Sono passati 15 anni da quando l'iPhone ha dato vita al moderno smartphone e i dispositivi mobili sono ormai al centro di quasi tutto ciò che facciamo. Quindi è importante che gli acquirenti statunitensi trovino presto rivenditori disposti ad accettare pagamenti contactless utilizzando la nuova funzione Tap to Pay di iPhone.

L'esperienza di vendita al dettaglio è un'esperienza mobile

Uno dei maggiori fornitori di servizi di pagamento negli Stati Uniti, Adyen, ha ufficialmente iniziato a supportare Tap to Pay sulle sue reti commerciali e di vendita al dettaglio.

Basato (crediamo) sulla tecnologia acquistata da Apple con Mobeewave nel 2020, Tap to Pay consente ai rivenditori di accettare pagamenti con un iPhone XS o più recente da iPhone, carte contactless e portafogli digitali da qualsiasi operatore che scelga di supportare il sistema. Realisticamente, questo rappresenta l'ultima evoluzione della trasformazione del percorso del cliente mobile che abbiamo conosciuto da quando Steve Jobs di Apple è salito sul palco nel 2007 per mostrarci un telefono cellulare che poteva anche riprodurre musica e aveva un vero browser.

Le mosse al dettaglio di Apple non sono mai state particolarmente mascherate. L'azienda gestisce la propria rete globale di negozi al dettaglio altamente redditizi e li ha utilizzati per testare le proprie idee.

La trasformazione mobile della vita quotidiana

Anche prima che il loro iPhone diventasse il loro portafoglio, i consumatori utilizzavano i dispositivi per controllare i prezzi in un negozio ("Showrooming"), trovare codici sconto e interagire con i produttori. Apple si è semplicemente evoluta con queste richieste, introducendo strumenti di supporto come Maps, Apple Business Chat, Apple Pay, ARKit e (in iOS 16) un'estensione di strumenti per la creazione e l'utilizzo di mappe indoor.

L'azienda potrebbe essere stata presa in giro quando il capo della vendita al dettaglio dell'azienda, Angela Ahrendts, ha introdotto un nuovo approccio alla vendita al dettaglio in cui i negozi sono diventati "piazze cittadine" e Jony Ive ha progettato fioriere attraenti per ospitare foreste di alberi all'interno dei negozi Apple.

Questa presa in giro ha mascherato il desiderio di Apple di esplorare come le tecnologie mobili potrebbero supportare esperienze di acquisto personalizzate di prossima generazione, aumentando la fedeltà dei clienti, la connettività e, naturalmente, le entrate. I rivenditori, che stanno sperimentando gli stessi cambiamenti nelle abitudini di acquisto, hanno seguito da vicino; quando sono emerse le soluzioni di Apple, hanno continuato ad adottarle.

Il futuro del retail?

Nel 2018, il CFO Luca Maestri si è vantato che Apple sta assistendo "all'adozione di iOS in tutto il settore da migliaia di rivenditori, dalle boutique di quartiere a molti dei rivenditori più famosi al mondo".

Ha affermato che nove dei primi 10 rivenditori globali utilizzano iOS in questo momento, principalmente per fornire esperienze personalizzate ai clienti.

Tocca per pagare porta ancora più aspetti del percorso del cliente nell'ovile mobile. Facile da usare e da implementare, può persino consentire ai rivenditori di offrire un'altra serie di innovazioni, rispondendo alle stesse esigenze di mobilità, personalizzazione e autonomia che stanno anche trasformando il modo in cui lavoriamo poiché i dipendenti richiedono di più.

“Insieme, abbiamo già messo gli iPhone nelle mani di migliaia di venditori. Ora questi dispositivi possono diventare terminali di pagamento senza hardware aggiuntivo", ha affermato Stephan Schambach, fondatore e CEO di NewStore, una delle reti abilitate da Adyen.

Adyen non è l'unica società di pagamento che adotta il servizio. Square, Stripe, Chase, Clover, GoDaddy, North American Bancard e Worldpay hanno in programma di fare lo stesso, secondo Apple.

La convergenza sembra semplice, ma non lo è.

"Il consumatore di oggi è un acquirente esperto, armato di una conoscenza del prodotto più che mai", mi ha detto Rodney Bryant, IBM Global Business Services Retail Industry Lead per l'Apple Partner Team, nel 2017. "La convergenza di fisico e digitale nella vendita al dettaglio sta guidando il desiderio dei clienti [di] un'esperienza comoda e personalizzata".

Cinque anni dopo, abbiamo assistito all'accelerazione della convergenza nella vita di tutti i giorni, con la personalizzazione e le esperienze migliorate che sono diventate tanto importanti sul posto di lavoro quanto nei negozi.

Apple, nel frattempo, sta cercando di trasformare la sua sudata fedeltà dei clienti in polvere d'oro con una serie di servizi online e offline e con il suo sistema BNPL che si prepara ad aiutare i consumatori a corto di soldi a sfruttare quegli iPhone per continuare ad acquistare cose, anche quando tu probabilmente non dovrebbe.

Seguimi su Twitter o unisciti a me al bar & grill di AppleHolic e ai gruppi di discussione MeWe di Apple.

Copyright © 2022 IDG Communications, Inc.

Condividi questo