Kingston si è ramificato negli ultimi anni e una nuova area per loro sono i dispositivi di archiviazione sicuri.

Il suo ultimo prodotto in questo settore è il Kingston IronKey Vault Privacy 80, o VP80ES come è anche noto. È un SSD collegabile tramite USB che non richiede installazione di software per funzionare con qualsiasi PC.

Con DataLocker e altri già affermati con i loro prodotti, come si inserisce questa soluzione Kingston?

Prezzo e disponibilità

Kingston IronKey Vault Privacy 80 è disponibile in tre capacità, a partire da un modello da 480 GB, con modelli più grandi da 960 GB e 1920 GB disponibili.

Insolitamente per Kingston, non è stato impostato alcun MSRP per questo hardware. Invece, in EMEA, i fornitori decidono i prezzi.

Per dare un'idea generale, abbiamo trovato un fornitore nel Regno Unito che vende 480 GB, 960 GB e 1920 GB rispettivamente a € 282,34, € 341,92 e € 479,04.

Negli Stati Uniti, abbiamo trovato gli stessi articoli elencati su Newegg.com per € 248,99, € 345,99 e € 488,99. Questo prezzo indica fortemente che capacità maggiori offrono un valore migliore.

(Credito immagine: tecnologia Kingston)

Design e caratteristiche

La cosa bella di questo prodotto è che Kingston non ha cercato di fare qualcosa di troppo teatrale con l'estetica. Si tratta di un'unità esterna USB-C con un touch screen nella parte superiore e, con l'unità, Kingston ha incluso due cavi di connessione USB per USB-A e USB-C e una morbida borsa per il trasporto in neoprene.

Sulla parte anteriore della borsa c'è probabilmente una piccola tasca per il trasporto dei cavi, ma non è abbastanza grande per portarne solo uno. Forse un divisorio all'interno sarebbe stata un'idea migliore.

C'è anche una "Guida rapida" che fornisce istruzioni di base in dieci lingue diverse e indirizza il proprietario a una guida utente più completa che può essere scaricata dal sito Web di Kingston.

L'attraente finitura blu metallizzato fa sembrare che il VP80ES abbia una struttura in metallo, ma è in plastica. Questo aiuta a mantenere il peso al di sotto di 262 g, incluso il cavo.

Quando si collega il VP80ES per la prima volta, il software integrato richiede al proprietario di impostare una password amministratore inserendola tramite il touch screen. Questo touchscreen misura circa 60 x 45 mm, anche se non è a filo con la custodia e lo spazio vuoto rende disponibile lo spazio di lavoro per un tocco inferiore.

specifiche

Interfaccia: USB 3.2 Gen 1
Connettore: tipo C
Contenuto della confezione: custodia da viaggio in neoprene, cavo USB 3.2 Gen 1 da C a C, cavo USB 3.2 Gen 1 da C a A
Capacità4: 480 GB, 960 GB, 1920 GB
Velocità: fino a 250 MB/s in lettura, 250 MB/s in scrittura
Dimensioni: 122,5 mm x 84,2 mm x 18,5 mm
Temperatura di esercizio: da 0°C a 45°C
Temperatura di conservazione: da -20°C a 60°C
Compatibilità: USB 3.0/USB 3.1/USB 3.2 Gen 1
Specifiche di sicurezza: certificato FIPS 197
Garanzia/Supporto5: 3 anni di garanzia limitata

La semplice interfaccia può essere utilizzata con uno stilo (non incluso) o con la punta delle dita. È molto più facile con uno stilo grazie alle dimensioni dello schermo relativamente ridotte combinate con le dita di un adulto. Dato il suo prezzo, è un mistero il motivo per cui uno stilo economico non fosse incluso.

Ciò che Kingston offre qui è un fattore di forma familiare, ma con la funzionalità aggiuntiva di essere un dispositivo certificato FIPS 197 che utilizza la crittografia XTS-AES a 256 bit per proteggere i contenuti dagli hacker.

Oltre alla crittografia dei dati, l'unità è stata progettata per resistere agli attacchi BadUSB e ai metodi di forza bruta. È inoltre dotato di un microprocessore sicuro certificato Common Criteria EAL5+.

Tutte le parti intelligenti di questi prodotti sono nascoste all'interno, ma i designer hanno escogitato qualcosa che non dovrebbe intimidire l'utente medio.

Kingston IronKey Vault Privacy 80

(Credito immagine: tecnologia Kingston)

Uso

L'archiviazione di sicurezza cammina sempre su una linea sottile tra l'offerta della migliore protezione possibile e la praticità dell'essere utilizzabile.

L'approccio adottato nel VP80ES è quello di fornire due livelli di proprietà sicura, in cui un amministratore può controllare gli account utente.

Questo ha molto senso, perché invariabilmente questo dispositivo verrà consegnato a un utente che dimentica la propria password e l'amministratore può quindi teoricamente recuperare la situazione.

Ciò che un reparto IT non dovrebbe mai fare con questo dispositivo è consegnarlo direttamente all'utente, poiché imposterà la password dell'amministratore ed eventualmente la dimenticherà.

Un piccolo rammarico è che la password dell'amministratore può essere impostata su soli sei caratteri, composta interamente da numeri o lettere e nessun carattere speciale.

Poiché l'amministratore può costringere gli utenti a utilizzare più caratteri (fino a 64) e a mescolare lettere e numeri, è necessario applicare regole password complesse all'amministratore dall'inizio?

Una volta sbloccata l'unità, la partizione dell'unità può essere formattata in qualsiasi struttura di file ritenuta appropriata. Viene fornito preformattato con ExFAT, ma può essere facilmente modificato in NTFS o EXT4 prima che i file vengano copiati.

Nelle impostazioni di amministrazione è possibile dire per quanto tempo il lettore deve rimanere sbloccato quando è connesso, ed è possibile bloccarlo rapidamente per chi deve lasciare la stanza.

La cosa bella di questa soluzione è che l'unità è effettivamente indipendente dal sistema operativo e non richiede driver o software installati localmente. Ma non tutto è arcobaleno.

Kingston IronKey Vault Privacy 80

(Credito immagine: tecnologia Kingston)

Ad un certo punto, coloro che hanno progettato Kingston IronKey VP80ES si sono lasciati trasportare dal suo processore sicuro e dalla protezione dalle intrusioni e si sono discostati dall'esperienza dell'utente.

Perché non puoi inserire rapidamente un codice di sblocco sul dispositivo a causa di un lungo ritardo dopo aver selezionato ogni lettera o numero. In seguito abbiamo stabilito che ciò era dovuto alle dimensioni delle nostre dita, poiché con uno stilo funzionava molto più facilmente.

Ma questo non è l'unico potenziale problema che abbiamo visto. C'è un altro problema relativo alla modalità dell'account utente del dispositivo. Quando viene creato un account utente e puoi averne solo uno, viene impostata una password per quell'utente che puoi utilizzare per accedere al dispositivo.

Con questa modalità di funzionamento, all'accensione del dispositivo, viene chiesto se la password sarà “amministratore o utente”, e la password utente non dà accesso a tutte le funzioni di menu a disposizione dell'amministratore.

Ma un avvertimento con la modalità utente è che esiste un limite al numero di password errate che possono essere inserite prima che il dispositivo cancelli automaticamente il contenuto per prevenire tentativi di forza bruta. Il numero massimo consentito di tentativi falliti è 30 e il minimo è 10, ma, cosa preoccupante, questo numero è condiviso tra l'utente e l'amministratore.

Pertanto, l'utente può esaurire tutti i suoi tentativi e cancellare l'unità prima che l'amministratore abbia la possibilità di ripristinare.

Non ci vuole molta immaginazione per vedere uno scenario in cui un utente non vuole o non è in grado di chiamare l'amministratore e va terribilmente storto. E l'utente va all'amministratore dopo che i suoi dati sono stati irrimediabilmente cancellati.

Kingston IronKey Vault Privacy 80

(Credito immagine: Mark Pickavance)

Performance

Riferimenti

Ecco come si è comportato Kingston IronKey VP80ES 480GB nella nostra suite di test benchmark:

CrystalDiskMark 8.0.4: 269,25 MB/s (lettura); 256,72 MB/s (scrittura)
ATTO: 257,03 MB/s (letto, 256 MB); 240 MB/s (scrittura, 256 MB)
AS SSD: 251,36 Mbps (lettura sequenziale); 240,67 Mbps (scrittura sequenziale)
AJA: 251 Mbps (lettura); 237Mbps (scrittura)

Il VP80ES è un SSD, ma non è uno che batterà i record di velocità.

È ragionevolmente sicuro presumere che la tecnologia SSD all'interno del VP80ES sia basata su SATA e che teoricamente raggiungerebbe circa 500 MB/s. La crittografia e la decrittografia possono ridurre tale velocità, ma perdere metà della velocità sembra eccessiva.

Nous avons vu d'autres asserter que les performance de stockage sécurisées ne sont pas essentielles, mais si vous vous précipitez pour prendre a vol o un train, la capacité d'écrire à a maximum d'environ 245 Mo/s peut devenir a facteur più importante.

Questi risultati rivelano che il VP80ES è più lento di quasi tutti gli SSD USB che abbiamo visto di recente e ha all'incirca la stessa velocità del DataLocker DL4FE, un'altra prestazione deludente.

Kingston IronKey Vault Privacy 80

(Credito immagine: tecnologia Kingston)

verdetto finale

Ciò che è innegabile di Kingston IronKey VP80ES è che le informazioni memorizzate su di esso devono essere sicure, così come le password configurate su di esso. Dai questo al tipo di persona che ha note adesive con password sul proprio schermo e non lo farà.

Ma, a parte un punto che commenteremo, la tecnologia utilizzata in questo giocatore raggiunge un alto livello di sicurezza che interesserà alcuni.

Tuttavia, ci sono alcuni problemi con questo design di cui i potenziali acquirenti dovrebbero essere a conoscenza.

Come SSD USB, non è un'unità molto veloce e utilizziamo dischi rigidi convenzionali che potrebbero migliorare le velocità di lettura e scrittura offerte. Ciò avrebbe potuto essere mitigato se l'interfaccia USB avesse supportato USB 3.2 Gen 2, ma solo la metà di tale larghezza di banda è disponibile per i dispositivi Gen 1.

Un'altra area problematica è il touch screen. Questa interfaccia funziona molto bene con una matita, ma non così bene con un dito grande. Spendi la piccola quantità necessaria per un piccolo stilo con punta in gomma e ottieni meno errori di immissione della password.

Questo può essere critico poiché gli errori di immissione della password possono cancellare l'unità se l'utente o l'amministratore supera il numero di tentativi. L'approccio alla protezione presuppone che la sicurezza del contenuto sia più importante di questi file, quindi questo sarebbe un brutto posto dove mettere l'unica copia esistente di tutti i dati.

Al contrario, se i dati non sono importanti ma sono sotto controllo, dovresti stare bene.

C'è anche il costo dell'archiviazione sicura di cui parlare, che spesso è molto più alto di quanto ti aspetteresti da un SSD della stessa capacità.

Il prezzo di questo prodotto sembra molto vicino a quello del DataLocker DL4FE con le stesse capacità, un prodotto che offre lo stesso input touch ma ha funzionalità di controllo remoto.

Tecnicamente, il DataLocker DL4FE è classificato di sicurezza per la certificazione del dispositivo FIPS 140-2 Livello 3, ma il FIPS 197 del VP80SE è il gradino successivo nella scala della sicurezza. La soluzione DataLocker offre una gamma molto più ampia di capacità fino a 16 TB se ti piace spendere molto.

A meno che tu non desideri specificamente un modo per cancellare i contenuti di un'unità in remoto, Kingston VP80SE è un'opzione efficace. Ma consigliamo a chi lo utilizza una formazione su come ricordare le password e quando contattare l'amministratore prima...

Condividi questo