Google sta rendendo il suo browser Chrome (si apre in una nuova scheda) molto più sicuro sulla piattaforma mobile di Apple con l'aggiunta di diverse nuove funzionalità di sicurezza.

In un post sul blog (si apre in una nuova scheda), Nasim Sedaghat, Product Manager di Google, ha annunciato l'introduzione di cinque nuove funzionalità in Chrome su iOS, di cui due incentrate sulla sicurezza, riportate dalla versione desktop.

Ma l'azienda ha anche cercato di rendere Chrome su iOS più coinvolgente e interattivo per gli utenti di tutto il mondo, soprattutto con l'intensificarsi delle guerre tra i browser.

Chrome su iOS

In primo luogo, Navigazione sicura avanzata, che secondo Google aiuterà a ridurre al minimo la minaccia di attacchi di phishing o malware. Quando abilitato, lo strumento prevede e avverte gli utenti se le pagine Web sono pericolose. Inoltre, quando l'utente inserisce le proprie credenziali su un sito Web, Chrome può ora avvisare se le informazioni sono state compromesse in una precedente violazione dei dati e suggerire un aggiornamento.

Il secondo aggiornamento incentrato sulla sicurezza è la possibilità di inserire password in qualsiasi app, poiché Chrome su iOS ora viene fornito con il gestore password di Google integrato, che consente agli utenti di compilare automaticamente le proprie credenziali di accesso in qualsiasi app. .

Altre funzionalità introdotte di recente includono una traduzione più rapida di pagine da diverse lingue, l'uso dell'apprendimento automatico sul dispositivo e la possibilità per gli utenti di scoprire più facilmente nuovi contenuti o avviare una nuova ricerca dopo una lunga assenza.

"Sarai comunque in grado di trovare tutte le tue schede recenti, ma stiamo anche semplificando la navigazione tra i contenuti, avviare una nuova ricerca o tornare facilmente ai siti più visitati", ha affermato Google, aggiungendo che la funzione arriverà presto su Android.

L'ultima modifica, Chrome Actions, consentirà agli utenti di risparmiare tempo digitando il titolo di un'azione nella barra degli indirizzi. La barra degli indirizzi sarà anche in grado di prevedere quando l'utente potrebbe trarre vantaggio da un'azione di Chrome, in base alle parole già inserite.

Condividi questo