Le guerre dei browser (Si apre in una nuova scheda) potrebbero presto degenerare in seguito a una dichiarazione audace di Firefox (Si apre in una nuova scheda).

La piattaforma di Mozilla si è dichiarata il browser più privato e sicuro (si apre in una nuova scheda) disponibile su Windows e Mac dopo aver lanciato uno strumento per la privacy avanzato che offre la sua "protezione della privacy più forte di sempre".

Lo strumento Total Cookie Protection dell'azienda, che blocca i cookie solo sul sito in cui sono stati creati anziché tracciare un utente sul Web, sarà ora disponibile per impostazione predefinita per gli utenti di Firefox.

"Che tu stia richiedendo un prestito studentesco, cercando cure o consigli tramite un sito di salute o navigando in un'app di appuntamenti online, molte delle tue informazioni personali sono online e queste informazioni stanno perdendo in tutto il mondo. il web," l'azienda ha scritto in un post sul blog (si apre in una nuova scheda) annunciando la novità.

“È una realtà allarmante: la possibilità che ogni tuo movimento online venga monitorato, tracciato e condiviso, ed è contrario al web aperto che noi di Mozilla ci siamo sforzati di costruire. Ecco perché abbiamo sviluppato Total Cookie Protection per aiutarti a mantenerti al sicuro online".

La protezione totale dei cookie è stata introdotta nel 2021 (si apre in una nuova scheda), ma gli utenti dovevano abilitarla, sebbene sia abilitata ogni volta che un utente attiva la modalità privacy di Firefox.

Mozilla ha continuato descrivendo come funziona il sistema, essenzialmente creando una "scatola dei cookie" separata per ogni sito Web che visiti, che rimane nella casella. Ciò dovrebbe significare che i crawler di siti Web non possono più collegare il tuo comportamento su più siti, ma semplicemente visualizzare il comportamento su singoli siti.

"Nessun altro sito Web può accedere a cookie box che non gli appartengono e scoprire quali cookie sanno di te altri siti Web, liberandoti da pubblicità invasive e riducendo la quantità di informazioni che le società raccolgono sul tuo argomento".

Mozilla afferma che questo approccio consente ai cookie di terze parti di soddisfare alcuni dei suoi casi d'uso meno intrusivi (ad esempio, per fornire analisi accurate), ma rimuove anche le peggiori proprietà della privacy, ovvero il monitoraggio degli utenti su Internet.

"Con Total Cookie Protection in Firefox, le persone possono godere di una migliore privacy e avere l'eccezionale esperienza di navigazione che si aspettano", ha affermato la società.

Mozilla spera che l'aggiunta aiuti ad aumentare la sua quota nel mercato globale dei browser, che ha lottato negli ultimi mesi.

I dati recenti di Statcounter hanno mostrato Firefox al quarto posto con una quota di mercato del 3,41%, dietro l'agguerrito rivale Microsoft Edge (4,05%) e molto dietro i leader di lunga data Google Chrome (64,34%) e Apple Safari (19,16%).

Condividi questo