Intel ci ha dato una prima occhiata ai suoi processori mobili e desktop di 14a generazione, nome in codice "Meteor Lake", che saranno rilasciati nel 2023. Questi saranno i primi processori a utilizzare il nuovo nodo di processo "Intel" 4", che sostituisce l'Intel Design 7 utilizzato negli attuali processori dell'azienda.

Intel 4 è una tecnologia di processo a 7 nm, mentre Intel 7 era a 10 nm (sì, siamo d'accordo che la convenzione di denominazione è sciocca). La parte interessante è che Intel 4 utilizzerà un nuovo tipo di litografia del processore chiamata litografia "ultravioletto avanzato avanzato", o EUV in breve. Questo sostituisce la litografia a immersione ultravioletta profonda convenzionale utilizzata nell'attuale produzione di processori.

Intel sta recuperando terreno, poiché i concorrenti AMD, TSMC e ora Apple stanno già utilizzando EUV. Tuttavia, le CPU Meteor Lake hanno un aspetto impressionante, offrendo una frequenza CPU migliorata del 21,5% allo stesso livello di potenza, o in alternativa un'efficienza energetica superiore del 40% a parità di prestazioni.

Meteor Lake utilizzerà anche il design di base delle prestazioni e dell'efficienza di Intel introdotto negli attuali processori Alder Lake di 12a generazione, come confermato dalle istantanee dei nuovi processori che mostrano processori mobili con configurazioni 2P+ 8E e 6P+ 8E (ovvero P per prestazioni ed E per efficienza). . I chip desktop richiederanno una nuova scheda madre poiché utilizzeranno il nuovo socket LGA-1851.

Imagen que muestra una nueva matriz de proceso para el procesador Intel

(Credito immagine: Intel)

Analisi: Intel può aspettarsi di rimanere competitiva con questa nuova tecnologia?

Data l'impressionante efficienza energetica del silicio di Apple e la crescente quota di mercato dei processori di AMD, Intel ha chiaramente bisogno di adattarsi per rimanere rilevante. Il passaggio alla litografia EUV per la produzione di CPU non sorprenderà nessuno che abbia familiarità con la corsa alle CPU, ma sarà sufficiente?

AMD sembra determinata a diventare il marchio di CPU desktop preferito dai giocatori, con la sua nuova tecnologia 3D V-cache (come si vede sull'incredibile Ryzen 7 5800X3D) che offre prestazioni di gioco incredibili. È stato confermato che i chip di nuova generazione di AMD hanno una cache L3 così massiccia, il che significa che i giocatori potrebbero lasciare Intel alle spalle quando arriverà il Ryzen 7000.

D'altra parte, i chip M1 e M2 di Apple si sono dimostrati assolutamente sorprendenti nei MacBook, rendendo il silicio di Apple il miglior processore per la produttività. Intel ha tenuto un solido vantaggio su AMD quando si tratta di processori per laptop, ma Apple sta iniziando a sembrare una seria minaccia.

Ovviamente Intel si prepara a combattere anche su altri terreni, entrando già nel mercato delle GPU con le sue schede grafiche Arc per laptop. Anche le GPU Desktop Arc sono in arrivo, ma tra i ritardi e le prime prestazioni contrastanti, temiamo che Intel possa lottare per gli anni a venire. Basteranno questi nuovi processori? Solo il tempo lo dirà.

Condividi questo