Microsoft sta lavorando a una nuova funzionalità per la piattaforma di cooperazione Teams che consentirà agli utenti di personalizzare il proprio aspetto prima di partecipare a una videochiamata.

In un aggiornamento al piano d'azione del prodotto, la società spiega che gli utenti di Teams avranno presto accesso a più filtri video diversi, dando loro la possibilità di muoversi a faccia in su e a faccia in giù in alcuni aspetti della sua trasmissione.

"Prima di unire un assieme, è possibile utilizzare i filtri per attenuare i livelli di illuminazione e ammorbidire le caratteristiche del viso per personalizzarne l'aspetto", ha scritto Microsoft.

La società ha annunciato per la prima volta l'intenzione di introdurre filtri video la scorsa estate, ma ora punta a una finestra di lancio per agosto 2021.

Il mito dell'impiegato perfetto

È probabile che la nuova funzionalità di Microsoft Teams sia utile a un'ampia gamma di utenti, in particolare coloro che lavorano in un ufficio a casa poco illuminato o utilizzano una webcam di scarsa qualità.

Tuttavia, si può sostenere che una tale caratteristica potrebbe anche vanificare alcuni progressi fatti dall'inizio della pandemia in termini di speranze dei dipendenti.

Disimpegnando il personale dall'ambiente d'ufficio attentamente controllato, la pandemia ha infranto il mito dell'impiegato perfetto: qualcuno che è sempre e in ogni circostanza sereno, sempre e in ogni circostanza ordinato e anche incrollabilmente professionale.

Sul tuo sito, c'è una nuova accettazione del fatto che i dipendenti spesso si destreggiano con molti altri aspetti della loro vita mentre adempiono alle loro responsabilità lavorative; forse hanno figli o animali domestici di cui prendersi cura, o una crisi familiare da affrontare.

Già prima della pandemia era interessante che un piccolo interrompesse un'intervista televisiva in diretta, ma gli intermezzi in videoconferenza sono diventati una regola familiare.

Queste responsabilità accessorie possono impedire a qualcuno di truccarsi prima di un'assemblea, ma l'esperienza di lavoro sotto copertura ha dimostrato che hanno un impatto minimo sulla produttività e sulla qualità del lavoro.

La pandemia ha alterato il modo in cui le persone si relazionano al lavoro, nel bene e nel male. Inoltre, introducendo una funzione sviluppata per aiutare i lavoratori a ricostruire la dannosa illusione della perfezione, Microsoft sta lottando inconsciamente contro uno dei risultati più positivi: una prospettiva più sana del rapporto tra lavoro e vita quotidiana.

Condividi questo