Apple sta espandendo in modo significativo la sua iniziativa Creative Studios, ma non lo è

Apple e Google stanno affrontando una nuova indagine antitrust dal loro rivale di lunga data, la Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito.

Questa volta, la CMA mette in dubbio il potere dei giganti della tecnologia nel mercato mobile. Dopo un'indagine durata un anno, hanno pubblicato il loro rapporto finale (si apre in una nuova scheda) sul sito web del governo del Regno Unito, dove chiunque può leggerlo gratuitamente. Il rapporto è di oltre 350 pagine. Se preferisci qualcosa di più digeribile, il CMA ha anche rilasciato una versione più breve (si apre in una nuova scheda) che affronta tutti i punti chiave.

Non è stata annunciata alcuna richiesta o inchiesta ufficiale. Il CMA è ancora in fase di progettazione e consultazione su come procedere.

Strangolamento

La CMA afferma che Apple e Google sono troppo grandi ed è preoccupata che questo "duopolio" non favorisca la concorrenza. Secondo il rapporto, le due società stanno di fatto "sciopero" nei mercati della telefonia mobile del Regno Unito, inclusi "sistemi operativi, app store e browser web...".

L'amministratore delegato di CMA Andrea Coscelli afferma che a causa della loro presenza schiacciante, Apple e Google hanno reso difficile per le aziende tecnologiche britanniche competere con loro e stanno limitando la scelta dei consumatori. La CMA afferma che il 97% "di tutta la navigazione sul Web mobile nel Regno Unito nel 2021" è stato effettuato utilizzando i rispettivi motori di navigazione di Apple o Google.

Apple costringe gli sviluppatori a utilizzare il suo motore browser WebKit, che la CMA teme possa dissuadere gli sviluppatori dal costruire un motore più veloce e browser migliori sulla piattaforma Apple. Puoi ottenere un altro browser su un iPhone, come Chrome di Google, ma esegue anche WebKit.

Pratiche anticoncorrenziali

Apple, in particolare, dovrebbe ricevere ulteriore attenzione nell'indagine proposta. La CMA afferma, ad esempio, che anche il divieto di Apple sul cloud gaming nel suo App Store è anticoncorrenziale.

Ha in programma di utilizzare la sua indagine proposta per decidere quali aree sotto il controllo di Apple dovrebbero essere tagliate e come farlo. Ciò potrebbe comportare ordini legali per forzare il cambiamento.

Il periodo di consultazione per il sondaggio terminerà il 22 luglio. Da lì, la CMA deciderà se aggiungere o meno questa particolare indagine oltre a quelle già affrontate da Apple e Google.

Se vuoi saperne di più sulle indagini antitrust, Microsoft è anche nei guai con il proprio business cloud.

Condividi questo