La scorsa settimana, Elon Musk ha dichiarato in un'e-mail trapelata ai dirigenti di Tesla che i dipendenti Tesla dovrebbero smettere di lavorare da casa e trascorrere almeno 40 ore a settimana in ufficio.

"Se non ti presenti, daremo per scontato che te ne andrai", ha scritto Musk. Quando gli è stato chiesto su Twitter dell'e-mail, ha risposto: "Dovrebbero fingere di lavorare da qualche altra parte".

L'ordine esecutivo era incredibilmente incoerente con ciò che abbiamo appreso negli ultimi due anni sul lavoro a distanza e sui dipendenti che ora insistono su di esso.

Pochi giorni dopo, ha annunciato che Tesla ha dovuto ridurre la sua forza lavoro del 10% (circa 10.000 dipendenti). Opportunità? Non la penso così.

Si scopre che Musk non era deluso. Invece, stava deliberatamente cercando di sbarazzarsi dei dipendenti.

Perché gli atteggiamenti di lavoro a distanza di Musk sono disonesti e sbagliati

Musk ha affermato su Twitter che lavorare da casa è "simulare" il lavoro. È disonesto. Non credo proprio.

La cultura aziendale di Tesla si basa su dipendenti che lavorano più di 40 ore a settimana. In effetti, il successo e il predominio dell'azienda nel mercato delle auto elettriche dipendono dai dipendenti che lavorano 60 o 70 ore a settimana. (Lo stesso Musk afferma di lavorare dalle 80 alle 90 ore a settimana.)

Eppure Musk intende richiedere solo 40 ore settimanali in ufficio.

C'è qualcosa al di là di quel semplice lavoro "falso"? Se Musk credeva davvero che lavorare da casa fosse solo un lavoro falso, avrebbe richiesto che le 60 o 70 ore fossero trascorse in ufficio.

No. Musk sa che i dipendenti che lavorano 40 ore in ufficio e il resto a casa sono altamente produttivi lavorando da remoto.

In effetti, ormai tutti dovrebbero saperlo.

Secondo i nuovi dati del professore della Stanford University Nicholas Bloom, i dipendenti che lavorano da casa sono più produttivi ora di quanto non fossero all'inizio della pandemia. (Questa conclusione è tratta da dati auto-riferiti e misure oggettive di produttività.)

Si scopre che i dipendenti si adattano comportamentalmente e psicologicamente al lavoro a distanza. E le aziende stanno adattando di conseguenza i loro sistemi di gestione, tecnologie e sistemi di flusso di lavoro.

Un fattore aggiunto, secondo Bloom, è che non siamo più sotto l'oppressione del lockdown: i dipendenti si stanno riattivando con i loro sistemi di supporto sociale: asilo nido, scuola, amici e tutto il resto.

Anche i lavoratori a distanza sono più felici, secondo il sito web di ricerca sulla salute mentale Tracking Happiness. Ciò significa che sono più impegnati negli obiettivi aziendali, meno propensi a smettere e più produttivi.

Perché Musk cambierà la sua melodia

Prevedo che Musk allenterà il suo mandato quando vedrà chi si dimetterà e dove andranno questi preziosi dipendenti per i loro nuovi lavori. Tutte le principali società della Silicon Valley che hanno stabilito editti interni hanno cambiato idea.

Apple ha fatto marcia indietro su un requisito simile: aveva annunciato che i dipendenti avrebbero dovuto lavorare in ufficio almeno tre giorni alla settimana. I dipendenti si sono ribellati e un leader di spicco dell'IA si è licenziato e si è messo a lavorare per la rivale Google.

La stessa Google ha recentemente rinunciato a tali mandati. Google Maps Group ha detto agli appaltatori che devono lavorare in ufficio a tempo pieno a partire dal 6 giugno.

Dopo aver minacciato di sciopero, Google ha prorogato il termine di tre mesi.

Musk è un capitalista. Pertanto, devi sapere che il mercato del lavoro è un mercato.

I dipendenti, compresi i dipendenti di alto valore da cui Tesla dipende per il suo successo, si dimetteranno e andranno a lavorare per il concorrente di Tesla.

Mentre si può pensare che forzare l'orario di lavoro d'ufficio allevi Tesla dal peso dei licenziamenti, un mandato generale toglie il controllo su quanti dipendenti se ne vanno e chi esce dalla porta.

Nel complesso, mi aspetto che i dipendenti più preziosi dell'azienda ricevano le migliori offerte dalla concorrenza e siano i primi ad andare.

Elon Musk è molte cose: un troll di Twitter, uno sparatutto alla moda e un rinnegato, ma non è stupido. Pertanto, cambierai idea sul mandato.

Copyright © 2022 IDG Communications, Inc.

Condividi questo