è elegante, quasi generico e non immediatamente distinguibile dal Vivoactive 4.

Non è necessariamente una brutta cosa, a patto che tu voglia uno smartwatch sportivo poco appariscente. Fa meno una dichiarazione di stile rispetto all'Apple Watch, ma è anche più sottile del frontale audace del Suunto 7. Puoi facilmente portare il Venu sobrio dalla palestra all'ufficio senza batter ciglio: 12,4 mm significa che è sottile. sotto una manica, mentre la chiusura a sgancio rapido ti consente di cambiare facilmente il tuo look con la fettuccia da 20 mm.

Garmin Venere

(Credito immagine: Chris Rowlands)

L'anello di metallo attorno alla cassa aggiunge anche un gradito tocco di qualità costruttiva superiore, mentre la costruzione in polimero assicura che Venu colpisca la bilancia con un peso piuma di 46,3 g. Indossalo tutto il giorno e c'è poco rischio di dolore al polso.

A differenza del Vivoactive 4, il Venu ha una taglia unica. Alcuni lo troveranno limitante, ma il quadrante da 43 mm raggiunge un buon equilibrio tra le dimensioni dello schermo e le dimensioni della cassa e non farà impallidire i polsi più piccoli, grazie in gran parte alla cornice sagomata che lo circonda.

Garmin Venu: schermo, interfaccia e comandi

  • Touchscreen AMOLED 390 x 390 da 1,2 pollici
  • Quadranti orologio personalizzabili, elenco di widget e collegamento alla schermata iniziale
  • Il touch screen può essere complicato da usare

Valutazione dello schermo e dell'interfaccia: 4/5

Parlando di display, il touchscreen AMOLED da 1,2 pollici di Venu è uno spettacolo da vedere. Nitido, luminoso e vibrante, trasforma l'esperienza dell'utente rispetto alla tecnologia di visualizzazione dei pixel di memoria utilizzata in altri orologi Garmin. I neri sono profondi, i colori sono vibranti e la luminosità extra significa che lo schermo è leggibile anche sui sentieri più soleggiati.

Anche i quadranti e i widget sono nitidi, grazie a una risoluzione di 390 x 390 pixel che mette Venu sul ring con Fossil Gen 5, Samsung Galaxy Watch 3 e Apple Watch Series 5. È uno schermo che vale la pena guardare. un orologio con funzioni intelligenti. ambizioni, integrate da un'opzione minimalista sempre attiva per i volti ufficiali.

Il software proprietario di Garmin è attraente e di facile comprensione: i widget sono disposti in un elenco verticale, accessibile scorrendo verso l'alto o verso il basso dalla schermata principale. Questo può essere riorganizzato sull'orologio o tramite l'app, ma arrivare a un widget nel mezzo dell'elenco richiede inevitabilmente più scorrimento rispetto a un'interfaccia basata su icone. E mentre il ritardo tra lo scorrimento e la transizione è minimo, l'esperienza sembra un po' meno fluida.

Garmin Venere

(Credito immagine: Chris Rowlands)

Allo stesso modo, accedere ai controlli della musica durante l'allenamento significa scorrere verso l'alto e verso il basso, il che è un affare complicato quando corri. Detto questo, le schermate dei dati visualizzate durante un allenamento sono chiare e facili da navigare. Anche in caso di forti piogge, il touchscreen risponde correttamente senza falsi input, consentendo di passare facilmente da una lettura delle statistiche all'altra, con l'aiuto dei due pulsanti fisici sul lato destro dell'orologio.

Tieni premuto il pulsante in alto per visualizzare una serie di icone personalizzabili. Questi sono legati a strumenti e impostazioni essenziali, come la luminosità e il blocco dello schermo, nonché Garmin Pay, controlli musicali e altro.

Tieni premuto il pulsante in basso e scava nel menu delle impostazioni per scegliere uno strumento per la posizione del collegamento (che si trova scorrendo verso destra nella schermata principale) e per regolare la sensibilità dei gesti. Sebbene il movimento occasionale possa essere perso, imposta la sensibilità su alta e lo schermo si riattiverà con un movimento del polso.

Garmin Venere

(Credito immagine: Chris Rowlands)

Garmin Venu: prestazioni e monitoraggio

  • GPS affidabile e monitoraggio della frequenza cardiaca
  • Modalità dedicate per quasi tutte le discipline
  • Il pulsossimetro misura i livelli di ossigeno nel sangue

Valutazione delle prestazioni: 5/5

Nonostante le aspirazioni di smartwatch, il Venu è un tracker multisport a tutto tondo. Come ci si aspetterebbe da un dispositivo Garmin, ci sono profili dedicati per tutti i tipi di sport, che possono essere caricati individualmente sull'orologio. Oltre a correre, andare in bicicletta, nuotare in piscina e giocare a golf, puoi scegliere tra cardio, allenamento della forza, canottaggio o una moltitudine di altre discipline. I corridori possono tenere traccia del feedback di Garmin's Coach, un programma che ti guida verso i tuoi obiettivi con consigli di allenamento adattabili, mentre i frequentatori di palestra possono incaricare il Venu di contare le tue ripetizioni, anche se quel sistema non è affatto infallibile. , a meno che tu non stia facendo un semplice manubrio. Cinese.

Queste modalità di tracciamento sono supportate dall'impressionante suite di sensori di Venu. Per le attività all'aperto, sono presenti GPS, GLONASS e GALILEO a bordo, che forniscono un rilevamento preciso della posizione e un'eccellente copertura. Il Venu rileva rapidamente un segnale e traccia i percorsi in modo affidabile, anche nelle aree boschive. Insieme all'altimetro barometrico integrato, è anche in grado di registrare i dati del terreno durante un'attività, in modo che il tuo sforzo di elevazione non passi inosservato.

Garmin Venere

(Credito immagine: Chris Rowlands)

Per quanto riguarda lo sforzo quotidiano, il Venu misura lo sforzo quotidiano in diversi modi. Un pulsossimetro può monitorare i livelli di ossigeno nel sangue durante l'esercizio, il sonno e durante il giorno, osservando la risposta del tuo corpo agli allenamenti intensi e ai periodi di stress. Sono dati intriganti da approfondire, in particolare il tracker dello stress, anche se l'attivazione regolare può esaurire la durata della batteria dell'orologio.

E hai anche il monitoraggio della frequenza cardiaca, ovviamente. L'HRM di Venu è lassù con i migliori sensori basati sul polso: i suoi numeri medi e di picco nelle corse e negli allenamenti in palestra erano quasi identici a una fascia toracica. Come con qualsiasi monitor da polso, il posizionamento è importante, ma i risultati sono stati incredibilmente coerenti quando l'orologio è stato fissato saldamente. Il sensore ottico è meno reattivo di una fascia toracica ai rapidi cambiamenti della frequenza cardiaca, quindi i fan di HIIT potrebbero voler associare Venu a una fascia toracica ANT+ o Bluetooth.

Garmin Venu: funzioni per la salute e il fitness

  • Nuove funzioni di respirazione e respirazione.
  • Allenamenti animati per guidarti
  • Non mancano i dati da approfondire

Valutazione delle caratteristiche di salute e fitness: 4/5

Cosa fa il Venu con questi dati sulla frequenza cardiaca? Oltre a monitorare l'intensità dell'allenamento, può anche essere utilizzato con molte delle funzioni di benessere dell'orologio. Sulla base della frequenza cardiaca e dei numeri di variabilità della frequenza cardiaca, Venu può calcolare quanti respiri fai al minuto. La tua frequenza respiratoria attuale può essere trovata nel widget Statistiche salute, con l'opzione di toccare per visualizzare un grafico della tua media di sette giorni.

Questi dati possono anche essere usati per guidarti attraverso gli esercizi di respirazione. Aggiungi il widget del respiro all'orologio, seleziona una tecnica (rilassamento e concentrazione, ad esempio) e Venu ti guiderà attraverso inspirazioni ed espirazioni utilizzando semplici istruzioni, visualizzazioni e feedback tattile. È una caratteristica perfettamente eseguita, specialmente se combinata con il tracker dello stress: se ti senti teso, Venu ti suggerirà utili tecniche di respirazione profonda.

A completare la sua suite di funzioni per la salute, il Venu non ha carenza di statistiche sul sonno, registrando la respirazione, l'ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca per tutta la notte. Questo a volte sembra un po' generoso in termini di durata, ma è difficile criticare l'accuratezza del monitoraggio della fase del sonno senza un test osservato. Quello che non manca sono i dati, con tutti i tipi di grafici e tabelle disponibili per la visualizzazione all'interno dell'applicazione.

Garmin Venere

(Credito immagine: Chris Rowlands)

Il monitoraggio dell'idratazione registra la perdita d'acqua durante l'esercizio e, se inserito manualmente, quanto bevi durante la giornata. I risultati, così come le statistiche sul sonno...

Condividi questo