Assicurati di non danneggiare il tuo iPhone 14 potrebbe costare molto

L'iPhone 15 è ancora molto lontano, ma abbiamo già sentito molte voci a riguardo. Una novità nello stack è la previsione di un analista secondo cui i modelli Pro avranno pulsanti tattili a stato solido che non si muovono fisicamente e si posizionano a filo con il corpo del telefono.

Questo secondo gli analisti di Barclays Blayne Curtis e Tom O'Malley, basati in parte sui commenti del CEO di Cirrus Logic John Forsyth (tramite MacRumors - si apre in una nuova scheda)). Cirrus Logic fornisce già parte della tecnologia tattile negli attuali iPhone.

La società ha affermato che i nuovi componenti arriveranno sul mercato nella seconda metà del prossimo anno, che coincide con il rilascio di nuovi iPhone da parte di Apple e... beh, puoi vedere perché le persone si stanno unendo ad un certo punto.

fare clic o ruotare

Questi pulsanti usano le vibrazioni per simulare la sensazione di essere toccati, anche se in realtà non si muovono; vedi anche i trackpad sui nuovi modelli di MacBook e i pulsanti home sui recenti telefoni iPhone SE.

Ciò supporta una previsione che abbiamo sentito dal famoso analista Apple Ming-Chi Kuo a ottobre. Pensa anche che l'iPhone 15 Pro e il Pro Max (se è così che si chiamano) non avranno pulsanti fisici, anche se apparentemente sono ancora collegati ai modelli più economici di iPhone 15.

Dovremmo saperlo con certezza entro settembre 2023. L'uso di pulsanti a stato solido migliorerebbe la resistenza all'acqua e ridurrebbe la possibilità di guasti meccanici, anche se ovviamente non si ottiene una sensazione di clic soddisfacente (almeno secondo noi). .

Analisi: Pro diventa Pro-er

Negli ultimi due anni, abbiamo visto Apple aggiungere sempre più funzionalità agli iPhone di livello Pro per renderli opzioni più interessanti, e con iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, in realtà avevano un processore più veloce per il primo tempo.tempo. .

Sembra che questa tendenza continuerà il prossimo anno, qualcosa di cui sentiamo parlare da tempo. Ciò spinge i consumatori verso i modelli più costosi e significa che le edizioni standard possono essere prodotte in modo più economico.

Voci precedenti suggeriscono che assisteremo a un salto a 8 GB di RAM per l'iPhone 15 Pro il prossimo anno, insieme a una fotocamera periscopio. Ovviamente ci sarà anche un nuovo processore, probabilmente l'A17 Bionic (mentre l'A16 arriva nell'iPhone 15 standard).

Si è parlato anche di un iPhone 15 Ultra, che potrebbe sostituire l'iPhone 14 Pro Max nella gamma del prossimo anno. Ciò differenzierebbe ulteriormente i modelli disponibili e porterebbe senza dubbio a un prezzo elevato.

Condividi questo