L'incertezza di Adobe sul posto di lavoro genera entrambi

Secondo una nuova ricerca di SD Worx, i giovani lavoratori non sono contenti di configurazioni di ufficio obsolete e chiedono una trasformazione digitale sul posto di lavoro.

Con l'ascesa del lavoro da casa e ibrido, molte aziende hanno raccolto la sfida fornendo l'hardware e il software giusti affinché i lavoratori possano svolgere le proprie attività ovunque si trovino, come strumenti di videoconferenza e collaborazione.

Tuttavia, SD Worx afferma che i processi dietro le quinte spesso trascurati richiedono la stessa attenzione, se non per il business, quanto per la continua soddisfazione della parte più giovane della forza lavoro.

Tecnologie sul posto di lavoro

Il rapporto afferma che più della metà (54%) della forza lavoro della Generazione Z (i nati tra la metà e la fine degli anni '90 e l'inizio del 2010) cercano "una migliore digitalizzazione dei processi e delle soluzioni HR sul posto di lavoro".

SD Worx afferma che ciò evidenzia un "focus sulle soluzioni digitali che apportano miglioramenti come velocità e praticità all'esperienza dei dipendenti", qualcosa che è diventato di vitale importanza poiché sempre più lavoratori sono aperti a considerare i cambiamenti di carriera in un momento in cui ogni centesimo conta. .

L'azienda ritiene che la razionalizzazione delle prenotazioni delle ferie e delle richieste di assenza digitale dovrebbe essere una priorità per combattere l'insoddisfazione dei lavoratori, ma non a scapito di un'esperienza personalizzata.

Ciò è dimostrato da oltre il 70% dei lavoratori che afferma di preferire una sessione di onboarding individuale, la collaborazione con i colleghi e un colloquio di uscita.

Il lavoro è già in corso per migliorare l'esperienza dei dipendenti, con il 53% delle aziende europee che ha già investito in migliori processi di risorse umane digitali, secondo uno studio di oltre 4 aziende, con paesi tra cui il Regno Unito e il Belgio in cabeza.

Oltre alle risorse umane, sembra che i lavoratori della Generazione Z siano interessati alla digitalizzazione della salute e del benessere, che è diventata una priorità crescente per i lavoratori nel tentativo di trattenere il personale.

Colette Philp, responsabile delle risorse umane nel Regno Unito per SD Worx, descrive le condizioni attuali come una "guerra per i talenti" in cui le aziende devono puntare molto per attrarre e trattenere una nuova generazione di personale.

Philp continua: "I dipendenti sono molto chiari su ciò che vogliono... la nostra ricerca mostra che i datori di lavoro stanno ascoltando".

Condividi questo