Il campo dei principali provider VPN che chiudono i loro server indiani sta diventando sempre più saturo e NordVPN è l'ultimo a unirsi al gruppo di provider in uscita.

Dopo la partenza di ExpressVPN dall'India, l'impegno di Surfshark di rimuovere i suoi server fisici e l'annuncio di Hide.me di andare offline ieri, il provider con sede a Panama ha confermato il suo impegno a proteggere la privacy dei suoi clienti.

"In qualità di difensori della privacy e della sicurezza digitale, siamo preoccupati per il potenziale effetto che questo regolamento potrebbe avere sui dati delle persone", ha affermato Laura Tyrylyte, responsabile delle pubbliche relazioni di NordVPN.

"Di conseguenza, non possiamo più mantenere i server in India".

Le nuove linee guida CERT-In dell'India, che entreranno in vigore tra circa due settimane, richiederanno alle società VPN di conservare i dati degli utenti per un massimo di cinque anni. Questi includeranno informazioni sensibili come indirizzi IP, nomi reali e modelli di utilizzo. I fornitori dovranno anche condividere queste informazioni con le autorità, se necessario.

“In passato, i governi autoritari introducevano regolamenti simili per controllare meglio i propri cittadini. Se le democrazie vanno allo stesso modo, ha il potenziale per influenzare la privacy delle persone e la loro libertà di espressione", ci ha detto Laura Tyrylyte di NordVPN. .

E gli utenti di NordVPN in India?

Come Hide.me, NordVPN non ha rivelato alcuna intenzione di introdurre server virtuali come opzione alternativa per gli utenti che desiderano navigare in sicurezza con una posizione IP indiana.

Ciò significa che gli abbonati NordVPN con sede nel paese dovranno scegliere uno dei loro server disponibili al di fuori dei confini indiani. Attualmente, il provider dispone di oltre 5500 server veloci e affidabili in 60 paesi, alcuni dei quali si trovano in regioni vicine, come Thailandia, Vietnam e Indonesia.

I residenti dell'India potranno proteggere il loro anonimato e aggirare le restrizioni come al solito. Tuttavia, potrebbero voler abilitare l'opzione split tunnel di NordVPN per escludere la protezione VPN dalle app che richiedono un indirizzo IP locale per concedere l'accesso.

I server indiani di NordVPN rimarranno attivi fino al 26 giugno, il giorno prima dell'entrata in vigore della regola CERT-In. "Per garantire che i nostri utenti siano a conoscenza di questa decisione, invieremo notifiche di informazioni complete tramite l'app NordVPN a partire dal 20 giugno", ha affermato Tyrylyte.

(Credito immagine: Shutterstock)

Perché la nuova legge indiana sulla conservazione dei dati è controversa?

Sebbene la nuova legge indiana sulla conservazione dei dati sia un tentativo di affrontare la criminalità informatica, le sue normative hanno sollevato molte preoccupazioni tra l'industria tecnologica e i gruppi di privacy.

A causa della riduzione della libertà dei media (si apre in una nuova scheda) e del famigerato record di blackout di Internet rispetto a qualsiasi altro paese (si apre in una nuova scheda), gli esperti temono che tali normative invadenti possano essere utilizzate in modo improprio per promuovere la sorveglianza di massa e minare i cittadini. libertà civili.

Inoltre, i provider VPN sono solo alcune delle aziende che dovranno conformarsi alle nuove linee guida CERT-In. Altri servizi includono data center, servizi di cloud storage, server privati ​​virtuali (VPS) e scambi di criptovaluta.

La quantità di informazioni private archiviate sarà enorme, in migliaia di aziende diverse. Ciò non lascia dubbi sulla fattibilità di nuove normative. Su questo punto, Laura Tyrylyte di NordVPN ha dichiarato: "È difficile immaginare che tutti, in particolare le piccole e medie imprese, avranno i mezzi adeguati per garantire la sicurezza di questi dati".

E non si tratta solo di problemi di privacy. Si ritiene inoltre che la nuova legge sui dati dell'India abbia un impatto negativo sul suo settore IT in crescita, con possibili costi più elevati per gli utenti VPN indiani in generale.

1644785069 141 Come guardare il Super Bowl 2022 online gratis dal vivo

Le migliori offerte NordVPN di oggi

Condividi questo