Con il costo della vita in aumento e la recessione economica globale incombente, non sorprende che le persone stiano cercando di risparmiare quanto più denaro possibile. Questo è probabilmente il motivo per cui ultimamente le VPN gratuite hanno visto una rinascita di popolarità.

Un sondaggio esclusivo TechRadar Pro condotto da OnePulse (si apre in una nuova scheda) mostra che un numero crescente di utenti VPN sta cercando attivamente di passare dagli abbonamenti a pagamento alle alternative gratuite.

Mentre nel Regno Unito circa il 47% degli intervistati ha sostituito i propri servizi premium con un equivalente gratuito, circa il 60% di coloro che vivono negli Stati Uniti ora sembrano optare per un biglietto gratuito.

Questo è preoccupante perché le VPN gratuite hanno ripetutamente fatto notizia per non aver protetto i dati degli utenti. Bean VPN è solo l'ultimo servizio ritenuto colpevole di perdite di registrazioni di milioni di utenti.

Mentre la domanda dei migliori servizi VPN che offrono piani a pagamento sembra essere in declino, i rischi per la tua privacy stanno aumentando come mai prima d'ora. Qui, tutto quello che devi sapere.

Statistiche di persone che passano a VPN gratuite in un istogramma

(Credito immagine: futuro)

I rischi dei servizi VPN gratuiti

Anche se non pagare per un abbonamento VPN sembra allettante, dovresti essere consapevole che potrebbe comportare un costo maggiore per la tua privacy.

Il problema più ovvio è che, per realizzare un profitto, molti servizi gratuiti devono fare affidamento sulla pubblicità per generare entrate e mantenere il software in esecuzione. Come rivelato da un'analisi di 283 app Android (Si apre in una nuova scheda), il 72% dei servizi gratuiti includeva almeno una libreria di tracciamento di terze parti rispetto a solo il 35% delle versioni premium.

Gli annunci che appaiono sullo schermo non solo interrompono la tua esperienza online, ma raccolgono e condividono anche alcune delle tue informazioni personali. Ed è probabilmente ciò che stai cercando di evitare utilizzando un software di sicurezza. Inoltre, potrebbero persino finire per infettare il tuo dispositivo con malware o virus.

Come confermato ancora una volta dal caso Bean VPN, i servizi gratuiti spesso non sono costruiti secondo gli stessi standard di protezione della sicurezza delle versioni a pagamento. Ciò significa che i database degli utenti sono più vulnerabili agli attacchi.

Dati compromessi sullo schermo

(Credito immagine: libreria di immagini)

Inoltre, la proprietà dietro questi servizi può essere motivo di preoccupazione. Un sondaggio Top10VPN (si apre in una nuova scheda) delle 30 app più popolari su Google Play ha rilevato che il 59% di queste VPN aveva la proprietà cinese nascosta. È piuttosto inquietante se pensi che la Grande Muraglia cinese sia in realtà famosa per le sue restrizioni invasive su Internet, l'aumento della censura online e i severi divieti VPN.

Oltre alla privacy, le VPN gratuite spesso hanno problemi a sbloccare diversi cataloghi su piattaforme di streaming e anche a raggiungere velocità di connessione più elevate. Se stai cercando una VPN per lo streaming affidabile, dovresti scegliere una versione premium.

Le migliori VPN gratuite in questo momento

In generale, se sei preoccupato per la tua privacy, dovresti semplicemente evitare le app VPN gratuite. Tuttavia, ci sono alcuni programmi premium che offrono una versione sicura senza la necessità di mettere le mani sul portafoglio.

La nostra raccomandazione n. 1 al momento, Proton VPN con sede in Svizzera, offre un piano gratuito affidabile che può essere molto utile per coloro che desiderano passare a un abbonamento gratuito. Sebbene abbia alcune limitazioni, ad esempio, non può sbloccare in modo sicuro cataloghi di streaming o torrent esterni, offre larghezza di banda dati illimitata, tre server sicuri e alcune funzionalità di sicurezza insolite per un omaggio, come lo split tunneling e la protezione dalla perdita di dati.

Proton VPN utilizzato su uno smartphone

(Credito immagine: Proton VPN) (Si apre in una nuova scheda)

Se stai cercando una buona VPN per il torrenting, PrivateVPN offre server che supportano la condivisione P2P. Potrebbe anche funzionare con alcune piattaforme di streaming. Nonostante il limite di dati, 10 GB al mese potrebbero essere più che sufficienti per la maggior parte delle persone.

Windscribe, TunnelBear, Hotspot Shield e Hide.me sono altre buone VPN premium con piani gratuiti.

Se stai cercando una maggiore flessibilità, potresti prendere in considerazione un fornitore premium che offre test senza rischi. Tutti i nostri migliori servizi VPN offrono una garanzia di rimborso di 30 o 45 giorni. Anche se dovrai investire un po' di soldi in anticipo, sarai rimborsato se decidi di annullare l'abbonamento prima che il tempo scada.

Confronta le migliori VPN complessive di oggi

Condividi questo