Sony valuta lo stacking degli abbonamenti PS Plus

L'elenco completo dei giochi PS Plus Premium è ora disponibile sul sito Web ufficiale di PlayStation e c'è un sacco di bontà retrò se sei disposto a pagare un po' di più ogni mese per il livello Premium.

Abbiamo ricevuto il primo lotto di titoli PS Plus Premium non molto tempo fa. Tuttavia, questa era solo una selezione di ciò che possiamo aspettarci quando il servizio in abbonamento verrà rilanciato a fine giugno (le date e gli orari di rilancio variano in base alla regione, con il servizio già lanciato in Giappone).

Ora, tuttavia, quello che sembra essere l'elenco completo dei giochi in arrivo su PS Plus Premium è apparso sul sito Web ufficiale di PlayStation USA (si apre in una nuova scheda). È anche un mix di giochi abbastanza robusto ed eclettico, con un numero abbastanza elevato di giochi retrò delle librerie PS1, PS2 e PSP.

I titoli in primo piano nell'elenco includono Demon's Souls, Returnal e Ghost of Tsushima: Director's Cut per PS5, insieme ai preferiti della vecchia scuola come Ape Escape, Everybody's Golf e Wild Arms 3.

Un buon inizio, ma abbiamo delle preoccupazioni.

Non possiamo essere disturbati dall'ampia gamma di giochi offerti dal livello PS Plus Premium al prezzo di un abbonamento mensile. Viene trattata un'ampia varietà di generi e sembra esserci molta nostalgia per trarre vantaggio dall'inclusione anche di quei vecchi giochi per PS1.

E con altri giochi aggiunti al servizio dopo il lancio, siamo sicuramente entusiasti di vedere quali tipi di giochi Sony potrebbe aggiungere in seguito al suo servizio PS Plus rilanciato. Mi vengono subito in mente franchise ricordati con affetto come Metal Gear Solid e Ridge Racer.

Tuttavia, Sony potrebbe avere un po' più di lavoro da fare di quanto sembri. Le prime impressioni sull'emulazione PS Plus Premium dei giochi PS1 sono state contrastanti. Buona parte dei giochi presentati sono versioni PAL e quindi girano solo a 50 Hz. Stessi titoli.

Inoltre, per alcuni giochi come Everybody's Golf, l'analisi di Digital Foundry (si apre in una nuova scheda) ha rivelato che Sony ha applicato una tecnica di frame blending per aiutare a smussare il frame rate inferiore della versione PAL. Il problema qui è che la tecnica porta al ghosting, il che rende il movimento della fotocamera molto più sfocato rispetto all'hardware originale.

Tuttavia, il forte elenco di giochi ha avuto un inizio promettente. Speriamo solo che Sony tenga conto del feedback dei giocatori dopo il lancio del servizio per migliorare l'emulazione a tutti i livelli.

Condividi questo