L'arrivo dei nuovi telefoni Google Pixel è sempre un buon momento per puntare e scattare, e questo è dimostrato ancora una volta con il lancio di Pixel 7 e Pixel 7 Pro.

Sebbene le nuove ammiraglie non abbiano un titolo così grande come l'introduzione di "Night Sight" su Pixel 3, portano un mix di entusiasmanti aggiornamenti hardware e software che potrebbero spingerli ai vertici della nostra migliore guida alla fotocamera . I telefoni. .

Le ricette hardware di base di Pixel 7 e Pixel 7 Pro non differiscono drasticamente dai loro predecessori. Entrambi hanno le stesse fotocamere principale da 50 MP e ultra grandangolare da 12 MP, e Pixel 7 Pro racchiude un teleobiettivo aggiuntivo da 48 MP con potenza dello zoom ottico 5x.

Ma sotto il cofano, il nuovo processore Tensor G2 di Google alimenta alcune fantasiose funzionalità di fotografia computazionale, tra cui Photo Unblur e una nuova modalità Cinematic Blur che assomiglia in modo sospetto alla modalità Cinematic di Apple.

Quindi quali sono le caratteristiche fotografiche più interessanti dei due telefoni? Abbiamo classificato quelli che non vediamo l'ora di provare qui, a partire da questa modalità cheat per tutti i nostri bug di cattura, Photo Unblur...

1. Foto sfocate (Pixel 7 e Pixel 7 Pro)

Fortunatamente, ciascuna delle nostre foto è nitida e non contiene mai errori (va bene, è una bugia), ma se la tua libreria è piena di rumore sfocato, l'hack Photo Unblur di Google potrebbe essere di grande aiuto.

Originariamente disponibile solo nell'app Google Foto su Pixel 7 e Pixel 7 Pro (anche se sospettiamo che arriverà presto su altri telefoni), Photo Unblur è un'espansione degli strumenti esistenti di riduzione del rumore e nitidezza di Google e dovrebbe integrare il trucco Face Unblur. arrivato l'anno scorso sulla serie Pixel 6.

A differenza di Face Unblur, Photo Unblur è progettato per essere utilizzato retroattivamente su foto esistenti piuttosto che al momento dello scatto. Sebbene non possa fare miracoli in incidenti di ripresa disastrosi, le prime demo mostrano un'impressionante capacità di salvare scatti che sono stati rovinati da tempi di posa lenti, problemi di messa a fuoco o una leggera stretta di mano. E funzionerà anche su foto scattate con qualsiasi fotocamera.

2. Messa a fuoco macro (Pixel 7 Pro)

È ben lungi dall'essere il primo telefono con una modalità macro dedicata, ma l'aggiunta dell'autofocus all'obiettivo ultra grandangolare migliorato di Pixel 7 Pro è un grosso problema per i fan degli smartphone Google.

Il nostro editor per dispositivi mobili negli Stati Uniti Philip Berne ha spiegato perché la macro era la funzionalità a cui era più interessato su Pixel 7 Pro prima del lancio del telefono. E Google ha esaudito il suo desiderio con una modalità che dovrebbe corrispondere ai primi piani possibili su rivali come iPhone 14 Pro.

Un occhio di gatto, gocce d'acqua su una foglia e un occhio umano

(Credito immagine: Google)

Non è ancora chiaro quale trucco software Google abbia portato a questa modalità, ma promette di permetterti di concentrarti su oggetti a una distanza massima di 3 cm. La messa a fuoco macro si attiverà automaticamente anche quando ti avvicini a un soggetto, passando dalla fotocamera principale a quella ultra-grandangolare.

È una modalità che non vediamo l'ora di provare (attenzione ai ragni). Nel frattempo, puoi dare un'occhiata ad alcune foto di esempio in questa galleria di Google Foto. (si apre in una nuova scheda)

3. Zoom Super-Res migliorato (Pixel 7 Pro)

Lo zoom promette di essere uno dei maggiori miglioramenti apportati a Pixel 7 e Pixel 7 Pro. Il modello Pro ora ha uno zoom ottico 5x (invece dello zoom 4x di Pixel 6 Pro), ma il miglioramento più interessante sono i trucchi software disponibili in entrambi i modelli .

Come l'iPhone 14 Pro, entrambi i telefoni possono ritagliare la loro risoluzione di 50 MP per un effettivo zoom 2x a una risoluzione di 12.5 MP, grazie all'ulteriore elaborazione del rumore. Ma è probabile che un miglioramento più utile sia l'elaborazione che avviene tra le lunghezze focali native di Pixel 7 Pro.

(* 7 *)Due tennisti in campo

(Credito immagine: Google)

In precedenza, questi punti di zoom ottico 3x o 4x erano coperti da uno zoom digitale piuttosto rudimentale. Ma Google afferma che Pixel 7 Pro può aggiungere qualche dettaglio in più con il suo teleobiettivo 5x, che dovrebbe creare risultati molto più coerenti a quella gamma di zoom (almeno in teoria). È sicuramente qualcosa che non vediamo l'ora di provare.

4. Modalità sfocatura cinematografica (Pixel 7 e Pixel 7 Pro)

La modalità cinematografica di Apple ha portato la sfocatura dello sfondo simulata, come nelle foto in modalità verticale, ai video dell'anno scorso su iPhone 13 Pro. La tecnologia è ancora agli inizi, ma ora Google si è unita alla festa. falso approccio bokeh video.

Il problema che queste modalità cercano di risolvere è che le fotocamere degli smartphone hanno troppa profondità di campo per offrire il tipo di sfocatura che rende cinematografici i video girati con fotocamere dedicate.

È un osso duro perché ogni immagine deve essere elaborata per sembrare che sia stata scattata con una lente lucida e, sulla base della demo di Google sopra, la serie Pixel 7 non ha fatto molti progressi.

La caduta del soggetto sullo sfondo sembra ancora un po' artificiosa e pesante, ma potrebbe sicuramente essere una modalità utile per lo strano filmato. Tuttavia, continueremo a utilizzare le migliori videocamere per vlogging per un po'.

5. Visione notturna migliorata (Pixel 7 e Pixel 7 Pro)

La modalità "Night Sight" di Google è stata una rivelazione quando è arrivata su Pixel 3 nel 2018. Invece di utilizzare il tradizionale metodo di esposizione lunga per esporre scene scure, ti consente di tenerle in mano grazie alla sua straordinaria capacità di rimontarle in una sola volta istantaneo. i migliori frammenti di una raffica di immagini.

La modalità è costantemente migliorata nel corso degli anni, ma il suo problema è sempre stato il motion blur creato se qualcosa nella tua scena osa muoversi di un centimetro durante la sequenza a raffica. Bene, Google promette che questo problema, se non risolto, è almeno migliorato su Pixel 7 e Pixel 7 Pro.

Un albero sotto un cielo notturno e una donna appoggiata a un muro scuro.

(Credito immagine: Google)

Questo perché le sue tecniche di apprendimento automatico consentono la riduzione del rumore, il che significa che ogni fotogramma può utilizzare la metà della velocità dell'otturatore rispetto a prima. Il risultato? In teoria, molti meno problemi di motion blur rovinano i tuoi paesaggi urbani e i ritratti notturni.

6. Cornice guidata (Pixel 7 e Pixel 7 Pro)

Un esempio impressionante di una funzione di accessibilità AI, Guided Frame è progettato per aiutare le persone non vedenti o ipovedenti a scattare selfie più facilmente su Pixel 7 e Pixel 7 Pro.

Quando apri la fotocamera frontale e la tieni davanti al tuo viso, la voce della funzione ti dirà dove posizionare il telefono per comporre lo scatto, spingendolo nella giusta direzione prima di farti sapere quando hai ritirato i soldi.

Due donne sorridenti in un bar.

La funzione Real Tone di Google (sopra) promette di fornire tonalità della pelle ancora più accurate nelle tue foto. (Credito immagine: Google)

Riceverai messaggi come "sposta leggermente il telefono verso destra e verso l'alto", mentre un timer per il conto alla rovescia ti consente di sapere quando verrà scattata la foto. Si spera che questo ispiri altri produttori a creare modalità equivalenti.

Google ha anche potenziato la sua funzione Real Tone sui nuovi pixel per garantire che il tono della pelle di ogni soggetto sia accurato e ben esposto nelle tue foto. Con la funzione testata su oltre 10,000 ritratti e perfezionata insieme a Diversify Photo, ora dovrebbe migliorare molto.

7. Fotocamera selfie migliorata (Pixel 7)

I fotografi possono ridere della fotocamera selfie, ma è uno degli obiettivi più utilizzati sugli smartphone. Il Pixel 7 ora ha una versione migliorata che dovrebbe essere un discreto passo avanti rispetto al suo predecessore.

Il telefono Google Pixel 7 su sfondo giallo

(Credito immagine: Google)

Pixel 7 ora ha lo stesso sensore da 10.8 MP (con apertura f/2.2) che troverai su Pixel 7 Pro e 6 Pro. Ciò significa che ha una lunghezza focale ultra-ampia di 20 mm, utile per coinvolgere più persone in. nel telaio. Puoi anche usarlo per registrare video 4K/60p.

Ha ancora solo uno scopo prefissato, ma dovrebbe essere uno strumento più utile quando hai bisogno di un documento d'identità con foto sui social media o di un video veloce per il tuo canale YouTube.

Condividi questo