Nuevos indicios de presentacion de marcas registradas en EE UU

Un'app del marchio americano che Samsung ha recentemente scoperto suggerisce che potrebbe espandere il suo servizio di riparazione auto e lanciare una nuova app di supporto per l'avvio.

L'app si chiama Self Repair Assistant, secondo il deposito (si apre in una nuova scheda) sul sito Web dell'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti. Il suo scopo è quello di fornire "servizi di consulenza e informazione su [l'] autoinstallazione, auto-manutenzione e auto-riparazione..." di vari dispositivi mobili. Samsung ha attualmente una partnership con la società di riparazione iFixit per fornire informazioni e risorse per il suo programma di riparazione auto. Se questa app viene avviata, non è più necessario visitare il sito Web iFixit per leggere una guida; Tutto sarà fatto da Samsung.

Self Repair Assistant mette in dubbio la partnership di Samsung con iFixit. In nessun punto della domanda la ditta di riparazione è menzionata come collaboratrice. Abbiamo contattato iFixit per chiedere se avrebbe continuato a lavorare con Samsung sulla nuova app o se fosse uno sforzo individuale. Un rappresentante dell'azienda ci ha contattato e ci ha detto che l'azienda non aveva commenti in questo momento.

Espansione

L'app rivela anche che gli orologi e le cuffie intelligenti sono presi in considerazione per il programma di riparazione auto. Pertanto, esiste la possibilità che gli utenti fai-da-te possano riparare i propri dispositivi Galaxy Buds o Watch 4 in futuro. A questo punto, la piattaforma non è cambiata affatto da quando è stata lanciata qualche mese fa, non è nemmeno compatibile con il Galaxy S22. Sono sempre le stesse tre linee di prodotti: la serie Samsung S20, la serie S21 e il Galaxy Tab S7 Plus.

Una potenziale icona del telefono per Self Repair Assistant può essere trovata nella cartella, ma a parte questo, non si sa molto altro sull'app. Attualmente in attesa di revisione da parte dell'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti; presumibilmente per garantire che qualunque cosa Samsung stia lavorando sia conforme alle normative statunitensi.

Abbiamo anche contattato Samsung per vedere se potevano rispondere alle nostre domande sull'app e quando le persone possono aspettarsi il supporto per i telefoni S22 nell'ambito del programma di riparazione automatica. Sebbene sia del tutto possibile che il programma possa espandersi, una domanda di marchio è solo un indicatore di ciò che potrebbe accadere; non c'è garanzia di niente. Questa storia verrà aggiornata in seguito.

Vantaggio rispetto alla concorrenza

Supponendo che tutto nell'app del marchio si realizzi, potrebbe dare a Samsung un vantaggio sulla rivale Apple, che ha lanciato la riparazione self-service nel 2021. Le persone possono ordinare parti di ricambio per riparare determinati modelli di iPhone e MacBook; tuttavia, da allora il catalogo è rimasto statico. Inoltre, non si è parlato dell'espansione per includere AirPods o Apple Watch Ultra, ad esempio.

Ma se c'è una cosa che vorremmo vedere inclusa da Samsung e Apple nei rispettivi programmi, è la possibilità di aggiungere una nuova batteria. Nel tempo, le batterie degli smartphone perdono la loro efficienza. Infatti, la maggior parte dei dispositivi mobili "perde circa il 20% della capacità della batteria originale" nel primo anno. Sono stati compiuti sforzi per creare un alimentatore migliore, ma chissà se vedremo smartphone con batterie e durata della batteria drasticamente migliori.

Se vuoi sapere come riparare i tuoi dispositivi, TechRadar ha un elenco dei migliori software di riparazione per PC professionali che dovresti controllare.

Condividi questo