I televisori 4K sono ovunque e stanno diventando più grandi. Negli ultimi anni, c'è stata una rivoluzione della risoluzione poiché i televisori Full HD sono quasi scomparsi per inaugurare la nuova era della tecnologia TV e molti televisori 4K aggiornati.

4K potrebbe essere stata una nuova tecnologia televisiva all'avanguardia alcuni anni fa, ma ora i televisori 4K sono molto popolari, rappresentando quasi il 50% di tutti i televisori spediti in tutto il mondo. Ognuno ha una risoluzione di 3.840 x 2.160 pixel, che equivale a otto megapixel. È molto più dettagliato dei miseri due megapixel offerti dai televisori Full HD.

Allora perché alcuni televisori 4K sono così deludenti?

Questo perché anche se hai una TV 4K, ciò non significa che tutto ciò che guardi sia 4K.. Infatti, a meno che tu non abbia un lettore Blu-ray Ultra HD, un abbonamento premium a Netflix o canali TV 4K trasmessi alla tua TV tramite un decoder 4K, avere una TV 4K non fa differenza per la qualità della tua TV. vedendo. Ciò significa che la maggior parte di noi registra la stessa qualità di video che eravamo abituati a guardare.

È qui che entra in gioco l'upscaling 4K, che tutti i televisori 4K avranno in una certa misura. Ciò migliora l'aspetto dei canali televisivi a definizione standard e ad alta definizione, DVD e video in streaming quando sono più grandi. Ecco tutto ciò che devi sapere sull'upscaling 4K quando acquisti una TV 4K.

Samsung q90t

(Credito immagine: Samsung)

Perché abbiamo bisogno dell'upscaling 4K?

Perché c'è un "deficit di contenuto". Anche se ora siamo fermamente nell'era della televisione 4K, di certo non tutti guardiamo contenuti 4K.e le immagini Full HD su un pannello 4K non avranno un aspetto migliore, solo più grandi, senza l'aiuto del ridimensionamento intelligente.

"Se hai un'immagine Full HD sul televisore e non la ridimensioni, occuperà solo un quarto dello schermo", afferma Gavin McCarron, responsabile marketing e pianificazione dei prodotti tecnici di Sony Europe. "Poi sarei circondato da uno schermo vuoto. Che cosa fa il processo di ridimensionamento per garantire che l'immagine riempia la risoluzione 4K dello schermo?

Come funziona l'upscaling 4K?

L'adattamento di un'immagine HD a uno schermo 4K prevede diversi passaggi. "Si inizia con un'analisi del segnale ricevuto per determinare di che tipo e risoluzione si tratta: TV in diretta o streaming, HD o Full HD", afferma Deep Halder, Senior TV/AV Product Manager, Samsung Regno Unito e Irlanda. “Il prossimo passo è la riduzione del rumore. Bordi, trame e dettagli vengono analizzati e rifiniti di conseguenza. Infine, il segnale viene convertito in 4K per corrispondere alla risoluzione nativa del pannello". È un processo incredibilmente complesso che richiede processori potenti.

"L'immagine arriva prima alla TV dalla trasmissione, dal Blu-ray, dal servizio di streaming, ecc. e viene analizzata per la qualità", afferma McCarron. "Sony utilizza un sistema di database che vengono utilizzati per confrontare l'aspetto di diversi elementi in questa immagine e, una volta effettuata la valutazione, l'immagine viene ridimensionata a quella che diciamo essere 'quasi' di qualità 4K".

Panasonic HZ1500 OLED

(Credito immagine: Panasonic)

Sony afferma che il suo approccio "obiettivo per il soggiorno" è unico in quanto sfrutta la vasta esperienza di Sony Picture nella produzione cinematografica e televisiva, nonché la sua esperienza nella produzione di videocamere 4K utilizzate dall'industria cinematografica, televisiva e cinematografica.

"Quando si passa da Full HD a 4K, ci sono molte congetture e quello che stiamo cercando di fare è eliminare le congetture il più possibile". Il 4K X-Reality PRO di Sony, come altri processori di immagini, scala a livello di pixel. "Non guarda solo il pixel in isolamento, guarda i pixel intorno ad esso e su ciascuna diagonale, e guarda anche i pixel su più immagini, per dare coerenza nella qualità dell'immagine", afferma McCarron.

È inoltre essenziale che gli scaler possano distinguere tra dettagli e artefatti di rumore/MPEG, poiché questi ultimi non devono essere ridimensionati. Gli scaler stanno anche cercando di migliorare il contrasto e il colore locale nel video.

Come testare l'upscaling 4K nel negozio

Se stai pensando di acquistare una TV da un negozio fisico, fai attenzione. Tutti i televisori che vedi nei negozi aumentano la luminosità per "apparire meglio".

Sono impostati per essere molto, molto più luminosi di quanto vorresti mai che una TV appaia a casa tua. Quindi, quando hai rimosso il telecomando dal provider, cambia immediatamente la modalità immagine da "vivido" a "naturale" o "cinema". Quindi chiedi di vedere qualcosa che non è in 4K. Il negozio vuole davvero mostrarti che aspetto ha il 4K su una TV 4K, il che ha senso per loro, ma poiché la maggior parte di ciò che vedrai non sarà 4K, insistono sulla TV in diretta.

Qualsiasi canale HD che trovi probabilmente andrà bene. Questi sono i canali non HD di cui devi preoccuparti; questi possono sembrare mediocri senza una scala decente.

I Sony Master TV sono dotati del processore X1 Ultimate. Credito: Sony

I Sony Master TV sono dotati del processore X1 Ultimate. Credito: Sony

Quali marchi di TV offrono il miglior upscaling 4K?

Difficile da chiamare, ma in generale, più economica è la TV, meno è probabile che abbia un upscaling 4K avanzato. Puoi vederlo nei post di tutti i grandi marchi, che stanno investendo molto nei loro vari motori di elaborazione delle immagini, alcuni dei quali sono riservati ai loro televisori di punta. Ad esempio, Philips ha Ultra Resolution e il suo processore P5, mentre Sony ha 4K X-Reality PRO per i suoi normali TV 4K, per la sua serie Master, l'elaborazione X1 Ultimate. Samsung offre il motore di immagini UHD, mentre LG ha il processore Picture Master e, nei suoi televisori OLED, il processore Alpha 9.

Come consideri le dimensioni della tua TV?

Bene, tutte le suite di elaborazione delle immagini si impegnano a rendere tutti i tipi di video belli su schermi 4K. Quindi è corretto dire che più grande è la TV, più avanzata deve essere la bilancia e più potente deve essere il processore?

"Farà una grande differenza quanto più grande diventa la TV", afferma McCarron. "La densità dei pixel è maggiore sugli schermi più piccoli, quindi non è così critica".

Samsung utilizza l'upscaling AI 8K nei suoi televisori Q900R 8K. Credito: Samsung

Samsung utilizza l'upscaling AI 8K nei suoi televisori Q900R 8K. Credito: Samsung

E l'upscaling 8K?

Se pensi che dal Full HD al 4K sia complicato, la nascita dei televisori 8K ha appena alzato la posta.

Finora, la TV QLED Samsung Q900R 8K da 85 pollici è tutto ciò che abbiamo da fare, ma è giusto dire che il suo cosiddetto 8K AI Upscaling sembra rivoluzionario poiché utilizza l'apprendimento automatico, una forma di intelligenza artificiale.

"Milioni di campioni vengono valutati, spesso confrontando immagini di buona e scarsa qualità degli stessi oggetti", afferma Halder. "Le differenze tra i due (rumore, sfocatura, compressione e artefatti) vengono analizzate (e) il risultato è un algoritmo che calcola con precisione come migliorare l'aspetto di un'immagine di scarsa qualità". Queste informazioni vengono quindi inserite in un database incorporato nel processore TV per un uso futuro. "Indipendentemente dalla sorgente dell'immagine (SD, HD, UHD), la TV ha le informazioni necessarie per determinare da sola come dovrebbe apparire l'immagine su uno schermo 8K nativo".

Quindi, man mano che gli schermi diventano più grandi sia in termini di dimensioni che di densità dei pixel, il futuro del ridimensionamento è sicuramente l'intelligenza artificiale, ma qualunque sia la TV che acquisti assicurati di dargli un'occhiata. Demo 4K e rimborso.

Condividi questo