Un nuovo aggiornamento di Google Chrome mira a ridurre il numero di notifiche inviate da siti Web potenzialmente pericolosi.

La modifica (si apre in una nuova scheda) dovrebbe indicare il numero di notifiche del browser indesiderate che gli utenti ricevono quando bloccano gli avvisi dai siti Web che Chrome definisce "dirompenti".

Individuato da 9to5Google, la modifica del codice significa che Chrome sarà in grado di revocare automaticamente l'autorizzazione di un sito Web a inviare notifiche e bloccare qualsiasi tentativo futuro di richiedere l'autorizzazione.

Notifiche di Google Chrome

Google afferma che sta agendo per far rispettare i suoi "Termini di servizio per gli sviluppatori", che includono l'impegno a non utilizzare le API dell'azienda per inviare qualsiasi forma di spam.

La modifica significa anche che, anche se un utente ha accidentalmente consentito a un sito dannoso di inviare notifiche, Chrome ora andrà automaticamente avanti e bloccherà del tutto gli avvisi.

Oltre a questo, Google non ha spiegato completamente come definisce un sito Web "dirompente", ma la decisione sembra risolvere uno dei maggiori problemi con Chrome e altri browser Web oggi.

"Lo spam di notifica è uno dei principali rapporti di reclamo che riceviamo dagli utenti di Chrome", ha detto un portavoce di Google a 9to5Google. “Questa funzione mira a risolvere questo problema garantendo che gli utenti ricevano solo le notifiche pertinenti. Riteniamo che questo lavoro agisca per conto degli utenti per proteggere i loro interessi e costituisca un intervento sotto il controllo e la discrezione dell'utente."

Google mirava ad agire sulle notifiche dannose nell'ottobre 2020, quando ha bloccato gli avvisi di siti (si apre in una nuova scheda) che tentavano di richiedere autorizzazioni o di abusare delle notifiche in modo ingannevole, avvertendo gli utenti che il sito poteva avere cattive intenzioni. .

Non si sa ancora una data di rilascio concreta per la nuova funzionalità. ma ciò probabilmente richiederà alcuni test prima di un'implementazione più ampia, quindi non trattenere il respiro per un'implementazione ancora.

Condividi questo