Dopo aver apparentemente fatto riferimento al lookbook di Jony Ive, Pro-Ject ha svelato una versione in edizione limitata completamente bianca del suo giradischi Debut PRO di fascia media.

La versione originale di Debut Pro dell'azienda austriaca è stata lanciata lo scorso anno come successore del suo Project Debut Carbon Evo adatto agli audiofili.

Come per l'originale, il Debut PRO in edizione limitata presenta un piano del tavolo in alluminio di precisione con imbottitura in TPE e gambe in metallo regolabili in altezza.

A parte la finitura sibilante, l'unica grande differenza di specifiche rispetto al modello nero satinato originale è una cartuccia bianca Ortofon 2M preinstallata invece della 2M rossa.

Oltre alla preinstallazione della cartuccia, Pro-Ject include anche un coperchio antipolvere e un cavo phono Pro-Ject Connect-IT E.

L'edizione limitata Pro-Ject Debut PRO sarà in vendita alla fine di questo mese e dovrebbe costare € 699 nel Regno Unito e € 799 in Europa. L'originale costava € 999 negli Stati Uniti, quindi ci aspettiamo lo stesso per questa versione.

Primo piano dello stilo Pro-Ject Debut PRO White Edition

(Credito immagine: Pro-Ject)

Recensione: Debut Pro è tutto bianco con il suo look retrò Apple

Mentre Pro-ject potrebbe celebrare la sua formazione negli anni '90 con queste ruote in acciaio in edizione limitata, c'è sicuramente un tocco di tecnologia anni '2000 in questa finitura.

Il design minimalista ci ha tentato di associarlo allo sfortunato iPod Hi-Fi di Apple, ma siamo onesti: questo giradischi merita di meglio che essere preparato per questo casino rumoroso.

L'originale Debut Pro è un ottimo equipaggiamento, che offre un suono stabile e controllato, e questo nuovo look ottiene sicuramente il nostro marchio di approvazione estetica. Una cosa è che i migliori giradischi optino per un look dai colori audaci... è tutta un'altra cosa che uno sia letteralmente tutto quel colore, braccio e tutto il resto. Ci piacerebbe averlo attorno a un semplice pezzo di arte tecnologica, ma ciò significherebbe sprecare il suo potenziale musicale.

Se non sei ancora un veterano del vinile e stai per acquistare i tuoi primi giradischi, dai un'occhiata alla nostra guida alla configurazione di un giradischi, che sicuramente ti metterà al corrente.

Condividi questo