La nuova funzione di WhatsApp smetterà di segnalare l'ultimo

Un post su un "noto forum della comunità di hacker" afferma che quasi 500 milioni di record di WhatsApp sono stati violati e sono in vendita.

Il post, che più fonti hanno confermato essere probabilmente vero, afferma di vendere un database aggiornato al 2022 di 487 milioni di numeri di cellulare utilizzati su WhatsApp, contenente dati provenienti da 84 paesi.

Ciò significa che quasi un quarto dei circa due miliardi di utenti attivi mensili di WhatsApp sono potenzialmente a rischio.

Violazione dei dati di WhatsApp

Si ritiene che più di 32 milioni di registrazioni trapelate provengano da utenti statunitensi, inclusi 11 milioni di utenti britannici. Altri paesi colpiti sono l'Egitto (45 milioni), l'Italia (35 milioni), l'Arabia Saudita (29 milioni), la Francia (20 milioni), la Turchia (20 milioni) e la Russia (10 milioni).

Sembra che siano disponibili dati sui singoli paesi, con dati statunitensi per 7,000 euro e dati britannici per una cifra pro capite simile di 2,500 euro.

Più allarmante, non sembra essere una promessa vuota progettata per minacciare la società di proprietà di Meta, con quasi 2000 numeri condivisi con Cybernews in una richiesta campione verificata come utenti WhatsApp.

I numeri di telefono trapelati possono essere utilizzati per una serie di motivi, tra cui marketing e phishing, il che sottolinea l'importanza di un buon strumento di protezione dal furto di identità.

Questa non è la prima volta che WhatsApp fa notizia quando si tratta di sicurezza dei dati e, anche se potrebbe non essere l'unico, il suo track record è disseminato di vulnerabilità e truffe.

TechRadar Pro ha contattato Meta per verificare l'autenticità delle affermazioni di questo venditore e per ulteriori feedback, che verranno pubblicati qui una volta ricevuti.

Via Cybernews (si apre in una nuova scheda)

Condividi questo