Google Meet riceverà presto una serie di nuove funzionalità volte a rendere la vita in classe più intelligente e intuitiva per insegnanti e studenti.

Il primo è un'aggiunta al servizio di videoconferenza che trascrive automaticamente le lezioni in un documento Google, rendendo più facile per insegnanti e docenti condividere le sessioni precedenti.

Disponibile in Google Workspace for Education Plus e piani di aggiornamento per l'insegnamento e l'apprendimento, l'azienda afferma che il trasferimento farà risparmiare spazio rispetto a un record completo e potrebbe rendere più facile per gli studenti trovare determinate sezioni o aree su cui concentrarsi.

Google Meet nelle scuole

Altrove, le sessioni di Google Meet su Workplace for Education possono ora ospitare sondaggi e sessioni di domande e risposte, in precedenza riservate agli utenti aziendali, e utilizzare l'immagine nell'immagine per gestire le presentazioni in classe, tenendo d'occhio tutti gli studenti della classe.

Gli eventi pubblici come le assemblee scolastiche e le premiazioni possono ora essere trasmessi in streaming dal vivo su YouTube, rendendo più facile per genitori, familiari e amici partecipare a occasioni speciali o coinvolgere più persone nelle riunioni del consiglio.

Google ha anche lanciato una nuova app incentrata sull'istruzione per Chrome OS, con il nuovo servizio Screencast che offre agli insegnanti la possibilità di creare una libreria video di lezioni passate condivise tramite Google Drive.

Questi video possono essere modificati, personalizzati e trascritti con Screencast e supportano anche l'input con la penna, consentendo agli studenti (e agli insegnanti) di disegnare o annotare i video.

Screencast sarà disponibile a partire dalla versione M103 di Chrome OS e l'azienda eseguirà alcuni test e test finali prima del lancio.

La notizia arriva poco dopo che la società ha annunciato che avrebbe unito Google Meet con la sua piattaforma Duo più incentrata sui consumatori in un'unica piattaforma.

La mossa offrirà agli utenti "una soluzione integrata per videochiamate e riunioni", poiché Duo verrà rinominato Google Meet più avanti nel 2022.

Condividi questo