Per il suo prossimo trucco, Apple potrebbe lavorare su tastiere per i suoi MacBook che cambiano l'aspetto e la funzionalità dei loro tasti in modo dinamico, in base al contesto, in modo che il tasto A possa trasformarsi istantaneamente nel tasto 9, per esempio.

Ciò deriva da un brevetto scoperto da Patently Apple (Opens in a new tab) (tramite 9to5Mac (Opens in a new tab)), che descrive una tastiera che avrebbe un sistema di retroilluminazione flessibile in grado di visualizzare qualsiasi simbolo in qualsiasi momento. In particolare, chiavi con "glifi illuminabili che sono selettivamente visibili o invisibili ad occhio nudo".

In questo momento, ovviamente, Apple utilizza tastiere con etichette statiche prestampate che non possono essere modificate. Alcuni tasti che hanno più di un utilizzo, come i tasti di riproduzione multimediale, hanno più etichette, per chiarire cosa fanno.

Come sarebbe una chiave di MacBook

Come potrebbero essere progettate le chiavi (Image credit: Patently Apple)

glifi modificabili

In sostanza, l'hardware descritto dal brevetto prevede tasti con una serie di singoli pixel che possono essere accesi o spenti secondo necessità, utilizzando componenti micro-LED o OLED finemente sintonizzati che Apple conosce dai display dei suoi dispositivi.

Il risultato finale sarebbero "glifi modificabili o regolabili tra diverse forme, lettere, colori, simboli, animazioni, lingue e altre funzionalità", in modo che una tastiera possa essere utilizzata per la digitazione e quindi modificata per offrire comandi di scelta rapida per l'editing video. . Per esempio.

Come sempre con i depositi di brevetto, questo non significa che siamo vicini a un prodotto finale o che alla fine verrà realizzato, ma mostra ciò che Apple sta esplorando in termini di future innovazioni hardware.

Analisi: una tastiera più flessibile

Sembra che Apple voglia rivoluzionare la tecnologia dei suoi MacBook: solo pochi giorni fa abbiamo appreso di un progetto di laptop composto da un unico schermo pieghevole da 20 pollici, con la tastiera da un lato e il tradizionale "schermo" dall'altro. Altro.

Quest'ultima domanda di brevetto non è poi così drammatica, ma ha molto senso. Immagina di avere tasti che potrebbero cambiare rapidamente per assumere diverse funzioni a seconda di cosa sta succedendo in macOS: potresti avere diversi layout per navigare sul Web, modificare foto, giocare e altro ancora.

Per non parlare della flessibilità che offrirebbe in termini di scrittura in diverse lingue. Anche scienziati e matematici trarrebbero vantaggio dall'avere accesso a un certo insieme di funzioni in determinati momenti e, quando quei tasti specifici non sono necessari, il layout può essere riportato alla normalità premendo un altro pulsante.

Tutto ciò costerebbe denaro, ovviamente, quindi il compromesso potrebbe essere prezzi più alti per i laptop Apple. Forse all'inizio sarebbe arrivato come optional, ma come ogni brevetto, dovremo aspettare e vedere se si avvererà o meno.

Condividi questo