Il browser Chrome di Google è stato a lungo afflitto da problemi di consumo della memoria del sistema, soprattutto quando sono aperte più schede, ma il browser più popolare al mondo è stato aggiornato oggi per ottimizzare sia la carica della batteria del dispositivo che l'utilizzo della memoria.

Con l'ultima versione di Chrome su desktop, Google introdurrà due nuove impostazioni delle prestazioni: Risparmio memoria e Risparmio energia. Se utilizzato, Google ha affermato che Chrome consumerà fino al 30% in meno di memoria e prolungherà la batteria di un dispositivo quando è scarica.

"Nelle prossime settimane implementeremo le modalità Risparmio memoria e Risparmio energetico a livello globale per Windows, macOS e ChromeOS", ha scritto Mark Chang, product manager del gruppo per Chrome, in un post sul blog dell'azienda.

Quando arrivano nuove funzionalità, verranno eseguite in modo nativo fino a quando gli utenti non decideranno di disabilitarle manualmente o di contrassegnare "siti Web importanti" da esentare da Memory Saver.

Captura de pantalla del protector de memoria de Chrome Google

La modalità di salvataggio della memoria di Chrome può essere disabilitata manualmente accedendo al menu a tre punti nell'angolo in alto a destra della pagina del browser.

Gli utenti possono trovare il controllo Memory Savor nascosto sotto il menu a tre punti nell'angolo in alto a destra delle finestre del browser Chrome.

L'uso eccessivo della memoria di sistema da parte di Chrome in passato ha limitato la quantità disponibile per altri programmi in esecuzione su un computer o altro dispositivo. I problemi hanno persino portato Chrome ad avere problemi a memorizzare nella cache le informazioni per un accesso rapido, eliminando così l'utilizzo della RAM in primo luogo.

"Fin dall'inizio, abbiamo progettato Chrome per la velocità. Ma le prestazioni non riguardano solo la fornitura di un'esperienza di navigazione veloce", ha scritto Chang.

Poiché Google Chrome utilizza processi del browser in modalità sandbox, un utente che avvia Chrome con la casella di ricerca di Google finisce con l'esecuzione di due processi di Chrome, ognuno dei quali richiede la propria memoria.

"Aggiungi un'altra scheda e ne ottieni tre", ha scritto l'editore di AndroidCentral Jerry Hildenbrand in un post l'anno scorso. “Aggiungi le circa 50 schede che finisci per avere aperto alla fine della notte e ne avrai 51, ciascuna funzionante in modo semi-indipendente dall'altra e ciascuna che occupa risorse di sistema. Questo è solo l'inizio. Ogni estensione avvia un processo diverso Chrome precarica in modo aggressivo le pagine Web per rendere la tua navigazione Web piacevole e veloce.

Il problema fa sì che Chrome consumi megabyte di memoria.

Google afferma che la nuova modalità Risparmio memoria offre un'esperienza di navigazione più fluida, anche se hai "un mucchio di schede aperte..."

Memory Saver funziona liberando memoria dalle schede che non sono attualmente utilizzate da un sistema, quindi i siti Web attivi ottengono prima le risorse di memoria. “Ciò è particolarmente utile se stai eseguendo altre applicazioni intensive, come l'editing di home video o giochi. Tutte le schede inattive verranno ricaricate quando ne avrai bisogno", ha affermato Chang.

Captura de pantalla del modo de ahorro de energía 2 Google

La modalità di risparmio energetico di Chrome può essere disabilitata manualmente.

Inoltre, la nuova modalità di risparmio energetico di Chrome è progettata per risparmiare la durata della batteria limitando l'attività in background e gli effetti visivi per i siti Web con animazioni e video. La modalità di risparmio energetico si attiva quando il livello della batteria di un dispositivo raggiunge il 20% della capacità, ha affermato Google.

Copyright © 2022 IDG Communications, Inc.

Condividi questo