L'autore di Black Swan Nassim Taleb chiama CoinbaseFonte: Adobe Stock/Thomas Dutour

Nassim Taleb, autore del libro più venduto The Black Swan, ritiene che Coinbase, il più grande scambio di criptovalute negli Stati Uniti, sia "privo di valore".

In un recente tweet, Taleb ha affermato che Coinbase ha un flusso di cassa negativo, il che significa che esce più denaro di quello che entra, un futuro "cupo", anche se l'industria delle criptovalute riesce in qualche modo a riprendersi e i suoi proprietari sono fuori. .

“La mia opinione è che sono negativi al flusso di cassa, con un futuro cupo (anche se le criptovalute tornano) e i PROPRIETARI sono fuori. Il business è inutile", ha detto.

Taleb ha notato che non pensa che Coinbase debba affrontare gli stessi problemi che FTX, una volta il terzo più grande scambio di criptovalute al mondo, ha affrontato e alla fine ha fallito. "Non ho detto nulla sui loro beni e sui rischi di esplosione, nessuna analogia con [FTX]", ha detto.

Come notato, le speculazioni sulla salute di FTX e Alameda sono aumentate all'inizio di novembre, con rapporti che rivelano che il bilancio della società di investimento era pieno di token FTT, il token nativo di FTX. L'11 novembre, FTX ha annunciato di aver dichiarato bancarotta ai sensi del Capitolo 11 nel Delaware, ponendo fine al disperato tentativo di raccogliere fondi.

Il crollo di FTX ha anche mandato in tilt i prezzi delle criptovalute. Bitcoin è stato scambiato intorno alla soglia dei 16,000 euro per due settimane, il livello più basso degli ultimi due anni. Anche il più ampio mercato delle criptovalute è diminuito di circa il 20% nell'ultimo mese.

Coinbase è nei guai?

La scorsa settimana, il famoso venditore allo scoperto Jim Chanos, che ha fatto scalpore con la sua scommessa iniziale contro Enron, ha criticato il modello di business di Coinbase, dicendo che i costi erano troppo alti per l'ambiente attuale.

In effetti, Coinbase addebita una delle commissioni più alte del settore. Lo scambio addebita uno spread di circa lo 0,5% per le vendite e gli acquisti di criptovaluta. Naturalmente, questo è in aggiunta alle commissioni di trasferimento che possono arrivare fino al 5%.

Chanos ritiene che un'azienda come Fidelity o Vanguard potrebbe offrire il trading di criptovalute di base con commissioni che riducono significativamente Coinbase. Per rimanere rilevante, Coinbase potrebbe aver bisogno di abbassare le commissioni, il che farà la differenza.

Nel terzo trimestre dell'anno, Coinbase ha registrato una perdita netta di 545 milioni di euro su un fatturato di 576 milioni di euro. Ha avuto anche un impatto negativo sulle azioni della società, che quest'anno sono già scese di oltre l'80%.

In particolare, anche l'attività istituzionale di Coinbase non è stata molto redditizia. Le istituzioni hanno effettuato transazioni per circa 133 miliardi di euro nel terzo trimestre, ma ciò si è tradotto solo in 19.8 milioni di euro di entrate per Coinbase.

Condividi questo