Dopo che diverse importanti aziende tecnologiche hanno annunciato licenziamenti a causa di difficoltà macroeconomiche negli ultimi mesi, Google è ora sotto i riflettori, poiché le notizie di questa settimana prevedono che la società taglierà almeno 10.000 posti di lavoro.

Le previsioni si basano su un rapporto di The Information, che afferma che nell'ambito del programma Google Reviews and Development (GRAD), lanciato all'inizio di quest'anno, ai manager è stato chiesto di dare una valutazione delle prestazioni basse di almeno il 6% dei dipendenti contro 2,% secondo il vecchio processo di valutazione delle prestazioni.

Alcuni osservatori del settore prevedono che la decisione informata di aumentare il numero di dipendenti classificati come underperformer preannuncia licenziamenti di tali dipendenti.

Il numero totale di dipendenti Google a tempo pieno alla fine del trimestre di settembre era di 186.779, con un aumento anno su anno del 24,5%. Si dice che il sei percento dell'attuale forza lavoro di Google sia di circa 11,000 persone.

Google non ha annunciato alcun licenziamento e ha rifiutato di commentare i dettagli del rapporto informativo. L'azienda, tuttavia, sostiene che GRAD è stato avviato per aiutare con lo sviluppo dei dipendenti.

"All'inizio di quest'anno, abbiamo lanciato Googler Reviews and Development (GRAD) per aiutare a sviluppare, formare, apprendere e far crescere i dipendenti durante tutto l'anno. Chiarire le aspettative e fornire ai dipendenti un feedback regolare", secondo una dichiarazione di Google.

GRAD è stato annunciato a maggio dal CEO Sundar Pichai dopo che quasi il 47% dei suoi dipendenti ha votato contro il lungo e secolare processo di revisione, che ha avuto luogo due volte l'anno.

Sotto GRAD, un manager deve condurre una riunione di "verifica del supporto" prima di fornire una valutazione di prestazioni scadenti o una valutazione inferiore a "impatto significativo", secondo una fonte che ha parlato a condizione di anonimato.

Gli incontri sono un'opportunità per i dipendenti di apportare modifiche al proprio lavoro al fine di raggiungere i propri obiettivi, secondo la fonte, che ha aggiunto che la stragrande maggioranza dell'azienda dovrebbe avere un rating di "impatto significativo" o superiore, "basato su un scala di valutazione a cinque punti.

Tuttavia, CNBC riferisce che i dipendenti dell'azienda sono nervosi per il nuovo processo di revisione delle prestazioni, poiché le revisioni interne al sistema arrivano in un momento in cui l'azienda cerca di ridurre le spese operative. Secondo il rapporto, ad alcuni dipendenti hanno già iniziato ad essere applicate valutazioni delle prestazioni inferiori.

I dipendenti di Google hanno ricevuto alcune brutte notizie a luglio, quando la società ha annunciato per la prima volta un blocco delle assunzioni e ha seguito un programma, chiamato Simplicity Sprint, per aumentare l'efficienza e la produttività del personale. Nell'annunciare il programma, il CEO Sundar Pichai non solo ha accennato all'incertezza macroeconomica, ma ha anche affermato che la produttività dell'azienda è ben lontana da dove dovrebbe basarsi sul numero di dipendenti.

Le modifiche sono state annunciate dopo che Alphabet, la società madre di Google, ha riportato entrate consecutive più deboli del previsto negli ultimi due trimestri.

La crescita dei ricavi di Google sta rallentando

Successivamente, per il terzo trimestre, conclusosi a settembre, la società ha continuato a mostrare una crescita complessiva dei ricavi più lenta e ha nuovamente registrato numeri inferiori alle aspettative. Mentre le entrate di Google Cloud sono cresciute del 38% su base annua a 6900 miliardi di euro, fornendo all'azienda il supporto di cui aveva tanto bisogno, la crescita complessiva delle entrate è rallentata al 6% a causa del calo delle entrate pubblicitarie.

Inoltre, i massimi dirigenti in una teleconferenza con gli analisti hanno affermato che la crescita dell'organico ha rappresentato la maggior parte delle spese operative della società durante il trimestre. La società ha aggiunto un totale di 12.765 persone nel trimestre conclusosi a settembre, inclusi 2.600 dipendenti Mandiant che sono entrati a far parte della divisione cloud.

Per il trimestre che termina a dicembre, la società ha dichiarato di voler ridurre le assunzioni a un livello inferiore a quello assunto nel terzo trimestre e di aggiungere solo posizioni critiche focalizzate sui migliori talenti ingegneristici e tecnologici.

Nel frattempo, è improbabile che i licenziamenti di Meta, Amazon, Microsoft, Salesforce e Oracle aumentino la fiducia dei dipendenti.

Di fronte alla lenta crescita dei ricavi dovuta all'inflazione, ai timori di recessione e ad altre condizioni macro, le grandi aziende tecnologiche che devono ancora tagliare i posti di lavoro stanno ora valutando la possibilità di farlo, ha affermato JP Gownder, principale analista di Forrester. "Vogliono organizzare le finanze per avere successo nel 2023", ha detto Gownder.

In definitiva, se Google dovesse licenziare, il sistema GRAD suggerisce che le riduzioni dell'organico saranno almeno effettuate in modo razionale e specifico, rispetto ai caotici e draconiani licenziamenti su Twitter, dove il nuovo CEO proprietario Elon Musk ha licenziato a breve metà del personale. dopo aver preso le redini del colosso dei social media.

Copyright © 2022 IDG Communications, Inc.

Condividi questo