La perdita di Nvidia RTX 4070 è una rivelazione ma

Nvidia ha promesso di attirare più critiche su AMD per la qualità dei driver GPU del suo rivale (in modo indiretto), in quella che è stata una battaglia in corso nel corso di quest'anno (Intel fa qualche scatto anche qui, attenzione) . ).

Come riportato da Tom's Hardware(Si apre in una nuova scheda), il senior product manager di Nvidia per i driver GeForce, Sean Pelletier, ha condiviso un grafico dei tassi di aggiornamento dei driver negli ultimi due anni per AMD, Nvidia e Intel.

Per chiunque segua le versioni dei driver dei giocatori: #GeForce #GameReadyDrivers pic.twitter.com/yurEIWsVBHD 8 dicembre 2022

Scopri di più

Il messaggio è che Nvidia offre regolarmente molti più aggiornamenti dei driver per i giocatori, con 20 versioni di driver grafici certificati WHQL in arrivo nel 2021 e 18 nel 2022 (a partire dall'8 dicembre). WHQL sta per Windows Hardware Quality Labs, quindi sono certificati da Microsoft.

Ciò si confronta rispettivamente con 5 e 6 versioni certificate WHQL per AMD, sebbene il Team Red abbia rilasciato anche 24 e 19 driver beta nel 2021 e 2022. Per Intel, il numero di driver di rilascio era certificato 9 e 6, più 5 e 13 piloti beta rispettivamente nel 2021 e nel 2022.

Pelletier fa notare che Nvidia ha anche introdotto il supporto per molti più giochi con queste versioni di driver: 75 e 69 giochi per la precisione, per il 2021 e il 2022, rispetto ai 37 e 29 di AMD, più 5 e 28 rispettivamente per Intel.

Analisi: una guerra di parole che non fa alcun favore a nessuno, davvero

È un altro scavo non così sottile ad AMD (principalmente, e Intel sul lato) e alla qualità dei loro driver. Sì, questo è già successo, nell'aprile di quest'anno, dove in un video presentato da Pelletier, Nvidia ha affermato di non "rilasciare driver beta inferiori con test minimi", un chiaro colpo per AMD anche se il Team Red non lo era t menzionato per nome.

Ovviamente il suggerimento rinforzato qui è di mostrare ancora una volta quanti driver AMD sono stati rilasciati come beta, e questo è un punto debole rispetto a come i driver di Nvidia siano tutti versioni finite.

Tuttavia, la realtà dello sviluppo dei driver non è così semplice, come ha sottolineato AMD quando ha sparato una salva a Nvidia a luglio, rispondendo (indirettamente, di nuovo) ai suggerimenti originali per i driver video e sotto il Team Green. AMD ha sottolineato diversi argomenti contro di essa, infatti, osservando che i suoi driver beta (o driver "opzionali", come preferisce chiamarli l'azienda) potrebbero non essere effettivamente certificati WHQL, ma sono tecnicamente pronti per WHQL.

In altre parole, AMD ha affermato che i suoi driver beta sono sottoposti alla "stessa rigorosa convalida" delle versioni rilasciate, semplicemente non vengono esaminati da Microsoft. Inoltre, AMD si è vantata di aver testato i driver su più configurazioni di sistema rispetto a Nvidia. Infatti, il Team Red ha dichiarato che: “I driver AMD Optional [beta] sono più vicini ai driver di produzione dei nostri concorrenti. E che avere driver beta con mesi di utilizzo pubblico è stato un vantaggio nella preparazione di driver di rilascio più rigorosi.

È davvero un argomento che può andare avanti e indietro e, francamente, probabilmente un argomento che alla fine non fa alcun favore a nessuna delle due società. I processi di sviluppo dei driver di entrambe le società avranno i loro aspetti negativi e positivi, alti e bassi, ma alla fine conta solo la qualità finale. (AMD potrebbe affermare che "Nvidia ha iniziato" con questa serie di argomenti, ma andiamo ragazzi, lasciamo perdere ora.)

Nvidia probabilmente spera di alimentare dubbi di lunga data per molti giocatori veterani, che non si fidano dei driver di AMD perché molto tempo fa potevano davvero essere piuttosto incerti sul fronte dell'affidabilità. Ma quei giorni sono passati da tempo e da allora i driver Radeon Adrenalin hanno fatto passi da gigante nella stabilità.

La tempistica di questo tweet non sembra una coincidenza, ovviamente, dato che AMD ha appena rilasciato le sue nuove GPU RDNA 3 e le ha mandate in battaglia contro RTX 4090 e 4080 di Nvidia. Quindi lanciare un piccolo dubbio sul fronte del software suona come una mossa tattica, diciamo.

Tuttavia, le schede grafiche terranno conto delle recensioni, del feedback degli utenti e delle vendite, ovviamente, e il nostro verdetto sulla nuova ammiraglia RX 7900 XTX è che si tratta di un'opzione superiore alla RTX 4080 di Nvidia (con aggiornamenti). . parte della preferenza qui si basa sul prezzo piuttosto ridicolo del 4080, una situazione che potrebbe essere in procinto di cambiare).

Le migliori offerte di schede grafiche di oggi

Condividi questo