Potrebbe essere l'inizio della PS5, ma stiamo già pensando alla PS6 (alias PlayStation 6).

È improbabile che vedremo un'altra nuova console PlayStation principale per alcuni anni.Ma ciò non significa che non possiamo fantasticare su ciò che ci piacerebbe vedere nella prossima PlayStation, o prevedere quando è probabile che avremo la nostra nuova PS6. Dopotutto, sappiamo che Sony sta già pensando al futuro, avendo introdotto i nomi PS6, PS7, PS8, PS9 e PS10.

Quindi abbiamo messo insieme tutto ciò che vogliamo vedere su PS6 e quando abbiamo in programma di mettere le mani sulla prossima PlayStation.

Data di rilascio di PS6: quando prevediamo che venga lanciato?

Stazione di gioco

(Credito immagine: Sony)

Probabilmente la PS6 sarà ancora molto lontana. La PS5 è stata lanciata solo a novembre 2020, quindi è improbabile che Sony pianifichi di rilasciare una nuova PlayStation per diversi anni.

Le console PlayStation vengono in genere rilasciate a distanza di sei o sette anni, con PS4 in arrivo nel 2013 e PS5 nel 2020.

In un'intervista a Game Informer, Il vicepresidente esecutivo dell'ingegneria hardware di Sony, Masayasu Ito, ha confermato che il ciclo di vita della PS5 dovrebbe essere di circa sei o sette anni., il che significa che non vedremo la PS6 prima del 2026.

"In effetti, in passato, il ciclo di una nuova piattaforma era da sette a dieci anni, ma dato il rapido sviluppo e l'evoluzione della tecnologia, in realtà è un ciclo di piattaforma da sei a sette anni", ha detto Masayasu.

“Quindi non possiamo recuperare completamente il ritardo con il rapido sviluppo della tecnologia, quindi pensiamo in termini di piattaforma per PS5, è un ciclo che va dai sei ai sette anni. Ma rendendo questo un ciclo di vita della piattaforma, dovremmo essere in grado di cambiare l'hardware stesso e cercare di adattarci ai progressi tecnologici.

"Questo era il pensiero alla base, e il banco di prova per quel pensiero era la PS4 Pro, che è stata rilasciata a metà del ciclo di lancio di PS4."

Sembra che Sony stia seguendo una tabella di marcia simile a quella della PS4, il che significa che probabilmente vedremo una versione PS5 Pro o PS5 Slim nel mezzo di quel ciclo di vita: intorno al 2023 o 2024.

PS6: cosa vogliamo vedere

PS6

(Credito immagine: Sony)

Una console più piccola

La PS5 è una console gigantesca. In effetti, è la console più grande della storia moderna. Ma più grande non sempre significa migliore, e le dimensioni della PS5 rendono impossibile per chi non ha uno scaffale di ospitarla e, siamo onesti, pochi di noi lo fanno. Con la PS6 (e forse anche una PS5 Slim Edition), speriamo che Sony possa imparare dai suoi errori., rendendo la console di nuova generazione più piccola e agile, pur consentendo un flusso d'aria adeguato.

Memoria interna espandibile più conveniente

Sarà possibile espandere la memoria interna della PS5 facendo esplodere il pannello laterale e installando un SSD, una volta che Sony rilascerà un aggiornamento software per attivarlo, ma non è così semplice. La PS5 accetta solo SSD NVMe compatibili, che soddisfano o superano le specifiche delle unità esistenti e non costano poco. Questi tipi di SSD sono generalmente piuttosto costosi, il che significa che i giocatori possono optare per l'archiviazione esterna, ma purtroppo queste opzioni di archiviazione esterna non sfruttano la potenza pura della PS5. Con la PS6, ci aspettiamo che Sony semplifichi l'espansione della memoria interna, forse adottando un approccio simile alla scheda di memoria espandibile Xbox Series X.

PS4

(Credito immagine: Shutterstock)

Supporto audio Bluetooth integrato, quindi non abbiamo bisogno di un dongle per le cuffie ufficiali

È sconcertante che nel 2020 uscirà una console di gioco completamente nuova che richiede di collegare un ricevitore dongle USB per utilizzare le tue cuffie wireless. Tipo, che diavolo è la Sony? Parla di un assalto estetico ai nostri occhi e allo spazio di archiviazione sotto la TV. Integra solo il supporto inquietante su PS6. Caramba.

Ricarica wireless per controller / cuffie: può essere semplicemente posizionata sopra quando è spenta

Certo, il dock di ricarica di Sony per i controller PS5 DualSense funziona abbastanza bene e i controller scivolano bene contro i pin di ricarica, ma non vogliamo nessun altro hardware sulla nostra TV. Sony dovrebbe prendere una foglia dal libro dell'industria degli smartphone e posiziona un caricabatterie wireless sopra la PS6. Ciò ti consentirà di posizionare un controller sopra la console, quando non stai giocando, per caricare e Puoi persino estendere la tecnologia di ricarica wireless a cuffie, telecomando multimediale e qualsiasi altro dispositivo.

Connessione wireless (e senza latenza) alla TV

Ci sono troppi fili dietro le nostre stazioni multimediali e la colpa è della PlayStation 5. Abbiamo alimentazione e HDMI, oltre a un blocco presa completamente separato per la base di ricarica del controller. Aggiungi la videocamera HD e il cavo aggiuntivo per PSVR 2 all'avvio e le cose sono un disastro. Con la PS6, vogliamo che solo un cavo di alimentazione e tutto il resto siano wireless, ovviamente senza ritardi o latenza.

Migliora l'interfaccia utente

L'interfaccia utente aggiornata di PS5 urla decisamente "next-gen", ma ha anche alcuni difetti che vorremmo vedere corretti con PS6. Il PlayStation Store è difficile da navigare, soprattutto quando si tratta di trovare vendite, cercare di trovare i tuoi amici e organizzare una festa non è così facile come con la PS4 e per finire anche provando. “Il pulsante richiede più tempo del dovuto. Sebbene l'interfaccia utente di PS4 avesse un disperato bisogno di un aggiornamento, l'abbiamo trovata più accessibile da usare. Con la PS6, speriamo che Sony stabilisca un terreno comune che sia sia futuristico che accessibile.

Condividi questo