Nell'ultimo anno e mezzo, più di 46,000 persone sono state truffate dalle loro sudatissime criptovalute per un totale di oltre $ XNUMX miliardo, secondo un rapporto della Federal Trade Commission (FTC).

Il rapporto afferma che la perdita media segnalata per un individuo era di € 2,600 in bitcoin, tether o etere. Per quasi la metà delle vittime, il rapporto afferma che il furto è iniziato con un annuncio, un post o un messaggio su una piattaforma di social media.

Le piattaforme di social media sono piene di truffe di criptovaluta che il più delle volte sono "false opportunità di investimento". Questo tipo di frode ha comportato perdite per 575 milioni di euro. Più di un terzo di tutte le frodi sui social media ruota attorno alla criptovaluta, molto più di qualsiasi altro metodo di pagamento, afferma il rapporto.

Elon Musk e falsi scambi

Instagram, Facebook, WhatsApp e Telegram sono le piattaforme fraudolente più popolari, si è concluso.

Meno di un mese fa, i ricercatori hanno scoperto un falso scambio di criptovaluta chiamato BitVex che prometteva agli investitori creduloni un modo semplice e veloce per raddoppiare o triplicare i loro investimenti. I truffatori hanno utilizzato un video modificato di Elon Musk per promuovere la truffa e hanno utilizzato varie piattaforme di social media, tra cui YouTube, per promuovere la campagna.

Elon Musk twitta e parla spesso di bitcoin e dogecoin e, come tale, la sua identità viene quasi costantemente abusata dai truffatori di criptovalute (si apre in una nuova scheda).

Oltre a false opportunità di investimento, i truffatori spesso cercano vittime nella comunità NFT. I token non fungibili sono una tendenza importante in questo momento, promettendo un enorme ritorno finanziario per gli investitori che prima o poi si uniscono a un solido progetto. Il progetto Bored Ape Yacht Club, ad esempio, ha generato milioni di dollari per i primi investitori, che ora sono obiettivi frequenti.

I truffatori spesso usano questa paura di perdersi per indurre le persone a rivelare le proprie credenziali di accesso (si apre in una nuova scheda) o a collegare i loro portafogli a progetti falsi e a scaricare il contenuto non appena lo fanno.

Via: Reuters (si apre in una nuova scheda)

Condividi questo