Voci di a nuova fotocamera Fujifilm X-H2 sono riemersi affermando che l'ammiraglia sarà sicuramente caratterizzata da un nuovo sensore X-trans, piuttosto che dal design Bayer più convenzionale.

Le voci abbastanza affidabili su Fuji erano piuttosto inequivocabili in un nuovo post sul successore della Fujifilm X-H1, affermando che "la Fujifilm X-H2 presenterà un nuovo sensore X-Trans".

Questo è un grosso problema per i fan di Fuji, poiché il design del sensore X-Trans dell'azienda che probabilmente crea immagini con caratteristiche uniche, è uno dei motivi per cui le fotocamere Fujifilm vengono scelte rispetto alle alternative Fujifilm Canon e Sony. .

La principale differenza tra Il design del sensore X-Trans di Fujifilm e il più comune equivalente Bayer è il modo in cui cattura ed elabora i colori.

I sensori della fotocamera necessitano di una "matrice di filtri colorati" perché i loro singoli fotositi rispondono solo all'intensità della luce. Invece di utilizzare la classica griglia Bayer 4×4 (una rossa, due verdi e una blu), i sensori X-Trans hanno un layout 6×6 più complesso di filtri rosso, verde e blu.

Non è necessariamente migliore, ma produce piccole differenze nel carattere delle immagini prodotte da fotocamere come la presunta X-H2. Molti fan di Fujifilm menzionano una migliore nitidezza e prestazioni migliori a ISO elevati, sebbene il processo dimostrativo X-Trans richieda più elaborazione, il che può influire sulla durata della batteria.

Forse la cosa più importante per la maggior parte degli appassionati di fotocamere è il fatto che anche la Fujifilm X-H2 dovrebbe girare video 8K e costa meno di € 2,500 (o circa € 2,400 / AU $ 4,500). Ciò la renderebbe una fotocamera mirrorless 8K più conveniente rispetto a Canon EOS R5 ($ 3,899 / € 4,199 / AU $ 6,899).

Recensione: X-H2 segna il punto per le fotocamere Fuji di nuova generazione

Un sensor X-trans en una cámara

(Credito immagine: Avenir)

Queste voci che la Fujifilm X-H2 apparentemente ha un nuovo sensore X-Trans che piacerà ai fan di Fujii, ma è probabile che altri fattori siano più importanti per l'acquirente medio di fotocamere.

La grande tendenza recente nel mondo delle fotocamere è stata l'emergere di design di sensori "impilati", le cui velocità di lettura più elevate hanno portato a un balzo in avanti dei frame rate continui per l'acquisizione di azioni e prestazioni video.

Anche se non è ancora chiaro se l'X-H2 salterà su questo treno, abbiamo già visto voci (scintillate da un'intervista con Toshi Iida, direttore delle operazioni europee di Fujifilm) che Fuji stesse lavorando allo sviluppo di funzionalità innovative, quindi non è dovrebbe arrivare entro il 2022.

La nostra ipotesi migliore a questo punto è che questa funzione sia un nuovo processore X-Trans impilato e una combinazione di sensori, che aiuterà a sbloccare miglioramenti delle prestazioni come i video 8K. Sarebbe un grosso problema perché finora tutte le recenti fotocamere Fujifilm si sono basate sull'abbinamento esistente di un sensore X-Trans da 26.1 MP e un X-Processor 4.

Se è così, allora la Fujifilm X-H2 verrebbe probabilmente promossa come un'ammiraglia ibrida più economica rispetto ai suoi attuali concorrenti full frame come Canon EOS R5. La capacità di girare video 8K sta diventando sempre più comune nelle fotocamere di punta, consentendo ai videografi di ritagliare e produrre più riprese 4K dallo stesso filmato.

Tuttavia, fino ad ora, era disponibile solo su costose fotocamere full frame come Canon EOS R5 e Sony A1. Se la Fujifilm X-H2 gira video 8K e offre miglioramenti delle prestazioni sbloccati con un nuovo sensore X-Trans impilato, allora potrebbe offrire un'interessante alternativa APS-C allo stesso modo della Fujifilm X-T4, che è attualmente considerata la migliore fotocamera per la fotografia.

Condividi questo