El iPhone 14 puede no ser el unico iPhone que

Le voci suggeriscono che l'iPhone 14 sarà più debole dell'iPhone 14 Pro Max e sembra che nel 2022 solo gli iPhone Pro avranno l'ultimo chipset di Apple. Ma un leaker pensa che questo sia solo l'inizio di qualcosa di nuovo.

Ming-Chi Kuo è un grande nome nelle fughe di notizie Apple e in un post medio (si apre in una nuova scheda) hanno affermato che "l'ultimo chip del processore sarà esclusivo per i modelli di iPhone di fascia alta in futuro". Quindi, mentre sentiamo che solo l'iPhone 14 Pro riceverà il chip A16 Bionic, sembra che solo il 15 Pro riceverà l'A17 e così via, con telefoni non Pro con un anno di ritardo.

Ciò significherebbe alcune cose piuttosto grandi per gli iPhone standard di Apple: se usano la tecnologia più vecchia, forse il loro status di rivali di ammiraglie come il Samsung Galaxy S22 potrebbe essere a rischio.

Secondo una voce precedente, Apple sta cambiando la sua strategia di chipset solo per smartphone in modo da potersi concentrare sulla realizzazione di più componenti per i suoi computer e laptop, con i Mac M2 che hanno la precedenza.

Sebbene Kuo sia un nome importante, non ha sempre ragione, quindi prendilo con le pinze per ora: non abbiamo nemmeno la conferma che l'iPhone 14 utilizzerà ancora il chip A15. Ma secondo questo rapporto, Apple ha in mente un piano chiaro.

Analisi: focus su iPhone Pro

Da quando Apple ha iniziato a realizzare modelli di iPhone Pro, si sono chiaramente posizionati al di sopra dei dispositivi standard: generalmente hanno più fotocamere posteriori e schermi più belli.

Sembra che Apple si concentri ancora di più sui telefoni Pro con le modifiche al chip e, secondo Kuo, questo è un cambiamento intenzionale: Apple sa che più persone ora opteranno per i dispositivi. Kuo afferma che Apple sta "aumentando in modo significativo la percentuale di nuove spedizioni di modelli di iPhone di fascia alta nella seconda metà del 2022 al 55-60% (rispetto al 40-50% in passato)."

È probabile che ciò continui se Apple continua a fornire ai suoi telefoni Pro i migliori chip e, come sottolinea Kuo, è ottimo anche per marchi come Sony e LG che producono componenti per dispositivi Pro (entrambi i marchi producono parti di fotocamere).

Ovviamente, d'altra parte, questo rende gli iPhone non Pro meno attraenti, quindi ci aspetteremmo di vedere un calo di prezzo per questi modelli se vogliamo che rimangano validi. Altrimenti, la nostra lista dei migliori iPhone potrebbe vedere meno nuove aggiunte ogni anno.

Condividi questo