Il Samsung Galaxy S23 è progettato per funzionare con i processori

L'arrivo previsto del Samsung Galaxy S23 non è poi così lontano ora, dovrebbe apparire intorno a gennaio e l'ultima previsione da parte di chi è al corrente è che la serie di telefoni potrebbe utilizzare esclusivamente chipset Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2.

Viene dall'analista del settore generalmente affidabile Ming-Chi Kuo (si apre in una nuova scheda), il quale afferma che le prestazioni superiori del processore mobile Snapdragon di nuova generazione "probabilmente" supereranno qualsiasi cosa Samsung possa gestire con i suoi Exynos. 2300.

Quando si tratta di telefoni Galaxy S, Samsung ha precedentemente diviso i compiti del processore tra sé e Qualcomm. Nel caso del Samsung Galaxy S22, ad esempio, il 70% dei telefoni aveva un processore Qualcomm 8 Gen 1, mentre il 30% aveva il Samsung Exynos 2200; questi telefoni Exynos sono stati ampiamente venduti in Europa.

Patatine fritte con tutto

Né lo Snapdragon 8 Gen 2 né il Samsung Exynos 2300 sono ancora ufficiali, anche se sono iniziate le voci. Questi due chipset utilizzeranno la tecnologia dell'architettura a 4 nanometri, proprio come i processori che sostituiscono.

Tuttavia, secondo Ming-Chi Kuo, il processore Samsung non può competere "a tutti gli effetti" con quello di Qualcomm e Samsung non vorrebbe mettere in vendita un telefono se ci fosse un divario significativo nelle prestazioni o nella durata della batteria. a seconda della funzionalità-. in quale processore si trovava e in quale parte del mondo è stato venduto.

Questa mossa è stata prevista anche da altre fonti, con Samsung apparentemente al lavoro per preparare un processore nuovo e migliorato entro il 2025 e nel frattempo pronto a utilizzare il silicio di Qualcomm. Tuttavia, nulla è ancora certo: abbiamo sentito un rumor simile sul Galaxy S22.

Analisi: cosa sappiamo finora

Mancano ancora sei mesi per vedere il Galaxy S23, supponendo che Samsung lanci il telefono quando pensiamo che lo farà, ma ci sono già state molte speculazioni su cosa potrebbe portare questo telefono di punta del 2023.

Abbiamo sentito voci secondo cui il modulo della fotocamera posteriore potrebbe avere un sensore principale da 200 MP e diventare il primo telefono Samsung a raggiungere quel limite di megapixel. A quanto pare anche la selfie camera sul frontale riceverà un notevole upgrade.

Tuttavia, questa fotocamera selfie non sarà integrata nello schermo, secondo gli addetti ai lavori. Possiamo anche aspettarci i soliti guadagni in termini di prestazioni e potremmo anche ottenere una migliore durata della batteria, ma non contarci.

Si spera che Samsung possa produrre abbastanza unità per soddisfare la domanda. Prima di vedere il Galaxy S23, però, avremo il Samsung Galaxy Z Fold 4 e il Samsung Galaxy Z Flip 4, che saranno presentati ad agosto.

Condividi questo