Ubisoft ha confermato che il suo remake di Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo non è stato cancellato, ma è stato posticipato al di fuori della sua finestra del 2023 senza offrire ulteriori date di rilascio.

L'annuncio arriva dopo che sono state sollevate alcune preoccupazioni quando i rivenditori hanno iniziato a prendere i preordini per il gioco. Comprensibilmente, molti pensavano che questa fosse un'indicazione che il gioco travagliato potesse essere cancellato. Tuttavia, in un comunicato a IGN (si apre in una nuova scheda), Ubisoft ha affermato che non era così e che il remake di Sands of Time è ancora in sviluppo attivo, ribadendo l'annuncio di maggio (si apre in una nuova scheda). ) che il lavoro è stato spostato da Ubisoft Pune e Ubisoft Mumbai a Ubisoft Montreal.

"Prince of Persia: The Sands of Time Remake sarà ora sviluppato da Ubisoft Montreal", ha detto Ubisoft a IGN. "Siamo orgogliosi del lavoro svolto da Ubisoft Pune e Ubisoft Mumbai e Ubisoft Montreal trarrà vantaggio da quanto appreso mentre il nuovo team continua a lavorare per fornire una nuova fantastica versione".

È "come risultato" di questa decisione, ha aggiunto Ubisoft, che "non punta più a una versione FY23 e il gioco è stato rimosso dall'elenco. Se i giocatori desiderano annullare il loro preordine, si consiglia di contattare il proprio rivenditore". sarà aggiornato sul progetto man mano che lo sviluppo avanza”.

Come ben sanno coloro che hanno atteso con impazienza l'uscita del remake di Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo, questa non è la prima volta che il gioco viene ritardato a tempo indeterminato.

Quando originariamente annunciato nel 2020, Sands of Time mirava a una versione di gennaio 2021, che è stata poi posticipata a marzo, che è stata poi rimandata a "una data successiva". Nell'ottobre 2021, è stato riferito che il gioco stava guardando una finestra dal 2022 al 2023. Ora, senza una nuova finestra di rilascio in vista, sembra che potremmo aspettare un po'.

Analisi: per ora a testa bassa

Anche se il remake di Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo fosse stato in una forma migliore, è improbabile che avremmo ricevuto un aggiornamento da Ubisoft quest'estate, poiché il publisher ha confermato ad Axios (si apre in una nuova scheda) che non l'ha fatto Ha in programma una vetrina dedicata all'E3 di giugno.

Ubisoft di solito è un nome abbastanza affidabile per una sorta di vetrina estiva, ma fortunatamente non dovrebbe chiudere del tutto il 2022, dicendo ad Axios che intende fare qualcosa "più tardi quest'anno". Non è chiaro se altri titoli Ubisoft potrebbero essere presenti in spettacoli di terze parti, come la serata di apertura del Summer Game Fest.

Il remake di Sands of Time non è l'unico progetto Ubisoft di lunga data da cui attendere con impazienza gli aggiornamenti, con titoli come Beyond Good and Evil 2 e Skull and Bones che continuano a intrigare.

Ubisoft, ovviamente, non è l'unico publisher a scegliere di non trasmettere in streaming quest'estate, poiché EA ha anche annunciato che il suo EA Play Live annuale non andrà avanti perché "quest'anno le cose non si allineano per mostrarti tutto". a un appuntamento

Tuttavia, tra il Summer Game Fest del 9 giugno, il Future Games Show dell'11 giugno, Xbox e Bethesda Showcase e PC Gaming Show (si apre in una nuova scheda) il 12 giugno, c'è ancora molto da vedere.

Condividi questo