Si dice che il prossimo gioco di Assassin's Creed sarà ambientato a Baghdad, rimandando la serie d'azione di Ubisoft in Medio Oriente per la prima volta dalla sua prima puntata nel 2007.

Questo secondo il giornalista investigativo Jason Schreier, che ha affermato che il prossimo titolo di Assassin's Creed, nome in codice Rift e ritenuto uno spin-off, sarà ambientato nella capitale irachena. Schreier ha rivelato l'ambientazione del gioco in un post su Reddit (si apre in una nuova scheda), respingendo la voce che fosse ambientato nel Messico centrale durante l'Impero azteco.

La voce corrisponde a quanto già noto su Rift. Il gioco introdurrà Basim, un personaggio introdotto per la prima volta in Assassin's Creed Valhalla che, secondo la tradizione del gioco, sarebbe nato nel Califfato Abbaside. La capitale di questo califfato era Baghdad. Sebbene Ubisoft non abbia ancora rivelato ufficialmente Rift, le voci suggeriscono che sarà una serie più piccola e incentrata sulla furtività.

Schreier ha continuato suggerendo che Rift verrà rilasciato prima di Assassin's Creed Infinity, un gioco di servizio live in arrivo che è stato riconosciuto ma non ancora rivelato ufficialmente. Infinity è destinato a fungere da fulcro centrale della serie.

"Il prossimo gioco di AC è Rift, che si svolge a Baghdad", ha detto Schreier nel post di Reddit.

"Dopodiché, sarà AC Infinity, e anche se includerà un sacco di giochi/esperienze/biomi/come vuoi chiamarli, ho sentito parlare dei due principali e nessuno dei due è azteco. "

Una scelta perfetta

Eivor in Assassin's Creed Valhalla è di nuovo un uomo

(Credito immagine: Ubisoft)

Baghdad è un'ambientazione stimolante per Assassin's Creed. Stretta tra Europa e Asia, è stata per secoli il centro della storia culturale e il punto focale politico del Medio Oriente. In quanto capitale del califfato abbaside, divenne la città più grande del mondo, prosperando grazie a scoperte accademiche, scientifiche e artistiche mentre alimentava l'età dell'oro islamica.

Ciò offre a Ubisoft un terreno fertile su cui lavorare quando si tratta di narrazione. Sebbene Rift sia classificato come un gioco di Assassin's Creed più piccolo, probabilmente avrà lo stesso dramma storico romantico che caratterizza la serie. I tuoi scrittori avranno l'imbarazzo della scelta quando si tratta di scegliere personaggi interessanti e nuove storie.

Sebbene nessun dettaglio sia stato ancora confermato, possiamo essere sicuri di alcuni punti della storia. Baghdad è stata distrutta da un'invasione mongola nel XNUMX° secolo, e mentre i fan della serie vorrebbero vedere gli arcieri a cavallo delle steppe fare la loro apparizione, non aspettarti che si facciano vedere. Il protagonista di Rift, Basim, visse nel IX secolo, qualche centinaio di anni prima.

Il gioco uscirà entro la fine dell'anno o nel 2023. Siamo ormai a metà del 2022 senza aver visto così tante rivelazioni ufficiali, i nostri soldi sono per il prossimo anno.

Condividi questo