Il CEO di Coinbase rivela che la società possiede di piùBrian Amstrong. Fonte: screenshot di un video, CNBC/YouTube

Mentre i principali scambi di criptovalute intensificano gli sforzi per garantire la loro stabilità a clienti e investitori, il CEO di Coinbase Brian Armstrong ha rivelato che la sua azienda detiene riserve di criptovaluta che includono circa 2 milioni di BTC per un valore di circa 39.900 miliardi di dollari.

“Abbiamo circa 2 milioni di BTC. ~ € 39.9 miliardi al 30 settembre", ha twittato il CEO, riferendosi ai risultati finanziari divulgati dalla società per il terzo trimestre di quest'anno.

“Dobbiamo unirci tutti per costruire responsabilmente questo settore nel futuro. Attenzione alle notizie false", secondo Armstrong.

L'imprenditore ha anche indirizzato i suoi abbonati alla lettera agli azionisti di Coinbase per lo stesso periodo del 2022.

Nel mezzo di una flessione nel mercato delle criptovalute, Coinbase ha riportato risultati deludenti per il periodo luglio-settembre 2022, con la società che ha registrato una perdita netta di circa 545 milioni di euro.

“Il terzo trimestre è stato misto per Coinbase. Le entrate delle transazioni sono state significativamente influenzate da maggiori venti contrari macroeconomici e crittografici, nonché dal movimento del volume delle transazioni offshore ", ha affermato Coinbase nella dichiarazione.

“Durante questo periodo, abbiamo assistito a una forte crescita dei nostri ricavi da abbonamenti e servizi, guidata dal nostro coinvolgimento nell'ecosistema USDC e da una maggiore attività di coinvolgimento. Sebbene i venti contrari macroeconomici siano fuori dal nostro controllo, continuiamo a concentrarci su fattori sotto il nostro controllo: riducendo la nostra attenzione sui prodotti per offrire esperienze straordinarie ai clienti e riducendo le nostre spese operative ", secondo l'exchange.

Coinbase ha registrato un calo dei ricavi delle transazioni del 44% su base trimestrale a 366 milioni di euro. Tuttavia, su una nota più ottimistica, i ricavi da abbonamenti e servizi per lo scambio sono aumentati sequenzialmente del 43% a 211 milioni di euro, trainati da maggiori interessi attivi. L'utile netto del terzo trimestre è stato di 576 milioni di euro, il 28% in meno rispetto al secondo trimestre", si legge nella lettera.

L'ultimo annuncio di Armstrong arriva il giorno dopo che l'exchange rivale Coinbase FTX è crollato e ha presentato istanza di fallimento. Mentre FTX va avanti con il suo procedimento volontario del Capitolo 11, Bankman-Fried, che è il fondatore ed ex amministratore delegato della società, sta lavorando per raccogliere nuovo capitale nel tentativo di ripristinare l'integrità dei clienti della società fallita, nonostante le dichiarazioni di bancarotta.

Il controverso uomo d'affari ha annunciato che avrebbe "incontrato di persona" potenziali investitori e autorità di regolamentazione per fare il possibile per i clienti. “E dopo, gli investitori. Ma prima, i clienti", ha detto Bankman-Fried in un tweet.

Detto questo, le critiche che l'ex CEO di FTX ha ricevuto per la sua gestione irresponsabile del mercato azionario in crisi potrebbero rendere molto difficile per Bankman-Fried convincere gli investitori a iniettare fondi significativi nelle sue iniziative future.

Condividi questo