Il fondatore di Cardano, Charles Hoskinson, chiama l'esercito XRPCarlo Hoskinson. Fonte: Screenshot di un video, Bloomberg/Youtube

Il fondatore di Cardano, Charles Hoskinson, ha definito la comunità XRP "tossica e meschina" mentre attaccava il progetto, dicendo che "non porta alcuna associazione o valore tecnico".

Hoskinson, che è stato attaccato in modo ostile dalla comunità XRP, ha dichiarato in un video del 16 dicembre che intende smettere di parlare di Ripple e del suo token XRP nativo.

Il fondatore di Cardano ha affermato che gli attacchi derivavano dalla sua posizione nel caso Securities Exchange Commission and Ripple (SEC) in corso.

In precedenza aveva previsto che il processo si sarebbe concluso il 15 dicembre, citando persone a conoscenza della questione. Tuttavia, dopo che l'accordo non si è concluso in tale data, alcuni membri della comunità XRP lo hanno accusato di essere un bugiardo. Disse:

"Sono stato accusato di mentire e accusato ancora una volta di aver creato un diluvio e trolling. Non so come interagire con la community di XRP, penso che le mie dichiarazioni siano state storicamente molto misurate e favorevoli."

Hoskinson ha affermato di essersi effettivamente schierato con Ripple e di aver sostenuto l'esercito XRP, ma è diventato sempre più difficile interagire con la comunità. Pertanto, ha detto che in futuro avrebbe semplicemente detto "no comment" riguardo a qualsiasi cosa relativa a Ripple.

“Quindi, in futuro, non risponderò a nessuna domanda su XRP in nessun caso. Non menzionerò il progetto; Non parlerò affatto di ciò che accade dopo che il caso è stato risolto. XRP Non ne parlerò nemmeno se mi verrà chiesto in futuro, dirò solo nessun commento.

In risposta, l'utente di Twitter @3TGMCrypto ha paragonato il discorso di Hoskinson alle sue dichiarazioni secondo cui non avrebbe mai partecipato a un evento in cui sono invitati anche gli sviluppatori di Bitcoin perché alcuni tori di Bitcoin lo hanno insultato su Twitter per aver affermato che Bitcoin è troppo lento e ha un significativo svantaggio competitivo rispetto a Ethereum.

"Non ha senso invitare la tossicità nella tua vita", ha risposto il fondatore di Cardano, aggiungendo che la comunità XRP è "tossica e meschina", ma il progetto non apporta alcuna associazione o valore tecnico.

Nel frattempo, la battaglia legale di due anni di Ripple con la SEC potrebbe volgere al termine, poiché varie voci indicano un potenziale accordo.

All'inizio di questo mese, Stuart Alderoty, consigliere generale di Ripple, ha dichiarato in un tweet che la risposta dell'azienda è stata la sua presentazione finale. Ha detto che l'azienda aveva chiesto al tribunale di pronunciarsi a suo favore nel caso. Alderoty ha affermato che la società di criptovalute è orgogliosa della difesa che ha montato per conto dell'industria delle criptovalute.

Condividi questo