È di nuovo quel periodo dell'anno in cui gli utenti di Spotify si riuniscono sotto la loro app verde preferita e scartano regali guidati dai dati, grazie alla loro recensione di fine anno Wrapped. Come utente Spotify Premium da diversi anni, ho fatto lo stesso e ho forzato un sorriso quando la sua funzione "Music Personality" mi ha chiamato "Player".

Ma quest'anno ho guardato gli utenti di Apple Music con un po' più di invidia del solito. Non perché la sua funzione equivalente, Apple Music Replay, sia un enorme miglioramento rispetto a Wrapped; infatti, sembra una truffa spudorata quando si confrontano le animazioni che utilizza per riassumere le abitudini di ascolto dei suoi utenti nel corso dell'ultimo anno. .

Un teléfono y una computadora portátil que muestran la función Apple Music Replay

(Credito immagine: Apple)

Tuttavia, Apple Music Replay offre qualcosa che mi piacerebbe vedere in Spotify Wrapped: in realtà ti consente di accedere ai tuoi dati di ascolto (se non di intrattenimento) tutto l'anno, piuttosto che solo alla fine di novembre.

E questi sono i tipi di informazioni che vorrei approfondire nell'app Spotify al di fuori di Season Wrapped, invece di dover utilizzare app di terze parti.

Non solo per Natale

Non c'è dubbio che Spotify ha il pieno quando si tratta di intrattenimento per le vacanze dalle tue abitudini di ascolto.

Per cominciare, l'equivalente di Apple Music Replay è stranamente disponibile solo sul sito Web della piattaforma (si apre in una nuova scheda) anziché in-app. Su Spotify apparirà solo nella sezione "home" dell'app (purché tu abbia aggiornato all'ultima versione 8.7.78).

Il riepilogo animato di Spotify Wrapped è anche più completo di Apple Music Replay. Quello di Apple è più breve e include principalmente la tua canzone, l'artista e l'album dell'anno, nonché i tuoi cinque generi preferiti.

Due telefoni che mostrano gli schermi Spotify Wrapped

(Credito immagine: futuro)

Spotify, nel frattempo, spiega quanti generi diversi ti sei dilettato e cosa ascolti in determinati momenti della giornata (a quanto pare mi piace "Warm Good Vibes Angst" nel pomeriggio, che è probabilmente il mio tipo di personalità di Myers Briggs).

Ma in modo univoco per Apple, il suo Music Replay è un po' meno bloccato rispetto a Spotify. Se accedi alla versione web (si apre in una nuova scheda) in qualsiasi momento, puoi vedere statistiche (anche se limitate) come il numero di ascolti e le ore ascoltate, così come i tuoi artisti più popolari e gli album più ascoltati. Anche la tua playlist "Riproduci", disponibile anche nella scheda "Ascolta ora" dell'app, si aggiornerà settimanalmente con i tuoi brani più ascoltati.

Scorri verso il basso la pagina dell'animazione di riproduzione musicale di fine anno e vedrai anche le classifiche "Top 10" per i tuoi brani, artisti e album più ascoltati, dandoti un po' più di profondità rispetto ai primi cinque. . Tuttavia, mentre Spotify Wrapped e Apple Music Replay hanno i loro punti di forza, entrambi scalfiscono solo la superficie del tipo di report sui dati musicali che è possibile su altri servizi.

atti di sostegno

Attualmente, l'unico modo per ottenere informazioni sulle tue abitudini di ascolto di Spotify durante tutto l'anno è tramite app di terze parti come Stats.fm (iOS, Android), che sta attualmente lavorando per aggiungere il supporto per Apple Music.

Questa app è un modo davvero utile per ottenere classifiche delle tue canzoni, artisti e album migliori per periodi di tempo personalizzati, supponendo che tu sia felice di dargli autorizzazioni piuttosto ampie. Se sei su Spotify da un po', puoi anche ottenere ottimi dati scaricando i dati storici del tuo account Spotify dalla sezione Privacy del sito e poi caricandoli in un'app come Stats.fm.

Un telefono che mostra l'app Stats.fm per Spotify

Stats.fm (precedentemente Spotistats) può mostrarti dati per tutto l'anno sulle tue abitudini di ascolto di Spotify, anche se devi rinunciare ad alcune autorizzazioni importanti e pagare una quota una tantum per sbloccare tutte le funzionalità. (Credito immagine: futuro)

Questo tipo di dati apre la possibilità di ottenere alcune intuizioni piuttosto affascinanti, come cosa hai ascoltato di più in un dato anno o quanto ascolti effettivamente gli album piuttosto che le canzoni. Il mio unico vero problema è che il tipo di musica che ascolto mentre lavoro (che Spotify ha definito "psichedelico simpatico strano") può distorcere quei dati verso la musica che mi aiuta a concentrarmi, piuttosto che il genere che in realtà conta di più per me.

Last.fm in realtà è stato il pioniere dell'intero set di dati musicali, molto prima che il concetto di Spotify Wrapped fosse apparentemente innescato dal progetto di uno stagista nel 2019. con le tue anime gemelle musicali sul servizio in base alle tue abitudini di ascolto.

Sebbene questo possa essere un passo troppo lungo per la maggior parte, mostra le vaste possibilità dei nostri dati di ascolto musicale. Per ora, però, sarei felice di vedere una bacheca di fantasia impacchettata su Spotify tutto l'anno, anche se sospetto che, come il Natale, il suo potere di marketing sia tanto più potente a causa della sua rarità.

Condividi questo