Lo spirito di ringraziamento supera le preoccupazioni

Le vendite del Black Friday (BF) continuano ad attirare a frotte gli acquirenti, anche se l'inflazione e il conflitto russo-ucraino fanno aumentare il costo della vita, secondo una nuova ricerca di Adobe (si apre in una nuova scheda) e Salesforce (si apre in una nuova scheda ).

Come riportato da Diginomica (si apre in una nuova scheda), le vendite dei negozi fisici potrebbero essere in aumento poiché Walmart ha riferito nel primo trimestre del 2022 che la sua crescita dell'e-commerce era rallentata a solo l'1%, ma gli stress economici hanno avuto scarso effetto. .effetto sulle vendite online del Black Friday, con Adobe che afferma che gli americani hanno speso 9.12 miliardi di euro online solo durante il Black Friday nel 2022, con un aumento del 2.3% rispetto al 2021.

Nel frattempo, Salesforce afferma (si apre in una nuova scheda) che i salari che non aumentano con l'inflazione influenzano la quantità di prodotti acquistati dalle persone. L'ordine medio attuale è di 3,5 articoli, in calo del 2% su base annua. Nonostante ciò, il valore medio degli ordini è aumentato dello 0,6% anno su anno.

L'impatto internazionale del Black Friday

La società afferma inoltre che le variazioni di prezzo negli Stati Uniti hanno influenzato direttamente le categorie di articoli da regalo comuni, con l'elettronica quest'anno più costosa del 34% e i prodotti di bellezza che hanno registrato una riduzione di prezzo in media del 15%.

Mentre i dati di Adobe coprono esclusivamente le abitudini di spesa degli Stati Uniti durante le festività natalizie, Salesforce può fornire un quadro generale che suggerisce che il Black Friday potrebbe non essere così attraente a livello internazionale.

Le vendite del Black Friday sono aumentate del 3% a livello globale su base annua nel 2022, ma alcune parti dell'Europa sono rimaste meno colpite, con le entrate online dal Regno Unito e dall'Irlanda in calo del 13% e il numero di ordini in calo dell'11%.

TechRadar Pro ha recentemente riferito, secondo la società di gestione delle consegne nShift, che le consegne di pacchi nel Regno Unito nel 2022 sono aumentate dell'8% durante il Black Friday e del 30% durante il Cyber ​​Monday.

In combinazione con i dati di Salesforce, questo sembra essere un capovolgimento dell'immagine negli Stati Uniti, dove gli acquirenti acquistano di più ma spendono di meno.

Anche il quadro europeo non è così chiaro, con Salesforce che riporta che le entrate online tedesche sono diminuite del 12% e il numero di ordini effettuati è diminuito del 15%.

Nshift, tuttavia, ha riferito che le consegne di pacchi in Danimarca, ad esempio, hanno registrato un aumento del 126% e in Finlandia un aumento del 58%, con molti altri paesi che hanno registrato aumenti simili. Sebbene i dati sul reddito per questi paesi non fossero disponibili, è chiaro che non tutti gli europei sono disposti a rinunciare a un affare.

Salesforce ha scoperto che australiani e neozelandesi la pensavano allo stesso modo, con entrate in calo solo dell'1% mentre gli ordini sono aumentati del 3%. Nel frattempo, il Giappone ha registrato i maggiori cali di crescita, con vendite online in calo del 34% e ordini in calo del 17% dal 2021.

L'entusiasmo misto per le offerte del Black Friday e del Cyber ​​​​Monday al di fuori degli Stati Uniti probabilmente non è dovuto al fatto che il resto del mondo si è stancato del consumismo importato, ma piuttosto perché sta adottando un approccio più riservato alle sfide finanziarie uniche del giorno , forse perché il Ringraziamento è una festa americana per eccellenza.

Ad esempio, le aziende potrebbero anche aver deciso di organizzare il proprio stack tecnologico piuttosto che investire in una nuova infrastruttura di server.

Condividi questo