Il provisioning della GPU non è più un problema per

Sappiamo tutti che la mancanza di fornitura è stata un grosso problema per Nvidia con le GPU RTX 3000, ma ora sembra che il problema si sia trasformato in una domanda in diminuzione, che dovrebbe influenzare le loro schede grafiche RTX 4000 in arrivo.

Come notato da VideoCardz (Apre in una nuova scheda), un articolo DigiTimes (Si apre in una nuova scheda), tradotto da RetiredEngineer su Twitter e servito con cautela, oltre a un parallelo ordine di scetticismo incluso, afferma che Nvidia è contro una combinazione di fattori che, nel loro insieme, sono cattive notizie per la serie RTX 4000.

Questi fattori sarebbero che Nvidia sta riscontrando una domanda più debole del previsto dall'industria dei giochi, insieme a "un enorme inventario di canali", il che significa che ci sono ancora molte schede grafiche RTX 3000 di ultima generazione in vendita. Poi c'è anche una marea di GPU usate abbandonate dai minatori in seguito al recente grande crash delle criptovalute, aggravando la situazione intorno alla vendita di questa attuale sovrabbondanza di GPU Ampere.

È una dolorosa combinazione di fattori e significa che secondo quanto riferito Nvidia vuole abbandonare gli ordini da TSMC quando si tratta di GPU Lovelace di nuova generazione; ma presumibilmente TSMC non è disposto a cedere terreno al Team Green.

Nvidia ha già effettuato enormi pagamenti anticipati a TSMC per riservare la capacità di 5 nm, il rapporto afferma che TSMC non farà alcuna concessione in merito alla riduzione di questo importo e che Nvidia dovrà trovare essa stessa clienti sostitutivi per compensare eventuali ritardi relativi alla produzione. capacità di cui non c'è bisogno.

Tuttavia, il rapporto rileva che Nvidia potrebbe essere autorizzata a sfruttare il ritardo di spedizione di un quarto, o anche di due quarti, per dare al Team Green un po' più di respiro per quanto riguarda l'apparente sovraccapacità.

Il rapporto parla più ampiamente del calo della domanda di PC che colpisce non solo Nvidia, ma anche AMD, e di come il Team Red abbia ridotto i suoi ordini a TSMC, ma non per wafer da 5 nm, ma per wafer da 7 nm e 6 nm. , il che significa l'attuale generazione, non la successiva. -gene, prodotti.

Analisi: cosa significa questo per il lancio della prossima generazione di Lovelace?

Ci sono molte affermazioni piuttosto profonde in questo articolo, il che ci rende diffidenti e consapevoli di procedere con più attenzione del solito su questa particolare linea di voci. Detto questo, non è esattamente una sorpresa sentirlo.

La speculazione aveva precedentemente indicato che Nvidia aveva accumulato un sacco di soldi per garantire la capacità di TSMC per le sue schede grafiche di nuova generazione. E abbiamo già sentito più volte che Nvidia ha molte scorte in eccesso da rimuovere in termini di modelli RTX 3000, con il problema che i giocatori (e i proprietari di PC in generale, in effetti tutti i consumatori) ora sono schiacciati dall'inflazione e dalla crisi del costo della vita.

Parte del problema è che i prezzi delle GPU di Nvidia sono ancora relativamente alti, anche se sono scesi molto e sono solo (leggermente) al di sopra del prezzo consigliato, quindi le schede grafiche di fascia alta in particolare costano ancora la parte migliore di un paio di membri. .

Tutto ciò supporta in gran parte le affermazioni fatte qui e, ancora una volta, è abbastanza chiaro che la grande vendita di GPU crittografiche sta anche rendendo le cose molto difficili in termini di spostamento delle azioni esistenti da Nvidia. Apparentemente, alcune persone sono disposte a correre rischi con le schede di mining usate, che sembrano un vero affare (rispetto ai prezzi ancora relativamente alti delle nuove schede), nonostante i pericoli intrinseci di queste GPU che abbiamo trattato in modo approfondito altrove.

Se le schede grafiche di nuova generazione di Nvidia vengono rivelate troppo presto, le vendite di RTX 3000 inciamperanno e diminuiranno ulteriormente, e questo potrebbe essere qualcosa che Nvidia (e i suoi partner) non possono davvero permettersi. Se c'è del vero in questo rapporto e Nvidia sta davvero esplorando le opzioni per ridimensionare, o almeno posticipare, la produzione dell'RTX 4000 al TSMC, potremmo ora guardare a una data di rilascio successiva per le GPU Lovelace di nuova generazione?

O forse il Team Green rispetterà la stessa scadenza di rilascio, presumibilmente settembre, anche se di recente è stato menzionato anche ottobre, ma all'inizio verrà prodotto solo un numero relativamente piccolo di schede grafiche RTX 4000, forse?

Se è così, ed è ancora un grosso problema al momento, potrebbe portare a un'altra versione della GPU in cui le scorte sono limitate e quindi i prezzi aumentano (senza dubbio i rivenditori si stanno impegnando da soli per essere coinvolti; e tutte le inevitabili controversie). Nvidia potrebbe anche aumentare il prezzo dell'RTX 4000 in ogni caso - sicuramente non sarà più conveniente dei prodotti della generazione attuale - per aiutare a soddisfare la domanda di Ampere, abbassando anche ulteriormente i prezzi delle GPU RTX. 3000. per superare l'enorme numero di questi grafici. carte che sembrano ancora funzionare.

Questa è solo una teoria, ma ciononostante, sembra esserci un sentimento crescente nelle voci secondo cui Nvidia non è in una posizione ideale quando si tratta di bilanciare la vendita tra i modelli RTX 3000 (molti di loro) mentre introduce l'RTX 4000 carte, e qualcosa potrebbe dover dare temporaneamente per quanto riguarda quest'ultimo. Soprattutto se le forze inflazionistiche e la situazione economica generale peggiorano con l'avanzare dell'anno (che non è affatto uno scenario inimmaginabile).

Quindi Nvidia ha dovuto combattere a lungo lo spettro dei problemi di fornitura con RTX 3000, ma ora la battaglia è contro i venti contrari della domanda? Questo ci sembra uno scenario fattibile. Tuttavia, il lato positivo qui è che se la build stock RTX 3000 è davvero a livelli "enormi" come suggerito, allora possiamo probabilmente aspettarci cali di prezzo della GPU Ampere molto più grandi di quelli che abbiamo già visto, perché lo sforzo per spostare questi prodotti è sicuramente andando avanti a tutta velocità.

Condividi questo